L'isola dell’eterna primavera: tenerife

Ciao a tutti, voglio raccontarvi la nostra esperienza di viaggio a Tenerife, spero che possa servire a qualcuno che sta pensando di organizzare una vacanza. Com’è mia abitudine, anche per questo viaggio ho cercato di prepararmi al meglio un po’ ...

  • di Heidi Petti
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

Ciao a tutti, voglio raccontarvi la nostra esperienza di viaggio a Tenerife, spero che possa servire a qualcuno che sta pensando di organizzare una vacanza.

Com’è mia abitudine, anche per questo viaggio ho cercato di prepararmi al meglio un po’ di tempo prima, per poter conoscere e capire cosa c'era da vedere. Abbiamo noleggiato una macchina, indispensabile per poterci muovere … e sono partita con l'intenzione di potermi divertire e rilassare almeno per una settimana. Atterrata a Tenerife Nord, la mia prima impressione non e' stata piacevole, il tempo non era bellissimo ed il territorio circostante l’aeroporto era molto arido, senza alcuna vegetazione, poi ho avuto modo di cambiare fortunatamente idea.

Tenerife é l'isola più grande delle Canarie (anche se in realtà è piccola, non supera i 100 Km di lunghezza), ricca d’attrazioni naturali e di divertimenti. E’ considerata l'isola dalle due facce, e questo l'ho constatato personalmente; a nord é ricchissima di vegetazione mentre a sud non si trova nemmeno una fogliolina rinseccolita. E vi spiego anche perché … le nubi oceaniche, imprigionate dalle alte montagne dell’interno, non riescono a proseguire il loro cammino verso sud. Per questo motivo il versante meridionale rimane sempre al sole. Il risultato e’ un ambiente arido, in cui la lava si mostra spoglia, decorata solo dalle diverse tonalità che i minerali affioranti assumono sotto i raggi del sole, oltre alla vegetazione spontanea delle zone desertiche.

Cosa c'è da vedere? Io praticamente ho visto tutto, abbiamo percorso con la nostra macchinina 800 Km e per non annoiarvi vi dirò secondo me, cosa non dovete assolutamente perdere.

V Il Teide con il Parco Nacional de las Canadas: tutta l’isola di Tenerife appare presieduta dalla maestosa figura del Teide, con i suoi 3.718 m. Di altezza. La cima o il cratere di questo enorme vulcano è il punto più alto di tutta la Spagna. Si può accedere al Teide, da qualunque luogo dell’isola, voi vi troviate, noi alloggiavamo a Puerto de la Cruz, e per visitarlo ho scelto la strada de la Orotava. Scegliendo questa via, abbiamo attraversato differenti belvedere che ci hanno permesso di ammirare tutta la zona inferiore dell’isola. Le strade sono quattro, per andare sul Teide, (mi hanno detto le persone del posto che le migliori, per i panorami mozzafiato sono: Orotava e la Laguna). Lasciata l’Orotava, per andare sul Teide, la strada e’ tortuosa ed incomincia ad inerpircarsi. Dopo aver superato, alcuni centri abitati, ho notato che oltre il paesaggio, cambiava anche la vegetazione e l’aria diventava più fresca. A quota 1200 metri, ci siamo imbattuti nel fenomeno chiamato “mar di nuvole”, praticamente sembrava che fosse calata la nebbia, abbiamo attraversato con la macchina una formazione nuvolosa. Questo fenomeno, è causato dai venti alisei, (mi hanno detto che è molto frequente), è il paesaggio, una volta usciti da questa “nebbia” temporanea, è da mozzafiato, in alto il cielo blu intenso e in basso un mare bianco di nuvole che sembra panna montata, non avevo mai visto una cosa più bella di questa nella mia vita!. Mi e’ piaciuto talmente tanto, che ho sentito la voglia di tornarci ancora per ben due volte, vi consiglio di andarci al il tramonto, e’ uno spettacolo meraviglioso.

Siamo vicino al Parco Nacional del Teide, gioia degli amanti del trekking, e per i pigri c’è una comoda teleferica, per salire fino su. Purtroppo, non sono riuscita a salire, io pigra, perché la funivia era chiusa per il forte vento. Per salire fino alla cima è necessario munirsi di autorizzazione rilasciata dal Sindaco della capitale, necessaria a causa dei troppi atti vandalici perpetrati nel tempo, consistenti nel portar via pietre

Annunci Google
  • 4126 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social