Tour in macchina da Barcellona alla fine dell'Europa

Un viaggio on the road indimenticabile… dal nord al sud della Spagna

  • di annalisa.fichino
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

TOUR IN MACCHINA: DA BARCELLONA ALLA FINE DELL’EUROPA

(08-20 AGOSTO 2013, costo circa 1100 px).

08-08-2013

Partenza dal porto di Civitavecchia, di sera alle 22:15 con Grimaldi Lines. Costo complessivo A/R con cabina interna e pranzo al self service, € 440/px. Se il mio ragazzo si fosse rasato meglio, magari evitavamo i due controlli anti-droga ed anti-esplosivo della Guardia di Finanza e dell’equipaggio… va bene, tira fuori i documenti ed apri le valigie a parte, finalmente si parte! (Di sicuro tranquilli, se fanno tutti questi controlli !!! ;-)

09-08-2013 : … “ Maracaibo, mare forza nove…”!

Stendendo un velo pietoso sulle condizioni del mio stomaco per il mal di mare, con un ritardo di 1 ora e 30 minuti, dovuto alla velocità rallentata, siamo finalmente giunti a Barcellona! Sistemazione all’ Hotel Auto Hogar, av.da Paral-lel, proprio una parallela della famosa Rambla. Ottima posizione, hotel pulito e confortevole, circa 50 € px/BB . Abbiamo cenato proprio sotto l’hotel, con un piattone di paella mista, tanto gustosa quanto costosa! Dopo aver mangiato ,abbiamo fatto un bel giretto sulla Rambla, all’ Hard Rock Cafè a pl.ca Catalunya, ( bellissime le vetrine con strumenti musicali e vestiti delle rock star! ), e alla Rambla Del Mar . Esausti siamo andati a dormire…domani ci aspetta una bella mangiata di km…destinazione Alicante! Ce la farà la nostra piccola Fiat Punto del 2000, (senza aria condizionata, per la cronaca! ), a reggere tanta strada “caliente”?!

10-08-2013: la Punto ce l’ha fatta!

Nonostante il motore perda olio e consumi più acqua del dovuto, quasi otto ore di macchina dopo, con sosta dovuta a Valencia per vedere l’autodromo Riccardo Tormo , ( passione moto!) , giungiamo alla nostra prima tappa : Alicante. Notevole il prezzo della benzina in Spagna : circa € 1,490…perché in Italia costa quasi € 1,900?! Ok, siamo in vacanza…non ci arrabbiamo!! Ad Alicante avevamo prenotato un hotel solamente per dormire, anche abbastanza caro a dire il vero, quindi, senza farne il nome, potete trovare decisamente di meglio. Bellissima questa tappa…suggestive le due “sierre” dietro la città…consigliamo una passeggiata al tramonto, sul ponte a picco sul mare, proprio dietro il casinò. Aspettate che si faccia buio , (intorno alle 21:30 in questa stagione ! ), e vedrete che spettacolo….

11-08-2013

Sveglia alle ore 05:00…e per fortuna che sono vacanze! D’altronde la nostra piccola macchina ha dimostrato di soffrire particolarmente questo caldo, (anche noi, in fondo!). Colazione in una versione spagnola del nostro “Autogrill” lungo l’ “autovia”, (la nostra superstrada) ,…alle 07:30 del mattino lo shop del punto sosta è tranquillamente chiuso…hanno ragione loro, che se la prendono con calma…è pur sempre domenica oggi! Per fortuna riusciamo comunque a trovare l’olio per la macchina…da qui in poi, per tutto il viaggio, ogni cento km, ci siamo fermati per rimboccarle l’olio…molto vintage la cosa !!! ;-) Alle 10:30 siamo a Granada, provando ad entrare all‘ Alhambra. Come immaginavo, entrare senza prenotazione è praticamente impossibile. Ci accontentiamo di visitare i giardini del Generalife e l’ Alcazaba, ( ossia la cinta muraria militare), da dove godiamo di un’ottima vista della città . Alle 13:00 siamo in giro per il centro di Granada…è caldissimo si, ma è un caldo secco che all’ombra ti permette tranquillamente di girare…bellissimo il centro intorno alla Cattedrale, pieno di negozi di artigianato e souvenir. Alle 15:00 si riparte…alla volta di Marbella! Arriviamo al nostro hotel prenotato, " El Rodeo", intorno alle 17:00 e…subito in spiaggia! Siamo andati alla “ playa de Las Venes”, dove le onde prepotenti e belle alte ci svegliano per bene dalla stanchezza del viaggio. La sera abbiamo fatto una bella passeggiata per il lungomare ed il “casco antiguo” della città . Proprio affascinante il centro storico, con tutti i suoi localini tipici e le botteghe d’artigianato.

12-08-2013

Oggi non volevamo proprio saperne della macchina. Cosi abbiamo noleggiato due biciclette per arrivare, lungo la bellissima e panoramica “ Via Verde” , fino a Port Banus. Questo percorso, un pò pedonale, un pò ciclabile, costeggia tutto il mare, da Marbella a Port Banus . Sono circa 7 km di pianura, un piacere farla in bici! Questo porto chic e pieno di gente ricca, ci richiama alla memoria il nostro Porto Cervo. La gente è comunque molto cordiale. La maggior parte delle persone, quando sentono che siamo italiani, ( praticamente alla prima parola spagnola che pronunciamo!), subito comincia a decantare Roma, Napoli , Florentia, ( come la chiamano loro), e Venezia….con un paio di persone ci siamo scambiati i contatti , cosi loro hanno buoni consigli per i viaggi in Italia, e viceversa. La sera siamo tornati a “tomar un vaso de sangria para llegar”, (cioè prendere un bicchiere di sangria da asporto. Come da noi,un‘ordinanza, vieta di portare in giro bottiglie e bicchieri di vetro la sera), cosi abbiamo passeggiato, con la nostra sangria in mano, fino al moderno e scenografico “ Puente del Santissimo Cristo dell’Amor”.

Infine abbiamo vissuto la giusta movida al Puerto Deportivo, zona piena di localini alla moda

  • 30978 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. annalisa.fichino
    , 25/8/2014 15:03
    Ciao Alice...ho paura di essere un pò in ritardo con la risposta....posso cmq esserti utile?
  2. Alice Pazzeperleunghie
    , 6/5/2014 23:55
    Ciao, ho letto del tuo viaggio e siccome anche io vorrei andare in Spagna quest'estate e affittare la moto d'acqua volevo sapere se potevi dirmi di preciso dove andare! Grazie!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social