In Spagna tra Galizia e Asturie

Una settimana tra le città e i paesaggi del nord-ovest del Paese: un bel mix di posti da vedere che permettono di coniugare arte, storia, architettura, natura, paesaggi e luoghi di mare

  • di nadia.bravo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Terminata questa visita ripartiamo ed in serata raggiungiamo Oviedo. Qui non abbiamo particolari programmi, se non una passeggiata in centro città e una sosta in Calle Gascona, la via dove si concentrano molte sidrerie della città. Ceniamo in un locale caratteristico a base di tapas e sidra, mentre per la notte soggiorniamo al moderno hotel Oca Santo Domingo Plaza (76 euro la camera doppia con colazione).

5 GIUGNO, MARTEDÌ (GIORNO 3)

La mattina andiamo per prima cosa al Monte Naranco, zona poco fuori Oviedo, dove si trovano alcune chiese monumentali preromaniche (patrimonio Unesco). A poca distanza tra loro, in zona collinare immersa nel verde, numerosi turisti si recano a visitare la perfetta architettura di Santa Maria del Naranco, e la contigua chiesa di San Miguel de Lillo. Questi monumenti meritano senz’altro una sosta per chiunque si trovi a passare da questa parti.

Ripartiamo e ci aspetta una giornata esplorativa lungo la Costa Verde. Raggiungiamo il pittoresco borgo di pescatori di Cudillero, nascosto in una insenatura e molto caratteristico. Passeggiamo un po’ per le ripide viuzze e piano piano il villaggio si anima e arrivano i turisti. Risaliamo in auto e andiamo a Cabo Vidio con il suo solitario faro e una bella vista della costa frastagliata e delle sue scogliere. La tappa successiva è alla Playa del Silencio, una spiaggia sassosa e solitaria che si raggiunge scendendo da una ripida scogliera. Qui non c’è anima viva, salvo noi due. Dopo una mezzora di relax in cui mi perdo a guardare il mare e null’altro, arriva il momento di ripartire per raggiungere la destinazione tanto attesa della giornata: Praia as Catedrais, che si può visitare solo con la bassa marea, cosa che oggi avviene intorno alle 16.

Il posto è piuttosto frequentato anche se il clima è fresco e il meteo incerto; immagino che sia una situazione molto tranquilla rispetto all’affollamento che probabilmente ci sarà a luglio/agosto.

Scendiamo alla spiaggia, dove si può camminare tra le scogliere. Lo scenario è molto bello ma non vediamo subito le “cattedrali” di pietra tanto reclamizzate. Ci accorgiamo dopo un po’ che si scorgono in lontananza, e non sono esattamente raggiungibili a piedi (o forse la marea non è sufficientemente bassa?). Fatto sta che agli archi di pietra non c’è verso di arrivare per cui ci accontentiamo di fotografarli da lontano.

Dopo aver trascorso un po’ di tempo in questo particolare scenario, ci spostiamo nella piccola cittadina di Ribadeo dove soggiorniamo alla Casona de Lazurtegui (73 euro la doppia con colazione). Avevamo prenotato questo hotel con qualche riserva, e invece si è rivelato molto carino e accogliente, ed anche caratteristico visto che si trova in un palazzo storico con muri di pietra e ampie vetrate. La camera è confortevole e ben attrezzata e il soggiorno è decisamente piacevole. Ceniamo nei dintorni in una piccola “pulperia” a base di squisito Pulpo a Feria e Pulpo a Gallega (buonissimi!). Non avevamo alcuna aspettativa sulla tappa a Ribadeo, e invece siamo rimasti piacevolmente soddisfatti!

6 GIUGNO, MERCOLEDÌ (GIORNO 4)

La prima visita della giornata è alla chiesa preromanica di San Martin de Mondonedo, a pochi chilometri da Ribadeo. Anche questa chiesetta è perfettamente conservata e ha un contiguo piccolo museo. L’ingresso è gratuito. Proseguiamo spostandoci poi di nuovo verso la costa, e raggiungiamo Praia do Picon, nascosta e selvaggia (segnalata dalla Lonely Planet). Da qui si aprono scorci suggestivi sull'oceano e parte un sentiero costiero di circa 6km adatto alle escursioni. Il meteo però non è dei migliori perciò restiamo nei paraggi e camminiamo solo per un breve tratto per ammirare questo panorama mozzafiato

  • 11935 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social