Minorca

Ciao a tutti, Io (Federica) e Massimo siamo partiti, il 7 di settembre da Bologna per Minorca con l’operatore Volando, gruppo Alpitour, prenotato a marzo. Prezzo 500 euro a testa per volo + soggiorno di una settimana al Siesta Playa ...

  • di federippa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti, Io (Federica) e Massimo siamo partiti, il 7 di settembre da Bologna per Minorca con l’operatore Volando, gruppo Alpitour, prenotato a marzo. Prezzo 500 euro a testa per volo + soggiorno di una settimana al Siesta Playa sito in Cala'n Bosch, ottima posizione per girare l’isola.

La partenza non è delle migliori circa 8 ore di ritardo per i soliti problemi tecnici all’aereo...Non aggiungo altro. Una volta arrivati a Minorca in tarda serata ci portano con l’autobus al nostro albergo, sistemati i bagagli via a mangiare nel centro/laghetto di Cala’n Bosch la nostra prima paella. Non c’è male. Ci rendiamo conto che Minorca è tutta degli e per gli inglesi...Pub, ristoranti, musiche ecc sono stati creati per soddisfare le loro esigenze...Forse, secondo noi, un po’ troppo, a tal punto da spersonalizzare i paesini dell’isola.

Prima giornata visitiamo il residence...All’esterno molto curato e in stile minorchino, all’interno delle camere la pulizia lascia veramente troppo a desiderare...Persino le formiche e non siamo i soli a dire ciò... Le spiagge premetto non sono facili da raggiungere o almeno le + blasonate...Minorca ha una sola strada principale (essendo Riserva della biosfera non è possibile costruirne altre) che va da un estremo all’altro dell’isola. In 5 giorni abbiamo percorso circa 600 Km . Infatti da questa strada principale partono delle diramazioni per stradine piccole, in due macchine non si passa, dove all’inizio vi è una segnaletica e dopo vi dovete armare del vostro senso d’orientamento...Per spostarsi da una caletta o spiaggetta bisogna ritornare sempre dico sempre sulla strada principale e percorre altre stradine...Per farla breve per raggiungerle impieghiamo anche 45 minuti e con il rischio di non entrare nel parcheggio (possibilità di scelta fra quello gratuito e a pagamento, di solito il + vicino al mare) per via del tutto esaurito...Ma se siete fortunati ad entrare, preparatevi ad una camminata di 20/30 minuti fra le bellissime pinete. Portatevi sempre dietro acqua, ombrelloni e cibo perchè non tutte sono attrezzate. Non mi soffermo ad analizzare le spiagge perché sono molto soggettive, comunque belle e con mare turchese...Se è bel tempo ovviamente...Infatti per tre giorni il brutto tempo ha spadroneggiato sul tipo di TROMBE MARINE fra l’altro riprese... : ((( A noi ci sono piaciute tantissimo le spiagge e il mare della costa nord (totalmente diverse dal sud) tipo Capo Caballeria, Algaiarens, Cala Pregonda ed altre da visitare tassativamente quando il mare è mosso e il vento soffia forte sulla costa sud...Altrimenti troverere l’esatto contrario!!! Un’ altra nota dolente sono le tantissime persone presenti in quest’isola nonostante fosse la seconda settimana di settembre...La mattina alle 9 eravamo già sul mare e non c’era nessuno... alle 11 arrivava il mondo una cosa impensabile e indicibile finchè non si vede...E il bello è che Minorca ha tantissime spieggette e calette...Ma tutte super affollate...Quando leggevo negl’altri racconti di TPC che sembrava di essere a Rimini e Riccione non ci volevo credere e invece...Mi chiedo, in piena estate cosa ci sarà???Mah : ((( Le due città principali dell’isola sono Mahon o Mao e Ciutadella.

A Mahon siamo stati veramente fortunati abbiamo festeggiato insieme all’isolani la celebrazione della natività della Madonna o festa di Gracia (8 settembre, anche se la festa inizia il 7 con conclusione il 9) un vero spettacolo!!!!!L’attrazione della festa sono i cavalli...Bellissimi, altissimi e nerissimi con delle criniere folte e lucide e con code e orecchie agghindate. Sono cavalcati da cavalieri uomini e donne...Questi corrono a velocità altissime nella strada principale della città con tutta la gente che incita i cavalli nella strada stessa che non ha protezione o transenne...Al suono della tromba partono come razzi e la gente che si butta davanti al loro cammino...Robe da pazzi considerata la pericolosità, abbiamo chiesto ad un poliziotto se nell’arco degli anni è mai successo qualcosa e lui ci ha risposto candidamente con il sorriso sulle labbra che l’anno scorso c’è stato un morto ma questa è “l’isla do viendo tutti pazzi” ...Per intenderci un po’ come succede a Pamplona con i tori...Mah...Ad ogni angolo c’era un palco con band, centinaia di persone che ballavano nelle vie al ritmo di fischietti e tamburi e poi dulcis in fundo sul sagrato della cattedral (maestosa e imponente) le ballerine di flamenco e le tanghere...Una meraviglia una vera delizia per gli occhi e orecchie...Belle belle..

  • 2505 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social