Torino, minorca con tap(p)as a barcellona

Estate 2003. Una collega va a Minorca e al suo ritorno mi mostra le foto: nessun dubbio, il prossimo anno ci voglio andare! Ma non nel solito villaggio, con il solito aereo. Attraverseremo le Alpi e i Pirenei con la ...

  • di taniettab
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Per le escursioni, vale sicuramente la pena visitare il bianco villaggio di pescatori di Binibeca Vell, si trovano molti negozi di souvenir. Per la sera le località migliori sono Ciutadella e Mahon (ai lati opposti dell’isola, circa 42 km), con localini per mangiare, anche solo tapas, negozietti caratteristici e molta vita. Noi abbiamo provato la caldereta de langosta (zuppa di aragosta) al Cafè Balear al porto Ciutadella, molto caratteristico, non economico, ma frequentato da gente del posto. Stupisce la fila di gente che aspetta un tavolo mentre gli altri locali sono vuoti. A Mahon la vita è concentrata lungo la banchina, la passeggiata è molto lunga e piacevole e si possono ammirare con invidia gli yacht da nababbi che sono ormeggiati.

Purtroppo il 10/8 abbiamo dovuto lasciare questa isola meravigliosa e ci siamo reimbarcati sulla nave. Viaggiando di giorno siamo stati tutto il tempo in piscina e nell’idromassaggio sul deck principale e le ore sono passate.

Arrivati a Barcellona ci siamo diretti verso l’albergo IBIS dove avevamo prenotato 3 notti con carta di credito dall’Italia qualche mese prima, 60 € la camera e 6 € a testa di colazione a buffet (vale anche come pranzo!!!) Si trova a Cornellà de Llobregat, un po’ fuori dalla città ma 10 minuti a piedi dalla fermata della Metro. In pochissime fermate si arriva dovunque a Barcellona. Mi sembra superfluo descrivere i 3 giorni a Barcellona, sono note a tutti le cose da visitare: Parc Guell, le Ramblas, la Boqueria, la Sagrada Famiglia, Montjuic, Casa Batllò e tutta la via in cui si trova, la Font Magica, Placa de Catalunya, Barceloneta. Consiglio solo i tapas alla Taverna Basca dietro le Ramblas.

Il 13/8 abbiamo fatto rientro in Italia con nostro sommo dispiacere, è stato un bel viaggio e questa volta siamo passati dal Monginevro (che al tramonto è uno spettacolo). Ma nel cuore portiamo queste quasi 3 settimane d’incanto spagnolo.

  • 1649 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social