Sri Lanka, un paese indimenticabile

Sri Lanka…sapete che prima di prenotare il volo per questo paese non conoscevo praticamente nulla se non che era meta dei viaggi di nozze più classici? Il mio racconto di viaggio vuole essere solo una delle tante facce dello Sri ...

  • di Lodovica
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Sri Lanka...Sapete che prima di prenotare il volo per questo paese non conoscevo praticamente nulla se non che era meta dei viaggi di nozze più classici? Il mio racconto di viaggio vuole essere solo una delle tante facce dello Sri Lanka... spero di essere riuscita a vivere, anche se solo in 9 giorni, la parte più vera di questo popolo così meraviglioso..

27 dicembre: la partenza Partiamo io e il mio fidanzato Giorgio dall’aeroporto di Milano Malpensa nel primo pomeriggio... si comincia già bene.. 4 ore di ritardo causa nebbia...!!! 28 dicembre: l’arrivo a Colombo Dopo aver preso entrambi un bel sonnifero che ci fatto dormire come dei ghiri durante tutto il viaggio, alle 10 del mattino ora locale atterriamo all’aeroporto di Colombo. E’ bellissimo partire con il freddo e arrivare con il sole e 30°.. Il paradiso!!! In aereo abbiamo conosciuto una coppia dello Sri Lanka che da qualche anno vive a Verona; facciamo amicizia e loro ci offrono un passaggio fino al sud del paese dove loro abitano... noi non avevamo programmato nulla, ci eravamo solo armati di Lonely Planet (che per lo Sri Lanka fa veramente pietà, non la comprate) e Routard e quindi abbiamo accettato molto volentieri l’invito! All’uscita dell’aeroporto c’era tutta la famiglia (ma veramente tutta!!!!) dei nostri nuovi amici e.. Un pulmino affittato per portare tutti! Pensate che i nostri amici hanno comprato per i loro rispettivi genitori una lavatrice e un frigo prima di partire perché al duty free di Colombo sono economici! Roba da matti! Pensate allora al nostro viaggio della speranza... 11 persone con annesso frigo e lavatrice su un mini pulmino, senza aria condizionata, temperatura esterna.. Più di 30°!!! Ma non vi ho ancora raccontato il più bello perché... i Km che dovevamo fare erano 190 all’incirca... io e il mio fidanzato ci siamo detti che al massimo in 2 ore ci saremmo arrivati... bè.. Sappiate che le strade in Sri Lanka non hanno niente a che vedere con le nostre.. Un’unica strada tutta rotta, con pezzi di sterrato, dove ci passa di tutto: dagli animali, ai tuk tuk (quelle carinissime ape a tre ruote!), alle macchine, alle bici.. Insomma è una gincana continua!! Dopo 1000 soste arriviamo a Unawatuna (sud del paese) dopo 6 ore...(oramai era sera tardi).. Morti... i nostri amici prima ci portano a casa loro, della loro famiglia.. Che ospitalità ragazzi, ci hanno offerto di tutto senza neanche capire la nostra lingua. La casa delle loro famiglie era stata distrutta dallo tsunami e il governo ha dato loro due soldi per rimettere in piedi due mura. Già dal primo giorno capisco la semplicità e la cordialità di questo popolo splendido e soprattutto con che dignità vivono e raccontano la tragedia che hanno vissuto, un’onda impazzita che oltre alle loro case ha portato via con sé molte persone care.

Dopo questa breve sosta dalle loro famiglie, i nostri amici ci portano nel ristorante albergo dove lavora la sorella di lei... bè ragazzi.. Un posto bellissimo, a un metro dal mare, impossibile da descrivere con le parole da quanto era bello! (Peacok hotel) E poi soprattutto... economico! Qual è secondo voi la prima cosa che facciamo quando posiamo il nostro zaino? 27° la temperatura dell’acqua... il bagno! E’ stato il mio primo bagno di notte e vi assicuro che nuotare di notte in acque così calde, con la spiaggia illuminata solo da candele e questo albergo bellissimo..È un’esperienza indimenticabile! Dopo cena con aragosta, granchio ect... insomma una giornata pesante ma con un finale splendido! 29 dicembre: 1° e unico giorno di mare Se il mare di notte era stupendo, di giorno è..Spettacolare! ragazzi io sono stata alle Maldive e vi assicuro che il colore dell’acqua è identico! Solo che qui siamo immersi nel verde e non in un minuscolo atollo di un metro quadro per un metro quadro! Tante nuotate fino all’ora di pranzo e poi si va a fare un giro per Galle, con annessa visita al forte. Cittadina carina, da visitare. Vediamo il nostro primo mercato. Un’accozzaglia di cose messe insieme, tanto caos e soprattutto prezzi stracciatissimi

  • 1969 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social