Movida, cultura araba e i colori dell'andalusia

DIARIO DI VIAGGIO SPAGNA: MOVIDA, CULTURA ARABA E I COLORI DELL’ANDALUSIA Un Viaggio di Clementina, Flavio, Loredana e Paola AGOSTO 2006 Eccoci, un po’ in ritardo, per la verità, ma questo è il viaggio fatto nel 2006 alla scoperta della ...

  • di paola73
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

DIARIO DI VIAGGIO SPAGNA: MOVIDA, CULTURA ARABA E I COLORI DELL’ANDALUSIA Un Viaggio di Clementina, Flavio, Loredana e Paola AGOSTO 2006 Eccoci, un po’ in ritardo, per la verità, ma questo è il viaggio fatto nel 2006 alla scoperta della Spagna. Siamo di nuovo noi, gli stessi del viaggio in Scozia fatto l’anno scorso. E’ la seconda esperienza di viaggio ON THE ROAD, fatto insieme, siamo io, cioè Paola, Clementina, Flavio e Loredana. Il 13/08 ci incontriamo a Ciampino aeroporto alle 4.30 di mattina. Si parte per Girona, con volo Ryanair, alle 6.50. Costo del volo Euro 86,70 a persona. Arrivo a Girona alle 8.30. Prendiamo l’autobus che ci porta a Barcellona e in circa un’ora arriviamo. Dal capolinea dell’autobus prendiamo la metropolitana per raggiungere l’albergo. L’HOTEL DEL COMTE in Calle Deputaciò con due fermate di metropolitana molto vicine e comunque in 10 minuti si raggiunge Las Ramblas anche a piedi. Costo dell’Hotel 1 stanza doppia 58,00 euro a notte. Hotel moderno, pulito, stanza molto vivibile e con l’aria condizionata, prenotato dall’Italia prima di partire sul sito Booking.Com.

Dopo una breve sosta ci mettiamo in cammino verso il Barrio Gotico, molto bello. Ci mangiamo un panino e ci dirigiamo verso la cattedrale. Siamo stanchissimi vista la levataccia, quindi torniamo di nuovo in albergo per un riposino. Ci rivediamo in tarda serata e di nuovo torniamo verso il Barrio Gotico, ci fermiamo in un locale e ceniamo a base di tapas e crema catalana. Tutto buonissimo. Dopo cena ci facciamo una passeggiata sulla Rambla fino al porto e poi di nuovo indietro verso plaça Catalunya e poi a dormire.

14/08 Alle 10.00 siamo in strada in cerca della colazione, avevamo pensato a Starbaks, ma strada facendo, vicino all’Hotel, troviamo una pasticceria con dei dolci spettacolari e quindi ... cappuccino (decente) e paste buonissime.

Ci dirigiamo verso Paseo di Graçia dove ci sono i particolari e bellissimi palazzi di Gaudì e altri architetti. Noi visitiamo solo la Pedrera, gli altri li ammiriamo da fuori.

La Pedrera è bellissima, la terrazza è un susseguirsi di scale e di camini che sembrano delle sentinelle messe a guardia del palazzo e si gode della vista dall’alto. Si può visitare anche uno degli appartamenti, ed è molto piacevole girare per le stanze inondate di luce. Finita la visita ci tuffiamo in un bar, ci sediamo al bancone e “spazzoliamo” non so quante tapas. Dopo pranzo ci dirigiamo verso la Sagrada Familia. La fila è Kilometrica quindi decidiamo di non entrare, facciamo un giro intorno e la osserviamo di fuori. Tutte quelle gru che la sovrastano danno a pieno il senso di un cantiere in fermento e non ci invogliano per niente ad entrare.

A questo punto vogliamo andare a Parc Guel, dobbiamo prendere l’autobus N. 24. Abbiamo qualche difficoltà e sbagliamo un paio di volte prima di riuscire a prenderlo. Tra un autobus e l’altro comunque ci concediamo anche un bel dolce ed un caffè in un bar di lusso. Alla fine raggiungiamo Parc Guel, un parco a nord di Barcellona che prende il nome dall’industriale che ha commissionato la realizzazione del parco ... neanche a dirlo a Gaudì.

Il parco è molto bello, c’è una terrazza con una panchina circolare che si affaccia su Barcellona e sul mare. Molto piacevole passeggiare nel parco e infatti ci concediamo un po’ di riposo e la vista sulla città. E’ già un po’ tardi quando ci decidiamo a tornare in albergo, per fare prima sbagliamo autobus (... siamo quelli del secondo giro ... non solo con la macchina!) e finiamo fuori città. Per fortuna al capolinea dell’autobus c’è la metropolitana e quindi riusciamo a tornare velocemente in centro

  • 2050 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social