Hermosa Madrid

2-7 Febbraio 2008 anche quest’anno, in occasione del mio compleanno, decidiamo di partire per una breve vacanza. Le mete in ballottaggio sono due: Madrid e Vienna. Valutate le diverse opzioni (voli, temperature etc) alla fine optiamo per Madrid. Inizia così ...

  • di acerorosso
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

2-7 Febbraio 2008 anche quest’anno, in occasione del mio compleanno, decidiamo di partire per una breve vacanza. Le mete in ballottaggio sono due: Madrid e Vienna. Valutate le diverse opzioni (voli, temperature etc) alla fine optiamo per Madrid. Inizia così il nostro lavoro di ricerca per scovare volo ed hotel migliori. Valutate le diverse offerte prenotiamo il nostro volo con Easyjet da Malpensa su Madrid ed un hostal, vicino a Puerta del Sol con www.Booking.It.

2 febbraio Poco dopo le sette lasciamo la nostra casa e partiamo in direzione Malpensa dove abbiamo prenotato un posto auto al Fatema Parking (24 euro per 6 gg). Arriviamo in aeroporto con sufficiente anticipo che ci permette di fare tutto con grande calma e alle 11.05 (forse con qualche minuto di ritardo) il nostro volo decolla verso Madrid.

Il volo trascorre piuttosto velocemente e alle 13,10 atterriamo all’aeroporto Barajas di Madrid. Recuperati i bagagli e mangiato un panino in uno dei bar dell’aeroporto, seguiamo le indicazioni per la metropolitana che ci porta direttamente in città. Essendo una tratta extraurbana il biglietto costa due euro a testa anziché uno e si può acquistare sia alle biglietterie che ai distributori automatici presenti in stazione. Dopo aver cambiato tre diverse linee in circa 40 minuti arriviamo a Puerta del Sol ed, in pochi minuti, raggiungiamo il nostro hostal El Pasaje in Calle Pozo 4 . L’hotel è identico a quanto visto sul sito tutto in legno chiaro e praticamente quasi nuovo. La nostra camera, seppur piuttosto piccola, è molto carina. Sistemati i bagagli usciamo alla scoperta della città che ci accoglie con un cielo blu e un’aria piuttosto calda.

Come per la maggior parte delle nostre vacanze ci buttiamo immediatamente ed iniziamo a girovagare macinando tantissima strada.

Per prima cosa andiamo in Plaza de Puerta del Sol, considerato il centro geografico della città e circondata da splendidi palazzi. La piazza è veramente affollatissima e, purtroppo, con importanti lavori di ristrutturazione che impediscono di ammirarne tutta la bellezza. Seguendo le indicazioni raggiungiamo il Palacio Real che però osserviamo solo dal fuori, visto che lo visiteremo al mercoledì. Ne approfittiamo però per visitare la vicina Cattedrale de Nuestra Senora de la Almudena. La cattedrale è abbastanza moderna tanto che i lavori, iniziati nel 1885, terminarono solo nel 1992. A differenza di altre città europee Madrid non ha una antica ed imponente cattedrale, ma il pregio di questo edificio è di essere in completa armonia con il Palacio Real che sorge proprio di fronte.

Non stanchi proseguiamo verso l’anonima Plaza de Espana degna di note solo per il monumento che celebra lo scrittore Cervantes con la riproduzione di Pancho Villa e Don Chisciotte.

Vista la relativa vicinanza non possiamo non arrivare al Tempio di Debod, un vero tempio egizio donato alla Spagna dal governo egiziano. Essendo sabato pomeriggio il tempio è chiuso al pubblico e quindi ci accontentiamo di scattare un po’ di fotografie evidenziando anche il contrasto con l’ambiente circostante caratterizzato da alti palazzi piuttosto moderni. Per rientrare in hotel ( è una parola grossa visto che non siamo proprio di strada) decidiamo di percorrere la Grand Via, l’enorme e maestoso viale che percorre la città. Questo viale oltre ad essere un importante luogo per lo shopping grazie agli splendidi negozi è anche caratterizzato da imponenti palazzi fra cui il Metropolis, simbolo della città e contraddistinto da una cupola sulla quale è posata una enorme vittoria alata. Arriviamo a Plaza de Cibeles dove vediamo che si sta transennando la strada e ci informiamo e scopriamo che alle 19.00 ci sarà una sfilata di carri allegorici. Decidiamo di vederla ed allora facciamo una breve pausa in un vicino locale approfittando anche per una breve pausa visto che nel pomeriggio non ci siamo mai fermati ( un po’ stakanovisti???)

  • 422 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social