Lanzarote, terra dai mille vulcani

Quest’anno attirati da alcuni servizi visti in televisione e da una buona offerta trovata in agenzia abbiamo scelto come nostra meta l’isola di Lanzarote…. …un’isola che ha saputo soddisfare tutte le nostre esigenze e ha superato in bellezza e tranquillità ...

  • di Cristina Erba
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Quest’anno attirati da alcuni servizi visti in televisione e da una buona offerta trovata in agenzia abbiamo scelto come nostra meta l’isola di Lanzarote...

...Un’isola che ha saputo soddisfare tutte le nostre esigenze e ha superato in bellezza e tranquillità le nostre aspettative.

Siamo partiti da Milano l’11 agosto, dopo un volo di quattro ore nemmeno troppo noioso per la verità, siamo atterrati all’aeroporto di arrecife (capitale dell’isola). L’aeroporto si trova a circa un quarto d’ora di strada da Costa Teguise la cittadina (prettamente turistica) dov'era il nostro albergo.

Mi aspettavo di trovare un paese grande, caotico, con case ammassate e locali e ristoranti affollati, invece la zona in cui si trovava il nostro albergo (ma un po’ tutto il paese) era davvero gradevole, fatta di complessi residenziali (per lo più appartamenti da affittare) non più alti di due piani, poche macchine, qualche persona che rientrava dalle spiagge e gradevoli giardinetti ai margini delle strade.

Insomma la prima impressione è stata subito positiva...La sera poi dopo la cena (nel nostro residence servivano la cena fino alle 21, questo permetteva di girare l’isola con tutta tranquillità non dovendosi preoccupare di rientrare presto per cenare) abbiamo fatto una passeggiata nei dintorni e siamo arrivati fino alla spiaggia, e la prima impressione è stata confermata...Sembrava un posto tranquillo e carino.

I primi cinque giorni li abbiamo dedicati alla vita da spiaggia e quindi abbiamo girato quelle di Costa Teguise.

Quella più vicina al nostro albergo (Teguise Golf) era Playa Bastian, si raggiungeva facilmente passando attraverso alcuni complessi residenziali, la spiaggia era molto carina di sabbia scura e gialla e con alcuni scogli...C’era un solo accesso agevole al mare per il resto si doveva passare dagli scogli ma con un paio di ciabatte si risolve il problema.

L’acqua in questo punto è quasi sempre calma e decisamente pulita, dietro la spiaggia c’è una passeggiata costeggiata da palme e piante grasse che arriva fino alla fine del paese...Molto carina da fare a qualsiasi ora del giorno, non passano macchine per cui troverete sempre qualcuno che va in bicicletta o fa jogging...Il colore dell’acqua in questa zona è davvero bello (forse una delle più belle dell’isola).

Su quest’isola è particolare anche la vegetazione, quasi assente nelle zone interne e composta prevalentemente da palme (ce ne sono davvero di tutti i tipi) e piante grasse nei viali delle città.

Il fatto di essere su un’isola completamente lavica e con più di 300 vulcani procura già di per se una piacevole sensazione di lontananza da casa accentuata anche da tutte queste piante così diverse da quelle che siamo abituati a vedere qui a Milano.

Le spiagge vicine a playa bastian sono playa dello Jabillo, una piccola insenatura più affollata di playa bastian ma mai in modo eccessivo e playa della Cucharas..Quest’ultima molto più grande e affollata, qui infatti si concentrato quasi tutti gli alberghi, i ristoranti, i bar e i negozi del paese.

Se volete comprare qualcosa fate un giro nei negozi intorno alla spiaggia e sicuramente lo troverete.

Playa dello Jabillo è tutta sabbiosa con alcuni scogli che la proteggono dalla corrente esterna all’insenatura...L’acqua è bellissima e basta nuotare a un paio di metri da riva per ritrovarsi circondata da branchi di pesci, nemmeno troppo piccoli... Playa della cucharas invece è completamente sabbiosa e molto frequentata da ragazzi che fanno winsurf...Qui c’è più vento che nelle altre insenature..

  • 2141 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social