Siviglia in bicicletta

Questo è il diario del nostro viaggio di 4 giorni (4-8 Novembre 2008) a Siviglia. Era da tanto tempo che sognavamo questa meta, ma non avevamo mai trovato il momento giusto per raggiungerla: infatti volevamo evitare di andarci in piena ...

  • di serenabag
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Questo è il diario del nostro viaggio di 4 giorni (4-8 Novembre 2008) a Siviglia.

Era da tanto tempo che sognavamo questa meta, ma non avevamo mai trovato il momento giusto per raggiungerla: infatti volevamo evitare di andarci in piena estate (periodo in cui abbiamo più giorni di ferie) per via delle temperature presumibilmente roventi, e ripiegare sui mesi più freschi; tuttavia durante i ponti in cui noi avevamo ferie (Pasqua, Capodanno, ecc.) i prezzi dei voli salivano inesorabilmente.

Ma questi giorni di ferie capitati fortuitamente subito dopo il ponte dei Santi ci hanno risolto il problema. E’ vero che 4 giorni sono pochi per visitare tutta l’Andalusia (Siviglia, Granada, Cordoba, Gibilterra, Cadice, Malaga...), ma sono bastati per vedere bene Siviglia e Cordoba: le altre mete sono rimandate ad un viaggio successivo.

COSTI: Abbiamo prenotato i voli su internet a metà Settembre spendendo veramente poco: volo Ryanair Pisa – Siviglia e ritorno per 2 persone 98 euro (tasse incluse).

Il volo di andata partiva alle 6.45 del mattino: non ci sono treni che arrivano in tempo utile alla stazione di Pisa Aereoporto, così siamo andati in macchina usufruendo del Parcheggio Chericoni, che costa meno di quello “ufficiale” dell’aereoporto, ma è ugualmente comodo. Infatti, anche se dista circa 600 metri dall’aeroporto ti fornisce un servizio di navetta gratuita sia all’andata che al ritorno. Per 4 giorni e mezzo di parcheggio abbiamo speso 35 euro.

Anche l’albergo l’abbiamo prenotato su internet (tramite il sito “Hotelopia”): Hotel Convento La Gloria, 3 stelle, in pieno centro (Calle Argote de Molina, a 2 passi dalla Cattedrale e dall’Alcazar), molto carino (si tratta di un vecchio convento ristrutturato e trasformato in hotel), pulitissimo e con personale davvero gentile. Il costo è stato di 55 euro a notte per la camera doppia con bagno, colazione (abbondantissima!!!) inclusa.

Per i pasti abbiamo speso circa 10 euro (in 2) per pranzo, mangiando panini o tapas; 30-35 euro (sempre in 2) per 1 cena al ristorante.

Mezzi pubblici: la corsa in autobus dall’aereoporto al centro città costa 2,10 euro; la stessa corsa in taxi costa 20 euro (tariffa fissa). Non abbiamo usufruito di altri mezzi pubblici in città (autobus e metro di superficie), quindi non vi sappiamo dire i loro costi.

La spesa maggiore si è rivelata il biglietto del treno per Cordoba; il costo cambia a seconda della tipogia di treno utilizzato: per esempio il treno che da Siviglia a Cordoba impiega 1 ora e mezzo costa 8,10 euro; quello che impiega 45 minuti costa 14,50 euro; quello che impiega ancora meno costa 29 euro. Trovate orari e costi nel dettaglio sul sito www.Renfe.Es.

Comunque il mezzo più pratico e davvero più economico per girare in città si è rivelata la bici. Infatti Siviglia è letteralmente disseminata di rastrelliere in cui sono parcheggiate biciclette “pubbliche” (il simbolo è “Sevici – Sevilla a tu ritmo”, le bici sono di colore rosso e argento): basta fare un abbonamento alla colonnina che si trova ad ogni parcheggio (l’abbonamento per 7 giorni costa 5 euro, quello annuale 10 euro; occorre la carta di credito, ma non so se va bene anche quella ricaricabile tipo postepay) e questo ti da’ il diritto di prendere quando vuoi, 24 ore al giorno 7 giorni su 7, una delle bici presenti in ogni rastrelliera. Se restituisci la bici entro la prima mezz’ora non paghi niente, l’ora successiva costa 1 euro, quelle ancora successive 2 euro ciascuna; il “segreto” sta nel restituire la bici prima che scadano i 30 minuti e riprenderne subito un’altra; infatti non c’è l’obbligo di restituire la bici alla stessa rastrelliera in cui l’hai presa. La mappa con l’indicazione delle rastrelliere e delle piste ciclabili si trova presso gli uffici del turismo

  • 7011 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social