Andalusia, più di 1000 km. Di piacere

Quest’anno abbiamo pensato alla vacanza fai da te tracciando l’itinerario di una settimana: Siviglia, Cordoba, Granada, Ronda, Jerez de la Frontera e di nuovo Siviglia, il periodo scelto è stato l’inizio di Luglio 2008 . Abbiamo iniziato con la scelta ...

  • di Nuoviorizzonti
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Quest’anno abbiamo pensato alla vacanza fai da te tracciando l’itinerario di una settimana: Siviglia, Cordoba, Granada, Ronda, Jerez de la Frontera e di nuovo Siviglia, il periodo scelto è stato l’inizio di Luglio 2008 . Abbiamo iniziato con la scelta del volo low-cost, la Ryanair si è dimostrata la più economica a €115,00 per persona a/r con volo diretto Bergamo-Siviglia prenotando 10 giorni prima con carta prepagata poste-pay. Avvisiamo la fiscalità della compagnia per quanto riguarda il bagaglio, 15kg. In stiva e 10kg. A mano.

La macchina l’abbiamo prenotata con l’Avis a €175,00 per una settimana classe economica (noi avevamo un fiat doblò), accettano solo carte di credito circuito mastercard, mentre gli alberghi attraverso il circuito www.Booking.Com. In questo sito si trovano offerte molto convenienti, noi abbiamo speso una media di €30,00 per persona a volte con prima colazione in hotel 4 o 5 stelle e tutti corrispondevano alle caratteristiche descritte e come costo fedele alla prenotazione effettuata.

Per l’ingresso all’Ahlambra di Granada ci siamo serviti del circuito www.Servicaixa.Com pagando €13,00 a persona; arrivati sul posto c’è bastato inserire la carta di credito usata per la prenotazione nelle macchine automatiche e immediatamente abbiamo ritirato i biglietti, evitando le code.

Atterrati a Siviglia dopo 2,30h di viaggio e ritirato la macchina, consigliamo il navigatore satellitare (per le caotiche città) che viene noleggiato in loco alla spesa di circa €70,00 a settimana, è iniziata la nostra avventura.

Il primo hotel “Vereda Real” è situato in una posizione tranquilla a pochi km. Dalla città a Valencina.

Siviglia ci ha regalato degli scorci suggestivi cominciando con l’Alcazar (fortezza, palazzo reale con bellissimi giardini) seguendo poi con la cattedrale, la torre Giralda, etc... Le tapas, stuzzichini piacevolissimi, le abbiamo mangiate “Al Campanario” vicino alla Giralda e poco più avanti in un locale con prosciutti (Jamons) attaccati al soffitto... buonissimi! In serata siamo giunti a Cordoba, il nostro hotel “El Conquistador” si trovava nella parte vecchia vicino alla Mezquita (che abbiamo visitato pagando €8,00).

La città è di stile arabo, un labirinto di viuzze e piazze arricchite da palazzi, chiese e colorate da negozietti, bar e ristoranti.

Qui si respirava un’aria di vivacità: la notte contavano lungo le strade e di giorno i ragazzi giocavano con l’acqua delle fontane (c’erano quasi 40 gradi!).

Ci siamo trasferiti poi a Granada il nostro hotel “Casa rural Huerta de Laurel” (un due stelle che ne meritava 3), si trovava a Monachil a qualche km. Dal centro della città. Qui abbiamo cenato, mangiando anche la coda de toro e bevendo un’ottima sangria.

L’attrattiva principale di Granada è l’Ahlambra (bus navetta dal centro ogni 10 minuti a €1,10), qui si può rimanere tranquillamente un giorno godendo di bellezza e quiete senza stancarsi.

Granada offre comunque altri monumenti: cattedrale, capilla real, etc... Il nostro viaggio è proseguito poi per Ronda all’hotel “El poeta de Ronda” anch’esso nel centro storico vicino alla gola del Tajo. Questa bella cittadina grazie alla sua posizione geografica regala stupendi panorami sulle varie sierre. Passeggiano tra i suoi vicoli si incontrano busti di artisti, palazzi e scorci panoramici che creano un’atmosfera magica.

Qui in un palazzo storico alla sinistra della nuova scalinata che porta alla gola del Tajo c’è un ristorante dove su una terrazza panoramica abbiamo gustato un’ottima paella. Anche il Gazpacho è degno di assaggio

  • 821 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social