Madrid: museo del prado o museo del jamon?

Ogni anno ci ricordiamo di organizzare qualcosa per capodanno la mattina del 31 dicembre… Quest anno abbiamo deciso che era il caso di pensarci per tempo, infatti a novembre abbiamo prenotato il nostro bel viaggio per MADRID!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Viaggio che ha ...

  • di Baldoz
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ogni anno ci ricordiamo di organizzare qualcosa per capodanno la mattina del 31 dicembre... Quest anno abbiamo deciso che era il caso di pensarci per tempo, infatti a novembre abbiamo prenotato il nostro bel viaggio per MADRID!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Viaggio che ha superato le nostre aspettative,città molto bella e divertente. Ringraziamo gli amici di turisti per caso che ci hanno molto ispirati e “guidati”.

Via, si parte... 29/12/07 ore 2.00 del mattino:SVEEEGLIAAAA!!!!!!! L’aereo parte alle 7.00, ma per arrivare in aeroporto, Roma-fiumicino in orario dobbiamo partire in largo anticipo da San Benedetto del Tronto perché “e se incontriamo la neve o il ghiaccio?” “e se c’è traffico?” (a quest’ora?!?!). Viaggiamo con Air Comet, e il mio ragazzo ringrazia per le hostess. Puntuali arriviamo a Madrid, prendiamo la metro e dopo un paio di cambi arriviamo alla nostra fermata che è Atocha Renfe. Ci incamminiamo verso l’hotel Rafael atocha che scopriamo essere piuttosto distante dalla fermata della metro, questo è stato l’unico inconveniente, per il resto un ottimo hotel.

È l’ora di pranzo quindi usciamo subito. Prima tappa naturalmente Puerta del sol, già affollatissima, iniziamo a gironzolare e ci ritroviamo nella Gran Via e ci fermiamo in un Mc Donald’s (e pensare che quando siamo a casa non ci andiamo mai!). Rifocillati, riprendiamo a camminare, arriviamo in Plaza Cibèles, a questo punto rimaniamo colpiti dal fascino degli edifici che la ,circondano e siamo solo all’inizio!! Proseguiamo verso Paseo de recoletas ed arriviamo in Plaza Colòn dove c’è la statua di Cristoforo Colombo, aggiriamo il museo archeologico e scendiamo verso Puerta Alcalà,da qui prendiamo Calle Alcalà e torniamo a Puerta del Sol dove ci offriamo una merenda alla MALLORQUINA. Un’impresa entrare e raggiungere il bancone ma ne vale la pena, per una napolitanas al cioccolato. Tanto per ambientarci esploriamo un po’ le vie che si dipartono da puerta del sol,sempre più affollate. Ci facciamo preparare un paio di bocadillos al prosciutto al museo del jamon,grande salumeria con annesso ristorante e le pareti piene di prosciutti appesi, poi torniamo in hotel.

30/12 oggi è domenica ed il museo Reina Sofia che espone le opere di Ricasso, è gratis,dobbiamo andare!dopo un’ottima colazione arriviamo, c’è poca fila anche perché deve ancora aprire. Usciamo da li e andiamo al mercato “El Rastro” dove c’è di tutto, il nuovo l’usato articoli per la casa...Torniamo a puerta del sol e pranziamo al museo del jamon. Ci addentriamo nel parco e troviamo un laghetto con monumento. Qui è possibile noleggiare una barchetta a remi per 45 minuti a 4.30 €,impossibile resistere.

Usciti dal parco andiamo in Plaza Mayor, da qui a fare merenda dal “mastro churrero” in plaza Benavente. Cioccolata calda e churros, una bontà, un po’ pesanti perché fritti ma buoni.

In serata ceneremo in plaza Sant’ana a cerveza e tapas poi ci godiamo un po’ Madrid di notte.

31/12 si riparte alla volta di plaza de espana con il monumento a Cervantes, la torre de Madrid,lo stadio Santiago Bernabeu, le torri pendenti a plaza Castilla, la plaza de Toros. È ora di fare spesa per la sera, uva e spumante, che fila al supermercato! Torniamo in hotel e ci prepariamo: parruccona gigante occhiale da sole non da meno e via verso puerta del sol. Musica e balli, è quasi ora, sta per scoccare la mezzanotte iniziano i dodici rintocchi, dobbiamo mangiare 12 chicchi d’uva, uno ad ogni rintocco, ma sono 12 secondi...Un chicco al secondo per 12...Non ce la farò mai!!!infatti non ce l’ho fatta!!! È mezzanotte FELIZ 2008!!!!!!! 01/01/08 usciamo più tardi, fa proprio freddo oggi, andiamo verso puerta de Toledo, la iglesia San Francisco el grande, iglesia Santa Maria, la Cattedrale de Nostra Senora de Almudena(stanno per celebrare la messa de 1°dell’anno detta dal Vescovo) e palacio Real (chiuso!),plaza de Oriente, il teatro de l’opera, poi il ponte de Segovia, vista suggestiva dal basso del palazzo reale. Pranzo a base di paella e sangria poi visita alla parte vecchia della città 02/01/08 mentre facciamo colazione con le favolose ciambelle dell’hotel, quelle di homer simpson che quando le ho viste ho detto “CIAMBELLE!!”,ci accorgiamo che piove,e noi volevamo andare a visitare el Prado,speriamo bene. Prendiamo un taxi e in 5 minuti arriviamo li davanti, incredibile non c’è fila tanto che pensavamo fosse chiuso, invece in un quarto d’ora circa siamo dentro.Il biglietto è aumentato quest’anno, 8 €. Ci facciamo un bel giro, qui ci sono molte opere di artisti italiani. Quando usciamo non piove più e a piedi torniamo verso il centro per pranzare poi nel pomeriggio andiamo a vedere il tempio de debod e toccata e fuga a vedere le 4 torri futuristiche fuori città, emblema della modernità e del progresso. Torniamo in Puerta del sol per fare merenda alla mallorquina e in hotel per prendere i bagagli. La vacanza giunge al termine, si torna a casa, stanchi ma felici. Buon viaggio!!!

  • 2306 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social