Anniversario a Madrid

Buongiorno a tutti i turisti per caso! Eccomi qui,appena tornata da Madrid,pronta a raccontarvi il nostro viaggio. La decisione di andare a Madrid è stata presa in un caldo pomeriggio di agosto,in quanto guardando il calendario ci siamo accorti che ...

  • di VALEZIPPI
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Buongiorno a tutti i turisti per caso! Eccomi qui,appena tornata da Madrid,pronta a raccontarvi il nostro viaggio. La decisione di andare a Madrid è stata presa in un caldo pomeriggio di agosto,in quanto guardando il calendario ci siamo accorti che a dicembre c'erano ben 3 giorni di festa (7/8/9 dicembre,a Milano il 7/12 si festeggia il patrono),e allora ci siamo detti: e quando ricapita più di avere un weekend lungo senza dover chiedere ferie? Tra l'altro io e il mio topo, nonchè fidanzato,il 7/12 abbiamo festeggiato il nostro primo anniversario. E cosi per esclusione di altre città,vuoi per il clima,vuoi perchè tre giorni per le grandi capitali sono troppo pochi,la nostra decisione è caduta su Madrid.

Prenotando con Easyjet con ben 4 mesi d'anticipo,abbiamo speso 100€ a testa di volo,ovviamente con ritardo canonico incluso di 1h all'andata e di 1h al ritorno! E cosi alle 14 circa siamo arrivati all'aeroporto di Barrajas,terminal 4,dove grazie ad un lunghissimo e interminabile corridoio si raggiungono agli altri Terminal,dove si può prendere la metropolitana. Consiglio:in fondo alle scale tra i terminal e l'ingresso in metropolitana c'è un desk dove potete la piantina delle linee del metrò..Prendetela subito e portatela sempre con voi perchè con 14 linee credo che la cosa potrebbe diventare un po’ingestibile.

Noi dall'aeroporto abbiamo dovuto cambiare tre linee per arrivare in albergo che si trovava tra la Gran via e Puerta del Sol. La posizione era veramente il massimo,era impossibile trovarlo più centrale di cosi e siccome l'ho prenotato io,mi faccio ancora i complimenti da sola! Si chiama “Hotel Regente” è un 3 stelle ed èveramente enorme,è trutturato su 10 piano ed ogni piano avrà più di 40 stanze. La camera era molto essenziale,piccola,ma pulita nella doccia avremmo anche potuto organizzarci una festa.Eera enorme!!!La colazione era molto abbonante,c'era di tutto per tutti i gusti e tutte le nazionalità,le brioches era gigantesche.. Insomma per 150€ totali ne è valsa veramente la pena. § Verso le 17 abbiamo iniziato il nostro tour. § Dunque appena entrati in Calle del Carmen che è la via dei negozi che va verso Puerta del Sol,ecco che veniamo travolti da una muraglia umana di persone,non sto esagerando,ma davvero non ho mai visto cosi tanta gente in giro nemmeno in C.So Vittorio Emanuele a Milano per lo shopping natalizio. E allora ci siamo detti,se tutte le strade sono cosi iamo rovinati! Invece superata Puerta del Sol e il suo orso con corbezzolo,simbolo della città,tutto si è tranquilizzato. Percorrendo tutta Calle de Alcalà siamo arrivati fino a Plaza del Cibeles. Tutto era una meraviglia per gli occhi,palazzi imponenti e meravigliosi è veramente incredibile pensare che ospitino banche e uffici. Plaza Cibeles è bellissima,con al centro la magnifica fontana che raffigura la dea cibeles e circondata da Palacio de Linears,Casa de America,Palacio de Comunicaciones e Palcio de Buenavista,uno più bello dell' altro.

Al ritorno su Carrera de san Jeromino,ci siamo imbattuti nel famigerato Museo del Jamon..Come non entrate alla vista di quel luogo così insolito??? Al piano inferiore c'era un casino infernale,tanto da non poter nemmeno avvicinarsi al bancone,così siamo saliti al ristorante dove il cameriere ci ha subito blindati consigliandoci il menù del dia che prevedeva 2 megafette di melone con prosciutto e pollo asado con patate,acqua, birra,caffè e dolce il tutto per la modica cifra di 7.50 a testa.Straonestissimi!! § La sera poi siamo andati in Plaza de Espana e siamo arrivati fino al Palazzo Reale e alla splendida cattedrale di Nuestra Seniora de la Almudena..Già da fuori mi ha lasciato senza fiato e mi è dispiaciuto poi non essere potuta entrare,ma quella sera si stava svolgendo una funzione religiosa e gli altri giorni non abbiamo più avuto tempo di ripassarci..Mannaggia,la prossima volta che torno a Madrid devo assolutamente andarci! § Siamo poi passati da Plaza Mayor circondata da un sacco di baracchini che vendevano parrucche..Non ho ancora capito il perchè,ma quei giorni erano tutti in giro con queste parrucche,ciglia finte ed altri addobbi vari,che invece di Natale sembrava già Carnevale,e così non abbiamo saputo resistere alla tentazione e ce le siamo comprati anche noi.. La mia è un po’da accompagnatrice,mentre quella del mio topo è una cofana stile rasta che a momenti non si chiudeva più la valigia!! Dopodichè stanchi morti,ma soddisfatti dei nostri utilissimi acquisti siamo andati a nanna. § Il giorno dopo,il Centro d'Arte Reina Sofia era lì che ci aspettava. Data la posizione centralissima del nostro albergo,siamo andati a piedi,anzi praticamente la metropolitana non l'abbiamo quasi mai presa,d'altronde camminare è il modo migliore per conoscere le città.E così ci siamo addentrati nella zona di Lavapiès, nella vecchia Madrid,nella Madrid medievale,assolutamente in contrasto con i lussuosi palazzi del centro,ma allo stesso tempo affascinante e caratteristica. Il Reina Sofia è stata una delle cose che mi sono piaciute di più,è una galleria d'arte moderna veramente divertente,come tutte le opere racchiuse in essa:Picasso,Kandinsky,Mirò,Man Ray,Dalì e altri cubisti e surrealisti rendono questa visita interessantissima,anche per chi come me,non è un appassionato d'arte.Guernica di Picasso,è a dir poco impressionante e vale da sola il prezzo del biglietto. Oi abbiamo pagato 3€ con la riduzione studenti,se no costa 6€ e arrivando abbastanza presto,non abbiamo fatto nemmeno un pò di fila. § Proprio di fronte al Reina Sofia si trova la stazione di Atocha.Questa stazione è particolarissima,perchè all'interno si trova un giardino tropicale con oltre 500 specie di piante.. Secondo me questo è davvero un antidoto al nervosismo per i madrileni,quando i treni sono in ritardo. Abbiamo visto anche il monumento in memoria delle vittime della strage dell'11 marzo 2004. Si tratta di 2 parti in cristallo,un cilindro e una cupola insetita in esso.All'interno,in maniera circolare,sono scritti in tutte le lingue,tutti i messaggi lasciati dagli spagnoli e dai familiari delle vittime. La struttura non è facile da spiegare ma consiglio a tutti di andarlo a vedere,anche se ti lascia veramente tanta amarezza nel cuore. § La sera siamo andati a cena in ristorante chiamato "La Taurina",era molto alla mano, il cibo era veramente buono,solo che c'era un sacco un sacco di gente,soprattutto madrileni. Con 42€ totali abbiamo preso una portata di carne,una di pesce,acqua ,birra,e dolce. Poi siamo andati in Plaza S.Ana,veramente molto carina e piena di locali,cosi come tutte le stradine che portano a questa piazza. E così ci siamo fermati in un localino davvero carino "Cafè del sol",dove fortunatamente c'era una cameriera italiana. Altro consiglio: se non sapete una parola di spagnolo,come noi,vi consiglio di portarvi dietro un piccolo vocabolario. Noi parecchie volte ci siamo trovati in difficoltà,pensavamo di cavarcela con l'inglese,ma gli spagnoli non si sforzano a parlare nemmeno una parole di altre lingue diverse dalla loro. Domenica tappa al Prado.Qui abbiamo dovuto fare un pò di fila per entrare e abbiamo pagato il prezzo intero del biglietto,8 €,abbiamo provato a entrare con la riduzione studenti,ma è solo per i minori di 25 anni..Ormai siamo troppo vecchi!!! Consiglio: il Prado è immenso,se non fate una selezione di ciò che volete vedere,rischiate di perdervi,di annoiarvi e di perdere tempo. Noi dopo circa 2 ore siamo usciti,anche perchè era strapieno di gente e ti mancava quasi l'aria. § Abbiamo poi pranzato Al Prado 42,sul Paseo del Prado..Devo dire la verità,sicuramente non eccelleva in servizio e pulizia,ma le tapas era buonissime!! Se non sopportate il fumo,prima di entrare leggete bene cosa c'è scritto sulla porta del locale,qui in molti locali è ancora consentito fumare e rischiate veramente di affumicarvi! § Dopo pranzo siamo andati a vedere lo Stadio,unica volta in cui abbiamo preso la metropolitana. Allora io non me ne intendo,nè di stadi,nè di calcio,non mi è sembrato molto diverso da San Siro (sicuramente gli appassionati me ne staranno dicendo di tutti i colori!!).Comunque fare il tour dentro lo stadio costa la bellezza di 15€!!!Ma siamo matti???Ovviamente senza troppo dolore ci abbiamo rinunciato. § E poi purtroppo siamo tornati in albergo a riprendere le valige per tornare a casa. Per arrivare in aeroporto calcolate sempre un'ora abbondante,mi raccomando! § Questo weekend è stato veramente bellissimo,Madrid è una città viva,vivace al passo con i tempi..ÙInsomma se avete qualche giorno di vacanza e non sapete cosa fare,andateci!!!

  • 146 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social