Spagna on the road

10 luglio: Bassano-Antibes verso le dieci e mezzo carichiamo l'auto e siamo pronti a tuffarci nell'interminabile viaggio che ci porterà fino ad a Antibes,dove faremo una tappa prima di arrivare a Barcellona,in Spagna. Il viaggio è durato circa 7 ore ...

  • di daniele-chiara
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: 3500
 

10 luglio: Bassano-Antibes verso le dieci e mezzo carichiamo l'auto e siamo pronti a tuffarci nell'interminabile viaggio che ci porterà fino ad a Antibes,dove faremo una tappa prima di arrivare a Barcellona,in Spagna. Il viaggio è durato circa 7 ore prima di arrivare nel nostro albergo 11 luglio: Antibes-Barcellona stamattina verso le otto saliamo in auto,muniti di buona volontà e ci avviamo alla volta di Barcellona. Ci aspettano altre 8 ore prima di arrivare al traguardo. Arriviamo all'hotel Senator verso le tre di pomeriggio e,dopo esserci fatti un tuffo nella piscina dell'albergo e dopo una bella doccia rigenerante partiamo per visitare la città.

Per prima cosa abbiamo fatto una passeggiata lungo le ramblas,le vie più frequentate di Barcellona,dopodichè abbiamo visitato le due case più famose,architettate entrambe da Gaudì:casa Battlò e La Pedrera. Infine,per coronare come si deve la nostra giornata siamo andati a mangiare la paella,il piatto tipico della Spagna.

12 luglio: Barcellona oggi,dopo aver fatto colazione siamo pronti per visitare Barcellona. Per prima cosa visitiamo la famosa Sagrada Familia,progettata da Gaudì che disse che "nella Sagrada Familia tutto è provvidenziale". Un importante donativo che permise al tempio di crescere e all'architetto di sviluppare la sua creatività.

Verso mezzogiorno arriviamo a Park Guell, progettato sempre da Gaudì. Il parco nasce dall'idea del committente di realizzare una città-giardino,cioè centri abitati dove è possibile unire le case agli elementi naturali. Delle 60 case costruite però,due sole furono abitate (una delle quali dallo stesso Gaudì e la sua famiglia) e il progetto venne abbandonato. Nello stesso anno decisero però di cambiare progetto e di costruire un giardino pubblico,dando all'architetto libero sfogo alla propria fantasia. Dopo aver mangiato facciamo ritorno all'hotle,poichè è impossibile visitare la città con il caldo torrido dele prime ore del pomeriggio. Dopo esserci riposati facciamo un giro lungo il mare e verso mezzanotte ritorniamo all'albergo 13 luglio: Barcellona-Granada stamattina ci siamo alzati di buon'ora. Ci aspetta un altro lungo viaggio verso Granada (577 km). Arriviamo verso le tre e mezzo del pomeriggio e ci riposiamo un po' prima di andare a fare una passeggiata per la città.

14 luglio. Granada belli riposati partiamo per visitare Granada,che si rivelerà una delle più belle città del nostro viaggio.

Alla mattina visitiamo il quartiere arabo,la cappella reale e la cattedrale,dove riposano i corpi della regina Isabella di Castiglia e del re.

Al pomeriggio visitiamo la bellissima Alhambra che consigliamo di andare a vedere. Questa fortezza,posta sopra una collina che domina granada fu l'ultima roccaforte dei sovrani arabi.

Gli architetti arabi progettarono splendidi assolati cortili interni sistemati a giardini con fontane e piante,circondati da portici e ballatoi,freschi e ombreggiati,veri e propri angoli di pace e di ristoro luminosi e profumati.Verso le cinque del pomeriggio ritorniamo al nostro albergo dopo esserci rilassati tra i corsi d'acqua e la natura di questa immensa fortezza.

15 luglio: Granada-cordoba-siviglia Prima di arrivare a Siviglia,passiamo per Cordoba,per visitare la città ma soprattutto per vedere l'antica moschea (ora cattedrale),il monumento più importante di tutto l'occidente islamico e uno dei più straordinari del mondo. Questo celebre tempio riassume nel suo istoriale archeologico la più svariata evoluzione architettonica e stilistica:dallo stile hispano-mussulmano nell'epoca del suo maggior splendore fino agli stili che predominavano nel XVI e XVII:porticati a volte hispano-fiamminghe,cupole rinascimentali,primo barocco ecc

  • 246 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social