Barcellona che magia

Marzo 2008. Calendario alla mano. Tre ponti all’orizzonte. Che tentazione..... La scelta cade su quello del 2 giugno. Destinazione Barcellona! Cerchiamo subito un volo comodo ad una tariffa ragionevole. Sarà il primo vero viaggio del nostro principino che, proprio a ...

  • di Simona T.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Marzo 2008. Calendario alla mano. Tre ponti all’orizzonte. Che tentazione... La scelta cade su quello del 2 giugno. Destinazione Barcellona! Cerchiamo subito un volo comodo ad una tariffa ragionevole. Sarà il primo vero viaggio del nostro principino che, proprio a giugno, compirà 20 mesi. Prenotiamo un Malpensa/El Prat (aeroporto principale di Barcellona) con Clickair, compagnia low cost del gruppo Iberia.

275 euro comprese tasse, assicurazione e l’imbarco di due bagagli (con le low cost il bagaglio imbarcato si paga). Si rivelerà un’ottima scelta. Il posto a sedere viene già preassegnato in sede di prenotazione. Il bimbo viaggerà in braccio ad uno di noi con cintura aggiuntiva, ma gli viene comunque riservata anche la poltrona. Gran bella cosa visto che ha resistito seduto giusto il tempo del decollo! Alle ore 11,30 a.M. Di venerdì 30 maggio atterriamo all’aeroporto di El Prat accompagnati dal sole (cosa non così scontata quest’anno visto che anche in Spagna il tempo è pazzerello e stranamente continua a piovere).

Il ritiro dei bagagli è velocissimo. Arriva puntuale anche il passeggino (che avevamo tenuto sino al portellone dell’aereo). Che l’avventura abbia inizio! Appena fuori dal terminal c’è la fermata dell’Aerobus che, con 4,05 euro a testa (il bimbo non paga) in mezz’ora ci porta in Placa Catalunya - che delimita il confine settentrionale del Barri Gotic - proprio di fronte al centro commerciale El Corte Ingles. Chiamiamo subito il contatto fornitoci dall’agenzia che ci ha affittato l’appartamento. Seguendo le indicazioni percorriamo pochi metri di Calle Fontanella ed eccoci in Carrer d’Estruc, dove si trova lo stabile. Il vicolo, (di solito) molto tranquillo e defilato rispetto alle Ramblas è, diciamo, “in ristrutturazione”. Stanno sistemando molti palazzi ed è un cantiere in fermento, ma per chi, come noi, passerà le sue giornate fuori poco importa.

Arrivano le chiavi. L’appartamento si trova al 2° piano ed è il “Ramblas Comfort 5”. La scala ... Beh, se capiterete in un palazzo del centro storico senza ascensore quasi sicuramente dovrete arrampicarvi su per un scaletta ripida e stretta. Col bimbo in braccio tutt’altro che semplice! Appartamentino mignon ma fornito di tutto, compresi asciugamani ed il lettino per il bimbo.

Saldiamo il conto (totale per 4 notti 390,00 euro) nessun deposito cauzionale e la promessa (poi mantenuta) che l’ultimo giorno, in assenza di nuovi clienti, potremo rimanere tutto il pomeriggio visto che il volo ripartirà alle 18,30 (di solito le chiavi vanno riconsegnate entro mezzogiorno).

Agenzia utilizzata : www.Rentthesun.Com. Si può scrivere in italiano.

Ora la prima cosa da fare è rifornimento. Comodissimo il supermercato al piano inferiore del Corte Ingles (c’è veramente di tutto) oppure, sulle Ramblas, al numero 113 si trova un Carrefour Express.

Seconda ma non meno importante cosa da fare oggi. Mischiarsi tra la folla. Lasciarsi trasportare da quella marea umana in perenne movimento che fa di Barcellona una città viva a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Percorriamo l’Av. Portal de L’Angel, facilmente raggiungibile dall’appartamento sia attraverso Placa Catalunya sia da Carrer Comtal (se siete in zona ho visto una bella pasticceria con forno proprio in C. Comtal).

Senza quasi rendercene conto ci troviamo di fronte ad una bella chiesa in fase di restauro. E’ bastato ammirare le sue torri gotiche, entrare nel chiostro e ancor di più all’interno per capire che si trattava proprio della bella Cattedrale di Barcellona

  • 948 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social