Tutta Valencia!

il nostro giro alla scoperta di tutta valencia

  • di Valya
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

Venerdì 2 Aprile

Treno per Pisa da Genova Brignole: arriviamo a Pisa e facciamo un giretto in corso Italia con annesso pranzo a base di focaccina ripiena di cecina e spuma bionda. Poi andiamo davanti alla stazione a prendere il bus LAM Rossa che in 10 minuti porta all'aeroporto (biglietto preso dal tabacchino, 1€, comprato a bordo 1.50€).

Col nostrol check in online già fatto passiamo i controlli in aeroporto, l'aereo Ryan parte con mezz'ora di ritardo che , stranamente, non verrà recuperata in volo a causa del forte vento contrario. Passiamo sull'arcipelago toscano, la corsica, la sardegna (che vedo per la prima volta in vita mia!), e sopra le Baleari. Atterriamo e sbarchiamo velocemente, così in un lampo siamo all'ufficio informazioni della metro dove acquistiamo un carnet da 10 viaggi che potremo usare in due sulla metro in zona A e B (la zona B è quella dell'aeroporto)

(non sapevamo ancora come e quanto ci saremmo mossi, ora forse comprerei il bono turistico valido per metro e bus da 3 giorni + biglietto da/per aeroporto in zona B).

La stazione della metro è dentro l'aeroporto, ci sono ben due linee (la 3 e la 5) che portano in centro in circa 25 minuti. Noi scendiamo a Xativa ( la fermata che è anche per la stazione della Renfe e che è quella più vicina al centro storico) e subito vediamo la Plaza de Toros e la Stazione: molto scenografiche!

Da lì in 3 minuti a piedi siamo in Plaza de l'Ayuntamiento dove ci aspetta il nostro alloggio: l' hostal Venecia, che sembra più un hotel che un hostal !!! (ricordo che hostal in spagnolo è la pensione, NON l'ostello!!! )

Ci assegnano, come da me richiesto, una camera con vista su Plaza de l'Ayutamiento e sul bellissimo palazzo delle poste con la sua torre in metallo.

Essendo già le 18 e 30 lasciamo rapidamente i bagagli ed usciamo subito perchè dobbiamo arrivare sino al quartiere del porto per assistere all'evento top di questo periodo : la Semana Santa Marinera!

Come in tutta la Spagna, anche a Valencia le celebrazioni per la Semana Santa sono tantissime e sono molto sentite da tutta la gente, però a differenza di altre città spagnole qui le processioni non si svolgono nel centro storico ma nel quartiere del porto, nelle strade parallele alla famosa spiaggia della Malvarrosa. Qui http://www.semanasantamarinera.org trovate tutte le info con anche la mappa dei percorsi delle varie processioni, che sono diversi a seconda del giorno.

Noi siamo fortunati e assisteremo alla processione clou: quella del Venerdì Santo.

(se andate in periodi non pasquali potete vedere le imagenes e i costumi usati nella Semana Santa nel Museo ad essa dedicato)

Prendiamo la metro a Xativa e scendiamo a Maritim, ultima fermata disponibile visto che nei giorni di processione le altre fermate sono chiuse, e poi procediamo a piedi attraverso stradine (che sembrano un mix di Messico e Cuba!) in cui incontriamo i primi "personaggi strani" in costume.

Dopo aver seguito per un po' una confraternita che andava perso l'inizio della processione ci buttiamo nella strada (Calle de la Reina) in cui si svolge il Paseo de l'Entierro,che durerà ben 5 ore !! a strada è piena di gente, notiamo che si portano anche le seggiole pieghevoli e le dispongono lungo il marciapiede. C'è molta polizia, autorità locali, ufficiali, si nota che siamo nel clou della Semana Santa...restiamo stupiti nel vedere che alle finestre hanno appeso in molti delle bandiere con Cristo sulla croce... Da noi non esistono bandiere del genere!

Inizia la Processione ... Ed iniziano a sfilare gli "incappucciati" = penitenti con i diversi colori delle confraternite, e le imagenes che rappresentano le tappe della via crucis.

Quando cala il buio e si accendono le luci nelle strade, i ceri e le candele restiamo rapiti dall'atmosfera, la cosa che ci colpisce di più è la bellezza di questo quartiere ... Vista la temperatura gradevole e la tanta gente decidiamo di cenare all'aperto in un bar lungo il percorso della processione (al bar all'angolo con calle marina), ma a questo punto però la stanchezza del viaggio si fa sentire, così dopo un ultimo giro decidiamo di andare a dormire ..

Annunci Google
  • 10248 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social