Madrid last minute

Io e il mio fidanzato siamo stati a Madrid per 4 giorni dal 1 al 5 gennaio 2006. E’ stato un viaggio organizzato all’ultimo ma ormai, dati i nostri impegni lavorativi, ci stiamo specializzando nei viaggi “last, last minute”. Comunque ...

  • di Tibas
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Io e il mio fidanzato siamo stati a Madrid per 4 giorni dal 1 al 5 gennaio 2006. E’ stato un viaggio organizzato all’ultimo ma ormai, dati i nostri impegni lavorativi, ci stiamo specializzando nei viaggi “last, last minute”. Comunque la scelta si è rivelata ottima. Abbiamo avuto 4 giorni di cielo splendente e temperature che, durante le ore più calde della giornata, arrivavano a 10-12 gradi. Abbiamo prenotato tutto via internet. Volo Iberia Torino-Madrid puntualissimo. Siamo rimasti stupiti anche della quantità di cibo che ci hanno servito, pensavamo che fosse una cena e invece abbiamo scoperto che era solo un aperitivo !!! Hotel “De Las Letras” sulla Gran Via: un quattro stelle in un palazzo d’inizio secolo molto bello, totalmente ristrutturato all’inizio del 2005. L’unica pecca è che non è molto silenzioso, si sentono tutti i rumori della Gran Via e questo, se si ha il sonno un po’ leggero, può disturbare. Comunque noi ci torneremmo volentieri perché la stanza era spaziosa e pulita, c’era la connessione gratuita ad Internet (che per noi è un piacevole optional) e il personale è stato molto cordiale. La colazione non era compresa e costava € 13 a testa ma abbiamo trovato, proprio di fronte, un localino specializzato in colazioni dove con € 1,5 ti danno il cappuccino, il caffè o simili, e una brioches oppure pane, burro e marmellata. Vi consiglio di acquistare la Madrid Card che permette l’accesso gratuito a tutti i musei e ad una serie di altre attrazioni come la teleferica, lo zoo, il cinema 3D e l’uso illimitato dei Bus Madrid Vision (sono quei bus a due piani che fanno il giro turistico della città). La Madrid card per 48 ore costa € 35 ma acquistandola via internet si risparmiano 4 euro. Non comprende l’uso gratuito dei mezzi pubblici ma la metropolitana non costa molto: il carnet da 10 biglietti costa € 6,15 mentre la corsa singola € 1. La metropolitana è molto efficiente e pulita, c’è anche una linea che collega direttamente l’aeroporto al centro città. Insieme alla Madrid Card viene fornita una piccola guida con le informazioni circa i vari musei ed attrazioni: attenzione perché le indicazioni sono un po’ scarne, per esempio quasi mai vengono indicati gli orari di apertura e spesso non viene ben spiegato come raggiungere le attrazioni che si trovano fuori dal centro. Il collegamento ad Internet ci è servito anche per sopperire a queste carenze!!! Mangiare a Madrid è molto semplice: un po’ ovunque, ma soprattutto intorno a Plaza Major, è pieno di localini dove si possono gustare le famose “tapas”. Vi consiglio anche il boccadillo di calamares: uno stupendo panino ricolmo di calamari fritti!!! Ci avevano anche segnalato un posto dove si mangia un’ottima paella ma, purtroppo, non abbiamo prenotato in tempo. Comunque si trova in Calle Reina, che è una parallela della Gran Via, e si chiama “La Barraca”. I prezzi dovrebbero essere abbastanza contenuti. Personalmente ritengo che Madrid, pur essendo una bellissima città, non possa competere con capitali come Parigi o Londra in quanto a maestosità e ricchezza di monumenti ma il suo punto di forza è la gioia di vivere e il calore che i madrileni riescono a trasmettere: è una città “caliente”, dove anche a gennaio si trova gente in giro fino a tarda sera e per le cui strade è molto piacevole passeggiare. Insomma vi consiglio di visitarla al più presto!!!.

Ciao, Tiziana

  • 748 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social