Cinque settimane a Barcellona

Questo è il resoconto assolutamente tardivo e fuori tempo di 5 settimane trascorse a Barcellona nel 2000 allo scopo di imparare un po’ lo spagnolo. Non potendo fare un resoconto giornaliero mi limiterò a dire che le mattina andavo a ...

  • di piccino
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
 

Questo è il resoconto assolutamente tardivo e fuori tempo di 5 settimane trascorse a Barcellona nel 2000 allo scopo di imparare un po’ lo spagnolo. Non potendo fare un resoconto giornaliero mi limiterò a dire che le mattina andavo a lezione con i miei compagni di tutte le nazionalità e il pomeriggio... bighellonavo. In queste peregrinazioni senza guida e senza meta mi sono imbattuta nei ricordi tra i più belli della mia vita (anche perché avevo 23 anni...). Scrivo più che altro perché in tutti i resoconti che ho letto di Barcellona pochissimi si sono discostati dalle “solite” mete turistiche mentre ritengo che Barcellona e la Catalogna abbiano molto di più da offrire. Ecco una lista di cose meravigliose da vedere: BARRIO GOTICO: giratelo e perdetevi (di giorno). La prima cosa che ci dissero in inglese al primo giorno di Scuola perché fosse universalmente compresa fu: “Barcellona è piena di borseggiatori per cui: occhio, è un attimo”. E ci sconsigliarono da soli il barrio gotico e il barrio chino di notte. Nel barrio gotico assolutamente da non perdere LA CATTEDRALE, IL MUSEO DELLA STORIA DELLA CITTÀ (vi meravigliereste di vedere cosa era Barcellona a inizio secolo... un borgo medioevale quasi!!! E prima delle Olimpiadi... Incredibile!!) e da fuori il PALAU DELLA GENERALITAT.

RAMBLA: beh, è impossibile non andarci. Noi ci facevamo le “vasche”, osservando i bravissimi ragazzi da tutto il mondo che si esibivano facendo le statue, le caricature, i ritratti, i Beatles con le marionette (ragazzi era il più gettonato quelle settimane!!!) e chi più ne ha più ne metta. Scendendo verso la barceloneta sulla sinistra troverete una vera “chicca”: il MUSEO DELL’EROTICA. Appena entrate vi trovate un fallo di legno di 2 metro e oltre e a seguire attrezzi di tutte le ere per procurare piacere (in alcuni casi ci si chiede perché e per come!!!), quadri, statue, opere letterarie e... dulcis in fundo una stanzina buio dove trasmettono pellicole anni ’20 credo mute pornografiche!! Da consigliare a tutti quelli e quelle che invidiano la linea di divi e dive... Certo che ai tempi non andava la donna silfide o l’uomo palestrato! Fanno morire dal ridere! Consigliato se avete abbastanza tempo, of course.

Scendendo sulla destra in una stradina trovate l’OVELLA NEGRA, locale che era un must e forse lo è ancora chissà, dove si mangiavano crostini, patè, prosciutto serrano e piatti veloci tipici e litri di sangria. Tutte le sere ci si sbronzava lì al ritmo di “Californication” dei RHCP, sennò non c’era storia. Gremito.

Scendendo trovate invece il MONUMENTO A COLOMBO, dietro modica cifra dei tempi (il cambio lira – peseta era solo favorevole per noi) ci salite sopra (a luglio e Agosto non c’era così tanta fila) e vedete un paesaggio mozzafiato, a mio parere merita ma mai come il Tibidabo di notte. Alla fine trovate il MAREMAGNUM, aperto da poco quando c’ero io e, udite udite, gratis per l’apertura recente. Ti buttavano dentro! C’è un po’ di tutto, dal negozio che ti fa candele artistiche davanti (non economiche) alle discoteche. Adesso mi hanno detto che non ha più il successo di prima... sarà vero? BARCELONETA: per chi viene dalla campania in giù sconsiglio il mare che è veramente ‘na chiavica per chi ha visto bel mare nel Mediterraneo e in genere tutta la costa brava fa abbastanza specie a parte esigenze particolari... però c’era una sfilza di ristoranti da leccarsi i baffi tra cui ricordo “El Rey de la Gamba”, cioè il re del gambero che è tutto un programma. Le grigliate e le paellas migliori mai gustate. Ottimo inoltre per passeggiate digestive notturne

  • 1156 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social