Alonissos e Skopelos: isole verdi della Grecia

Alla scoperta di verdeggianti paesaggi e mare cristallino

  • di moni_monique
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Con questo diario di bordo vorrei dar voce a due isole poco conosciute delle Grecia: Alonissos e Skopelos (parte del gruppo Sporadi).

Forse conoscerete meglio la più famosa Skiathos, dove si trova l’unico aeroporto, ma per i nostri gusti era troppo caotica e turistica in agosto. Per questo motivo, nonostante le 2 ore e mezza di traghetto per raggiungerla, ci siamo spostati subito ad Alonissos e conseguentemente a Skopelos. Per la precisione, 4 giorni nella prima e 5 nella seconda. Iniziamo con Alonissos: e’ stato amore a prima vista! Un’isola piccola, intima, silenziosa… se cercate la pace abbinata a ritmi molto distesi, Alonissos fa al caso vostro.

Il consiglio che mi sento di darvi è, se siete una coppia, di noleggiare un quad, in quanto vi permette di affrontare facilmente le diverse strade sterrate che si incontrano per raggiungere anche alcune delle spiaggette più isolate. Vi confermo subito che se non avete la patente per guidare la moto NON vi concederanno una moto 125. Il massimo è un cinquantino, ma molto sconsigliato per due persone perché l’isola è ricca di salite e discese non così semplici da affrontare con un motorino del genere.

La cosa che mi ha particolarmente colpito di Alonissos è indubbiamente il verde: pini, ulivi, cespugli che ti inseguono dalla strada fino alla spiaggia. Nulla a che vedere con le (comunque splendide) isole Cicladi, decisamente più secche. Non a caso le Sporadi vengono definite come le isole verdi della Grecia.

Impossibile suggerirvi un itinerario specifico: viste le dimensioni dell’isola (circa una trentina di km solamente da nord a sud) il mio consiglio è di esplorarla giorno per giorno alla scoperta di luoghi unici.

Certo vi posso comunque elencare alcune delle spiagge che, a parer mio, valgono assolutamente la pena di essere visitate:

- MEGALI AMMOS (la mia preferita): questa spiaggia si raggiunge solo a piedi; dopo aver seguito le ultime indicazioni per Megali Ammos, vi troverete in una strada sterrata senza uscita: qui c’è una villa con un cancello grosso vicino al quale dovrete lasciare il quad/motorino (per le macchine è impossibile). 50 mt prima del cancello parte un sentierino un po’ nascosto che porta in 10 minuti a questa splendida piccola baia…un paradiso!

- CHRISI MILIA: l’unica spiaggia di sabbia, molto bella ma anche più turistica

- MILIA BEACH: questa piccola baia è davvero deliziosa, con i pini che scendono lungo la scogliera fin dentro al mare; sabbia misto sassi (come un po’ tutte le spiagge) e mare limpidissimo.

- KOKKINOKASTRO: la bellezza di questa spiaggia sta principalmente nel suo contorno, una roccia molto rossa che ricorda quasi i colori dell’Africa.

- TZORTZI GIALOS: la migliore per fare il bagno, poiché dopo il primo metro di sassi inizia un fondale di sabbia poco profondo che continua per circa 20 metri. Bellissimo vedere questa baia anche dall’alto visti i colori meravigliosi che presenta!

- AGIOS DIMITRIOS: la spiaggia forse più famosa dell’isola fatta di piccoli e bianchissimi sassi con un mare limpidissimo e un panorama attorno molto più ampio.

- GERAKAS: è la spiaggia più a nord dell’isola, noi ci siamo andati di prima mattina nel silenzio più totale per assaporare la pace in questa piccola baia che, per i colori e i profumi, sembra quasi un lago di montagna

  • 40239 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social