Tenerife, l'isola dai mille volti..

La nostra vacanza è iniziata la mattina del 28/07/08. Siamo partiti da Verona, io e il mio ragazzo, destinazione Tenerife. Abbiamo volato con la compagnia spagnola Futura…aereo molto vecchio e 4 ore di noia totale perché non funzionava la musica ...

  • di illusionista
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

La nostra vacanza è iniziata la mattina del 28/07/08.

Siamo partiti da Verona, io e il mio ragazzo, destinazione Tenerife.

Abbiamo volato con la compagnia spagnola Futura...Aereo molto vecchio e 4 ore di noia totale perché non funzionava la musica e nemmeno gli schermi per un film! Stendiamo un velo pietoso sul catering, noi ci siamo rifiutati di mangiare quella specie di tortellini offerti, optando per un paio di panini acquistati all’aeroporto. Anche se l’inizio non è stato dei migliori, Tenerife non ci ha deluso.

Appena arrivati siamo andati a ritirare la macchina che avevamo prenotato da internet, una seat ibiza rossa, un po’ scassata per la verità ma per fortuna ci ha accompagnato ovunque lo stesso! Abbiamo soggiornato all’aparthotel “La Pinta” nel quartiere di Torviscas. All’inizio ci avevano assegnato un appartamento assai triste e buio, quindi il giorno dopo abbiamo richiesto di poterlo cambiare ma essendo al completo ci hanno offerto la suite, naturalmente abbiamo pagato qualcosina in più (non molto per fortuna!) ma ne valeva la pena. Era al quinto piano, uno splendido appartamento con una terrazza grandissima fronte mare insomma un sogno, peccato che alla sera ci siamo accorti che l’unica discoteca all’aperto della zona ce l’avevamo accanto! Per 15 lunghi giorni non abbiamo quasi mai dormito, la musica iniziava alle 22.00 e terminava alle 4.00 del mattino!! Nemmeno con i tappi nelle orecchie si riusciva ad attutire il frastuono. Comunque ormai rassegnati per queste disavventure abbiamo iniziato la nostra agognata vacanza.

Di fronte all’hotel c’era una piccola spiaggia ma noi siamo quasi sempre andati più avanti, perché proseguendo per la lunga via pedonale si incontrava un’altra spiaggia molto più carina, Playa Fanabe, gestita da un italiano, piena di fiori con le passerelle in legno insomma tutto molto curato.

Un’altra spiaggia da non perdere è sicuramente Playa del Duque, un po’ cara però almeno una volta bisogna andarci. Gli ombrelloni in paglia sono enormi e i lettini sono completi di materasso bianco comodissimo, poi l’atmosfera è molto rilassante, noi ci siamo stati per 2 giorni e ci ha davvero soddisfatto e rigenerato! Un giorno con la nostra seat ibiza siamo partiti per andare a passare una giornata alla famosa spiaggia di Las Teresitas. Anche se la sabbia è stata importata dal Sahara e il posto è stato creato totalmente dall’uomo devo dire che l’impatto è molto positivo in quanto è veramente bella. L’importante è riuscire ad accaparrarsi una palma (il sole picchia forte!) poi c’è un omino che ti affitta i lettini; lo scenario è stupendo, circondati da scogliere nere di fronte ad un mare blu e tu su questa spiaggia bianca con la sabbia talmente fine da sembrare farina. L’unica escursione che abbiamo acquistato con il t.O. È stata quella sul Teide.

Devo dire che il clima di Tenerife è molto particolare; più si sale in altitudine e più fa caldo! (In estate naturalmente).

Siamo tutti letteralmente morti dal caldo in quanto in cima al Teide, a più di 2000 mt c’erano 40 gradi!! Pazzesco! E non c’era un filo di aria quindi consiglio abbigliamento leggero e cappellino.

Sulla strada abbiamo attraversato la VALLE DE LA ORATOVA, sembrava di stare in montagna è un posto particolarissimo, lo sguardo spazia dalle ripide pareti rivestite di flora alpina ai giardini di palme e banane in prossimità di un mare spumeggiante.

Il paesaggio del Parco Nazionale del Teide, pur non essendo bello nel senso tradizionale del termine ha un suo fascino particolare qui si trovano più dell’80% dei tipi di formazioni vulcaniche del mondo

  • 8962 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social