Costa brava mucho low cost

Siamo in inverno, fa un freddo cane… e iniziamo a guardare per i ponti di aprile, nella speranza di trovare un low cost carino in una località di MARE! Dopo l’esperienza comica in Norvegia, io e mia sorella decidiamo di ...

  • di roberta1981
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Siamo in inverno, fa un freddo cane... e iniziamo a guardare per i ponti di aprile, nella speranza di trovare un low cost carino in una località di MARE! Dopo l’esperienza comica in Norvegia, io e mia sorella decidiamo di replicare, con una vacanza low low low cost.

Dopo varie combinazioni salta fuori la costa Brava! Che bello, e io rifaccio tappa a Barcellona che mi piace da matti... Partiamo il 23 aprile dopo il lavoro prendendo un giorno di ferie e tornando il 27.

Un totale di 4 giorni per girare la costa e finire in bellezza a Barcellona.

Volo di partenza Ryanair per Girona. Noleggio auto direttamente a Girona e ... Si parte! Ritiriamo il nostro bolide, una Polo nera GTI che sembra esagerata e invece non tira più dei 120 km all’ora, ma forse è meglio così... Arriviamo a Girona città oltre le 23 e abbiamo chiamato dall’aeroporto il nostro ostello di fortuna per sapere se aveva posto e le tariffe.

È la prima volta che dormiamo in un ostello della gioventù e ci buttiamo in questa prima esperienza a basso costo (e basso profilo bisogna anche dire). L’ostello è in mezzo al centro storico, che è pedonale. Quindi lasciamo la macchina in un parcheggio gratuito per la notte (si paga solo dopo le 9.30 del mattino) e ci dirigiamo a piedi verso l’ostello.

Siccome, visto il buio e la mappa scaricata da internet non molto chiara, non siamo del tutto sicure, ci facciamo accompagnare da una ragazza del posto che per combinazione ha fatto l’Erasmus in Italia, a Palermo per la precisione. Molto simpatica! Ci porta all’ostello in pochi minuti.

Alla reception c’è un tipo grosso con i capelli lunghi e la faccia buona che ci fa scrivere i nostri nomi sul registro con il documento d’identità e ci da in mano le lenzuola: grazie a questo gesto ci rendiamo conto di dove siamo finite effettivamente. Siamo in stanza con altre due persone (e non sappiamo chi: lo scopriremo solo quando arriveranno in stanza, composta da due letti a castello), una coppia di napoletani. Andiamo a nanna presto, anche perché dopo una giornata di lavoro, un pullman per Orio, un aereo, una macchina nuova da guidare e mille indicazioni da decifrare per arrivare al centro storico, direi che siamo abbastanza stanche.

La mattina seguente la dedichiamo parzialmente alla visita di Girona e alla partenza verso la ns prima meta: Roses, a nord.

Girona è davvero carina, arroccata su sto fiume un po’ desolato, molto silenzio e tante belle casette. Arriviamo alla famosa cattedrale, molto imponente e ci perdiamo nelle viette intorno, fino al pacifico parco dell’archeologia, pieno zeppo di alberi e di verde, proprio di fronte ai bagni arabi, davvero carini! Ne vale la pena, la prima stanza è davvero ben conservata! In 15 minuti si può visitare tutto... Ci incamminiamo verso la macchina, paghiamo un’ora di parcheggio e ci muoviamo verso Roses.

Arriviamo a mezzogiorno, troviamo subito un campeggio e compriamo la tenda, perché qui non le affittano. Lì vicino c’è la Decathlon e spendiamo 30 euro per la tenda che useremo in questi 2 giorni e che riusciremo a riportare indietro in Italia (a parte i picchetti da infilare nel terreno che ci vengono ovviamente sequestrati alla dogana, ma poco importa).

Il campeggio è proprio carino, peccato per i nostri vicini: una coppia di tedeschi super antipatica!!! Terribili! Inoltre sti vecchietti da campeggio stanno tutto il giorno in roulotte a guardarsi la tv e a prendere il sole sulle loro sedioline sfigate: ma andate al mare! C’è una spiaggia di chilometri VUOTA a 100 mt!!! Incomprensibile... ovviamente ogni nostro movimento era controllato da circa 20 roulotte di anziani tedeschi e francesi che non avevano di meglio da fare..

  • 4162 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social