Barcellona tra gioie e dolori

Ponte d’ ‘Ognissanti’, voglia di fare un giretto … tra le varie proposte optiamo per Barcellona. Mamma e papà è molto che non viaggiano ed ancor meno che s’avventurano in un ‘viaggio fai da te’, insistono per un tour organizzato ...

  • di Francesca Luise
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ponte d’ ‘Ognissanti’, voglia di fare un giretto ... tra le varie proposte optiamo per Barcellona.

Mamma e papà è molto che non viaggiano ed ancor meno che s’avventurano in un ‘viaggio fai da te’, insistono per un tour organizzato ma qualche Spirito ci assiste e, per la gioia mia e di Ale, non troviam posto.

Si parte. Siam io, Ale, mamma, papà e zia.

Scegliamo un volo Apeagles, partner dell’Alitalia, è un volo a basso costo ma solo dopo comprendiam perché: l’aereo appare abbastanza precario, è un Fokker che all’andata parte con discreto orario ma al ritorno ci lascerà in aeroporto per oltre tre ore ad attendere ... (hanno un lasco di tempo brevissimo tra arrivo e partenza, quindi non è mai troppo certo l’orario ufficiale).

Mnhh ... forse era meglio l’Iberia!? Il viaggio è comunque molto tranquillo, conosciamo il nostro vicino di posto: un triestino in trasferta, ci consiglia un paio di posticini dove rifocillarci che si son rivelati veramente ottimi.

Arriviamo, il tempo è incerto, vagamente nebbioso, prendiamo il treno di superficie che collega l’aeroporto con il centro città. Sistema comodissimo, rapido ed ordinato ... ma bersagliatissimo da scippatori e furfantelli. A mamma rubano la borsa, era in quel momento poco attenta e loro moooolto veloci. Scendono dal treno, noi con loro, ma in un battibaleno spariscono e noi affranti aspettiam la corsa successiva (che è tra l’altro al massimo ogni dieci minuti ...Servizio veramente efficiente).

Nella borsa c’erano, oltre ai soldi, documenti d’identità, biglietti aerei di ritorno e carteggi che certificavano il pagamento dell’albergo. Leggiamo la guida acquistata per aver qualche rapida informazione (l’ultima del Touring club, semplice, dettagliata e molto gestibile per formato e consultazione), decidiam di raggiungere l’albergo eppoi tentare di risolvere il problema.

Siamo alloggiati ai margini del quartiere gotico (Barri gotic), vicino anche all’Arco di Trionfo.

La posizione è splendida, centrale e strategica per ogni spostamento, a due passi dalla metro stazione ‘Arco di Trionfo’. L’Hotel si chiama Catalonia Princesa, è una terza categoria superiore (ci avevano consigliato anche gli Appartamenti Gutemberg, ma parenti vari, da ultrasessantenni han pensato fosse una sistemazione troppo giovanile).

Il posto è molto carino, semplice con pochi fronzoli, pulito (ci cambian le lenzuola ogni giorno!) e la prima colazione abbondantissima a buffet con soluzioni per ogni palato.

Credo che, rispetto alla qualità del servizio e posizione sia un prezzo abbordabilissimo soprattutto perché è considerato ancora un ‘tre stelle’. Anche il personale è di tutto rispetto, simpatico, giovane e disponibilissimo a dispendiar informazioni e chicche e sulla città (eppoi non ci ha fatto problemi per il pernottamento nonostante non avessimo più il vaglia).

Il viaggio comincia con una serie di questioni burocratiche da risolvere: mamma risulta una specie di clandestina non avendo più nulla che ne certifichi l’identità. Andiamo alla polizia: si trova in una strada laterale rispetto alla rambla, in direzione piazza reale, chiediamo un po’ in giro e capiamo che carabinieri e polizia municipale son praticamente lo stesso corpo, o almeno assolvono alle stesse funzioni. Giunti alla centrale ci mettiam in coda ... eh sì più di duecento furti per strada al giorno ed i personaggi che incontriam son quasi tutti stranieri in vacanza.

Facciamo la denuncia e c’informano che dovremo andar in ambasciata. Ci sono compagnie aeree che accettano come documento di riconoscimento la denuncia ed altre che vogliono si faccia la carta di VIA (che però ha valore solo se si esce dal paese entro 24 ore dalla sua emissione)

  • 484 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social