Ibiza e formentera: accoppiata vincente

Il nostro viaggio comincia da Bari da dove con un comodo volo charter raggiungiamo Ibiza e quindi Formentera in aliscafo. Sistemati i bagagli in hotel prendiamo il nostro scootter e iniziamo a familiarizzare con l’isola in cui resteremo una settimana. ...

  • di Edoardo Lograno
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Il nostro viaggio comincia da Bari da dove con un comodo volo charter raggiungiamo Ibiza e quindi Formentera in aliscafo. Sistemati i bagagli in hotel prendiamo il nostro scootter e iniziamo a familiarizzare con l’isola in cui resteremo una settimana. Formentera è un isoletta di appena 80 Km, e a parte due piccoli promontori rocciosi -- El Pilar de la Mola dove il mercoledì e la domenica organizzano un bellissimo e pittoresco mercatino hippy; ed El Cap de Barbaria considerato il punto più spettacolare di tutta l’isola da dove poter vedere addirittura nelle giornate più limpide la costa Africana oltre che un vecchio faro alimentato a pannelli solari -- si presenta pianeggiante.Grazie alle sue piccole dimensioni e agli estesi arenili, Formentera riveste notevole interesse per i turisti che sono alla ricerca della tranquillità , delle spiagge bellissime ma anche della vita notturna. Le spiagge più belle sono: Playas de ses Illetas la quale è una lunga spiaggia che si tuffa in un mare limpidissimo circondata da una macchia mediterranea ed è proprio su questa spiaggia che verso le 20.00 di ogni sera, si consuma il rito del tramonto infatti ci si ritrova tutti presso il chiringhitos Big Sur dove ballando, bevendo un mojto, o semplicemente sognando, si attende il dolce adagiarsi del sole all’orizzonte tra le numerose barche a vela. Il tramonto è seguito da uno scrosciante applauso; Cala Sahona la quale si trova sulla strada per Cap de Barbaria e si tratta di una meravigliosa conca di acqua a dir poco trasparente; Playas de Migjorn, Es Arenales, Roca Bella sono lunghe spiagge sabbiose dalle acque cristalline che si trovano nella parte meridionale dell’isola. Es Pujols è l’unico paese dell’isola dove si concentra la gente di Formentera in tarda serata e per tutta la notte affollando i tanti locali, i vari negozi aperti fino a tarda notte e le numerosissime bancarelle dove è possibile acquistare oggetti molto originali. La seconda settimana, la trascorriamo nella parte ovest dell’isola di Ibiza e precisamente a Cala Tarida a 30 minuti di auto da Ibiza citta’ ma scelta appositamente da noi per godere di un mare piu’ limpido rispetto alla parte sud est dell’isola dove le spiagge sono però piu’ popolate, piu’ turistiche e piu’ trasgressive. Ibiza è principalmente una città che vive di notte infatti le notti ibizenche sono veramente magiche, il popolo notturno è animato dai ritmi delle mille tendenze musicali delle famose discoteche dell’isola dove non è solo il ballo che coinvolge ma tutto lo spettacolo degli incredibili personaggi che le popolano. Ibiza è anche storia infatti vale la pena visitare la splendida e caratteristica città vecchia (Dalt Villa) posizionata sulla parte alta di Ibiza città. Non è possibile lasciare Ibiza senza aver ammirato lo splendido tramonto presso il Cafè del Mar a San Antonio dove sugli scogli del mitico bar, si ritrovano migliaia di persone per ammirare la puesta del sol e subito dopo i vari spettacoli dei mangiafuoco. Dopo tanto mare, tanti tramonti,e tanta allegria, i 15 giorni di vacanza sono terminati e pertanto non ci resta che prendere il nostro volo di ritorno che con puntualità ci riporta in quel di Bari.

  • 2393 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social