Formentera l'isola della spensieratezza

Sono appena tornata da una fantastica settimana trascorsa a Formentera e già sarei pronta a ripartire.. Mi manca da morire! Ma cominciamo dall’inizio… partiti da Verona sabato 14 giugno, a dire il vero un po’ titubanti…, il maltempo di quei ...

  • di violet76
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Sono appena tornata da una fantastica settimana trascorsa a Formentera e già sarei pronta a ripartire.. Mi manca da morire! Ma cominciamo dall’inizio... partiti da Verona sabato 14 giugno, a dire il vero un po’ titubanti..., il maltempo di quei giorni ci preoccupava non poco... e invece meraviglia delle meraviglie una volta arrivati a destinazione ce la siamo spassata per un’intera settimana sotto un sole bellissimo senza l’ombra di una nuvola...!! Fortunatamente la perturbazione dalla Spagna se ne era già andata.

Volo Air Italy...Mmmhhh senza infamia e senza lode... all’andata diciamo che non è stato il massimo... aereo un po’ vecchiotto... e cibo scaduto... personale un po’ scortese... Quando ho fatto notare che la mia pizzetta era scaduta ancora a gennaio 2008 mi è stato risposto in maniera non troppo garbata “ah sì? Per morire non si muore...”!!! Aiuto cominciamo proprio bene...!! E’ invece andata meglio al ritorno... Abbiamo alloggiato all’Hostal Santi, al km 10.7 a due passi da Playa Mitjorn. Una piccola pensioncina che mi sento di consigliare, camere un pò piccine ma pulito e con una buona cucina! La cena veniva servita a buffet, c’era la presenza di un cuoco italiano e devo dire, nonostante il mio fosse uno tra gli hostal più economici dell’isola, di essermi trovata davvero bene! Inoltre nel prezzo del pacchetto era compreso oltre allo scooter anche un ombrellone e 2 teli mare che ti vengono consegnati sotto deposito di una cauzione di 30 euro.

L’isola è davvero splendida, vieni subito rapito dai colori, dai profumi, dagli indimenticabili tramonti... Le spiagge si raggiungono tutte facilmente, in una giornata riesci a compiere il giro completo dell’isola.. Indispensabile un motorino o un quad... poche le macchine anche perché le stradine per arrivare al mare sono tutte sterrate e non sono proprio il massimo. Tante anche le biciclette... ecco ci vuole però una buona gamba... le tratte da percorrere non sono lunghissime ma sotto il sole io non ce l’avrei mai fatta!! Il primo giorno abbiamo visitato Platja de ses Illetes e Platja de Llevant, che sono tra le spiagge più affollate. Questo è un tratto di mare molto suggestivo, la spiaggia è praticamente divisa in due parti da un lembo di terra dove a ovest il mare è calmo, l’acqua è bassa per diversi metri effetto caraibico.. Mentre dall’altro lato è molto più mosso... consiglio di parcheggiare il motorino nel parcheggio del bar ristorante e di non fermarsi subito sotto ma di proseguire in modo tale da potersi stendere al sole in tutta tranquillità... la parte di spiaggia sotto il bar infatti è la più affollata ... qui in parte è anche attrezzata con ombrelloni e lettini a pagamento... non ho idea di quanto possa costare... Ho dato solo una sbirciatina ai prezzi del bar... non certo economicissimi!!! Un panino freddo pomodoro e mozzarella prendi e porta via veniva la bellezza di 10,00 euro!!! Consiglio prima di andare in spiaggia di fare la spesa nei numerosi supermercati sparsi nell’isola che hanno prezzi di tutto rispetto! Sulla Playa di Levante potete trovare il Tanga dove invece si può pranzare senza spendere un’esagerazione mentre se dal Tanga vi spostate in direzione Es pujols camminando lungo la spiaggia trovate il chiosco di Levante che è uno tra i chiringuito più economici! Novità di quest’anno per accedere a Ses illetes bisogna pagare un pedaggio di 2 euro per lo scooter e di 4 euro per le macchine... in teoria la nuova amministrazione vuole cercare di ridurre il traffico e creare meno confusione in quanto area protetta ma dubito che ci riusciranno..

  • 3392 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social