Canarie a dicembre

Verso metà novembre dell'anno scorso abbiamo cominciato a pensare alla serata di San Silvestro e in quattro e quattr'otto abbiamo prenotato una settimana di vacanza alle Canarie. (Lo sapevate che gli antichi Romani le chiamavano le "Isole Fortunate" perchè godono ...

  • di superbaby1985
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 
Annunci Google

Verso metà novembre dell'anno scorso abbiamo cominciato a pensare alla serata di San Silvestro e in quattro e quattr'otto abbiamo prenotato una settimana di vacanza alle Canarie. (Lo sapevate che gli antichi Romani le chiamavano le "Isole Fortunate" perchè godono di un clima mite tutto l'anno?) La scelta è stata abbastanza azzeccata, il tempo tutto sommato era buono ma non aspettatevi che ci siano temperature elevatissime, il massimo che abbiamo trovato noi in una giornata di sole sono stati 25 gradi! Fuerteventura è davvero ventosa in questo periodo, abbiamo beccato 2 giorni di solo vento e vi assicuro che era abbastanza freddino! Premesso il fatto che non abbiamo avuto il tempo di girare Fuerteventura come volevamo (le macchine a noleggio erano esaurite!), ci siamo "rifatti" con l'escursione a Lanzarote! Isola vulcanica, ricca di fascino col Parco Nazionale del Timanfaya che sicuramente vi sorprenderà col giro turistico in pullman che vi verrà proposto, merita davvero di più di un giorno di escursione per i suoi paesaggi così intensi e particolari al tempo stesso.

Una nota di merito va anche ai "Jameos del Agua", una zona che probabilmente faceva parte di una serie di grotte vulcaniche e che presenta la particolarità di avere una specie di cava sotterranea che ospita una piscina naturale dove si trovano dei piccoli granchi bianchi e non vedenti (questa cosa è dovuta al fatto che non vedono mai la luce del sole).

Cosa mi è piaciuto ancora di Lanzarote? I colori del mare che degradano dal verde acqua all'azzurro e i territori che passano dal marrone brullo al color smeraldo molto rapidamente! All'interno dei "Jameos del Agua"si trovano anche un museo e un negozio che vi permetteranno di approfondire la vostra visita; il negozio propone degli articoli modellati con la pietra vulcanica che sono molto particolari(i prezzi sono un pò cari però!).

Ad ogni modo, se volete prendere dei souvenir carini e non avete tempo o non trovate negozi (a me è capitato proprio quest'ultimo fatto!), prendeteli pure all'Aeroporto di Fuerteventura perchè ce ne sono di belli ed economici! Fate, inoltre, attenzione al peso delle vostre valigie al ritorno: se superano il peso consentito vi fanno pagare l'eccesso senza alcun dubbio! Sono davvero fiscalissimi qui, noi abbiamo visto decine e decine di persone che andavano a pagare i kg in più! Riassumendo, è una vacanza diversa dal solito però ne vale la pena se volete vedere qualcosa di caratteristico e rilassarvi un pò!

Annunci Google
  • 4508 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social