Gran Canaria

L’enorme Airbus stà lentamente planando sul mare e dai finestrini sul lato destro si vedono le prime montagne illuminate dal sole. Sono quasi 5 ore che stiamo viaggiando diretti a Gran Canaria, e siamo finalmente in dirittura d’arrivo: l’aereo plana ...

  • di Amsty
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

L’enorme Airbus stà lentamente planando sul mare e dai finestrini sul lato destro si vedono le prime montagne illuminate dal sole.

Sono quasi 5 ore che stiamo viaggiando diretti a Gran Canaria, e siamo finalmente in dirittura d’arrivo: l’aereo plana leggermente, tocca terra e scivola sulla pista fino a fermarsi a pochi metri dal terminal.

Siamo arrivati: due settimane di sogno ci aspettano in questo Paradiso.

La scelta non è stata casuale: cercavamo un posto bello e interessante, con splendide spiagge, una natura rigogliosa, un mare limpido e, per nottambuli come noi, una intensa vita sociale.

Ma di isole ce ne sono 7: quale scegliere? Con depliants alla mano, cartine aperte, libri ed opuscoli che leggiamo e rileggiamo la scelta è presto fatta: Gran Canaria. Chi dice che le Canarie sono solo mare e sole sbaglia di grosso: c’è una natura varia e ricca, città d’arte e luoghi religiosi di una certa importanza e poi Gran Canaria ha la fama di essere un continente in miniatura, avendo varii microclimi in un territorio non molto vasto.

Così, prenotiamo volo e soggiorno et voilà, eccoci ora a ritirare i nostri bagagli e pronti per raggiungere Playa del Inglés, a sud dell’isola, dove ci è stato riservato un confortevole studio che si rivelerà provvisto di tutto.

Il taxi percorre una lunga autostrada, lambendo piccoli villaggi e mulini eolici e schizzando fra auto e camion e in men che si dica ci lascia al nostro residence.

L’impatto non è traumatico: Playa del Inglés è un enorme agglomerato di hotel e residence per tutti i gusti e tutte le tasche.

Sorge sulla cima di una collina che sovrasta l’enorme spiaggia e dove in alcuni punti si vede il panorama sulla sottostante Maspalomas, altro enorme villaggio residenziale.

Il nostro residence è ottimo: bella camera, un ampio terrazzo dove poter cenare, una piscina grande e un solarium dove poter prendere il sole se non si vogliono raggiungere le spiagge.

Ovviamente il sistemarsi, il farsi una doccia e poi un riposino ci impegna quasi tutta la sera così rimandiamo la conoscenza del luogo.

Le spiagge sono il primo posto che visitiamo e in cui contiamo di perdere buona parte del nostro tempo, così affrontiamo la prima meraviglia che incontriamo: le Dune di Maspalomas.

Questo piccolo microambiente è una peculiarietà del luogo e ne è diventata l’attrattiva principale.

Un minideserto lambito dal mare dove, nella sua parte più larga, misura più di 4 km ed attraversarlo a piedi occorre circa mezz’ora (e sotto il sole non è il massimo!): ci si inoltra tra alte dune e piccoli cespugli e le cime delle palme da lontano sembrano avvisare di un’oasi non distante. Spesso si ha la sensazione di essere veramente persi nel deserto, perché sei circondato da sabbia e cielo e le cime dei monti lontani rendono più fantasmagorico questo paesaggio.

Poi, all’improvviso, il mare ti si apre davanti e sai che sei giunto alla meta: la punta sud dell’isola che è anche la parte più estrema dell’Europa politica.

Un gioco di correnti rende l’acqua oceanica non tanto fredda e il bagno resta veramente piacevole. C’è un lido con un chiosco e dei lettini (raggiungibile per chi non ama l’avventura pseudo-sahariana seguendo la battigia sia da Maspalomas che da Playa) ma il resto è libero, in tutti i sensi (si pratica molto naturismo ma non è obbligatorio).

La parte più lontana dai centri turistici è ovviamente la più selvaggia e la più bella, mentre quella più vicina è più familiare e fornita di lidi con tutte la comodità

  • 4747 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social