Andalusia in tre mosse

Siamo atterrati a Siviglia con volo Ryanair da Bergamo, prenotato qualche mese prima (180€ tot), all'aereporto siamo andati direttamente a ritirare l'auto prenotata qualche giorno prima sul sito doyouspain.com ad un prezzo molto economico, 130 per nove giorni. Prima tappa: ...

  • di mauygrec
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Siamo atterrati a Siviglia con volo Ryanair da Bergamo, prenotato qualche mese prima (180€ tot), all'aereporto siamo andati direttamente a ritirare l'auto prenotata qualche giorno prima sul sito doyouspain.Com ad un prezzo molto economico, 130 per nove giorni.

Prima tappa: 2 notti- Siviglia: abbiamo pernottato nell'albergo Monte Carmelo vicino a Plaza de Cuba trovato su venere.It. Albergo confortevole vicino a Plaza de Cuba ed economico (120€) con parcheggio coperto da pagare in loco a due passi dal centro (basta attraversare il ponte sul Guadalquivir).

Siviglia ci è piaciuta tantissimo nonostante il caldo soffocante, la visita al Real Alcazar è da non perdere così come una passeggiata e una cena al Barrio de la Cruz, molto bella anche la zona pedonale di sera.

Seconda tappa: 2 notti- Granada che abbiamo raggiunto in 3 ore di viaggio, grazie al navigatore siamo riusciti a districarci e trovare facilmente l'hotel nel traffico della cittadina andalusa, l'abergo era in zona a traffico limitato vicinissimo al centro con parcheggio pubblico convenzionato molto vicino. L'albergo CarlosV si trova al 4^ piano di un edificio, pur avendo solo una stella è confortevole con bagno grande e aria condizionata (unica pecca manca il frigo bar), personale italiano. Il centro di Granada è molto più piccolo di quello di Siviglia da girare a piedi se non fosse per l'Alhambra e il quartiere dell'Albayzin che si trovano in collina- consigliabile prendere l'autobus pubblico. La visita all'Alhambra l'avevamo prenotata in Italia con pagamento anticipato, al nostro arrivo l'accesso è stato quindi rapido – molto importante rispettare gli orari di prenotazione. Come per il Real Alcazar a Siviglia anche l'Alhambra lascia a bocca aperta.

Terza tappa: Canos de La Meca, la terza meta l'abbiamo scelta abbastanza casualmente ma siamo rimasti stupefatti dal mare e dall'atmosfera. Canos è un paesino che si trova a metà strada tra Gibilterra e Cadice, sull'oceano, da sempre ritrovo di comunità hippy e frequentato da windsurfisti.

Ampia scelta di spiagge in sabbia, poco attrezzate ma bellissime, nonostante l'oceano sia un pochino più freddo in questa stagione non si fa fatica a buttarsi in acqua.

La sorpresa più bella di questa tappa è stata la casa rurale prenotata dal sito costasur.Com (per informazioni: maximon@hotmail.Com): un appartamento all'interno di un parco naturale accessabile solo dai residenti e dai fortunati affittuari. L' appartamento completo di tutto si trova all'interno di una proprietà composta da altri due appti, la casa padronale e la piscina a disposizione degli ospiti, oltre al paesaggio sarete colpiti anche dalla cordialità dei proprietari, sempre molto disponibili e con cui abbiamo passato piacevoli serate a bordo piscina.

  • 1100 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social