La magia di Barcellona

Vogliamo rendervi partecipi di qeusta nostra fantastica esperienza. Forse il nostro resoconto risulta un pò più lungo dei soliti, ma oltre ai "dettagli tecnici" abbiamo lasciato spazio anche alle impressioni e ai sentimenti. Speriamo che possa essere utile a chi ...

  • di cirincy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Vogliamo rendervi partecipi di qeusta nostra fantastica esperienza. Forse il nostro resoconto risulta un pò più lungo dei soliti, ma oltre ai "dettagli tecnici" abbiamo lasciato spazio anche alle impressioni e ai sentimenti.

Speriamo che possa essere utile a chi deciderà di intraprendere un viaggio verso questa splendida città e di invogliare chi ancora non ha preso questa decisione.

BARCELLONA 26 sett.-4 ott. 2007 Siamo Ivan (32), Viviana (27) e Filippo (3) e desideriamo condividere con voi il nostro bellissimo viaggio in terra catalana.Si parte da Alghero il 26 settembre, destinazione Girona. Il vettore è ryanair. Il volo è perfetto, l'atterraggio un pò pesante e non riusciamo a spiegarci il perchè degli applausi...! Si atterra in perfetto orario e dall'aeroporto prendiamo l'autobus diretto alla stazione Nord di Barcellona. Il nostro appartamento è nel quartiere barceloneta e dalla estacion Nord prendiamo il taxi che ci porta fino là(8,40 €). Poteva andare tutto liscio? Ovviamente no!...Il padrone di casa ci informa che il nostro appartamento, per un errore dell'agenzia, è occupato per i primi 3 giorni da degli olandesi. Il 4° giorno potremmo andarci noi e per ora ci sistema in un appartamento di un suo amico al 5° piano, sull'altro lato della strada...Visto che non esistono alternative, accettiamo. L'appartamento "alternativa" è carino. Disfiamo i bagagli e si va a nanna alle 2:30...

27 sett.

Sveglia alle 8:00...Si comincia già stanchi pertanto decidiamo di prendercela con calma e affrontare la giornata senza programmi. Si esce alle 9:00 circa e passeggiamo sul lungomare della barceloneta. L'aria è fresca e piacevole e le persone che fanno jogging sono la cornice ideale. Ci addentriamo nelle stradine del quartiere. Molto pittoresche, piene di "indigeni"e soprattutto di turisti. Facciamo un salto mercato senza fare acquisti. Acquistiamo un biglietto T10 per i trasporti urbani (10 corse al costo di 6,90 €, costo di una corsa singola 1,25€...Il T10 è alquanto conveniente) e prendiamo la metropolitana da Barceloneta verso Urquinaona. Da lì andiamo a piedi verso plaça catalunya. Sotto la piazza c'è l'ufficio turistico e ritiriamo le nostre Barcelona card acquistate on line (32,40 € anziche' 36€).

Da metro Catalunya verso metro Drassanes, attraversiamo la rambla del mar ammirando centinaia di pesci nel mare sotto di noi e ci dirigiamo verso il Maremagnum. Facciamo un giro all'interno trovando poco di interessante. Decidiamo di pranzare da Fres.Co ( all you can eat 8,95 € a testa, e mangi fino a scoppiare, Filippo che ha tre anni non paga).La qualità non è eccezionale ma è tutto decisamente "mangiabile"...I dolci sono squisiti e la macedonia non è da meno. Il caffè ha un aspetto poco invitante, ma il sapore è decisamente migliore. Con la pancia piena facciamo un'altro giro al Maremagnum poi una bella passeggiata sulla Rambla dove osserviamo divertiti i vari mimi che ne fanno da cornice. Arriviamo al mercato della Boqueria dove acquistiamo un pò di frutta. Alle 19:00 decidiamo di rientrare a casa. Tragitto metro Liceu-Catalunya-Urquinaona-Barceloneta. Compriamo qualcosa per cena e alle 22:30 a nanna.

28 sett.

Oggi si comincia seriamente a visitare la città e i suoi monumenti. La nostra prima tappa è la Sagrada Familia. Per arrivarci metro Barceloneta-Verdaguer. Il tempio è uno spettacolo unico sia per la grandezza che per la bellezza di tutti i suoi particolari. Prima di vederlo da tutti i lati ci fermiamo in plaça della Sagrada Familia dove insieme ai piccioni svolazzano felici dei bellississimi pappagallini verdi. Dopo aver fatto il giro del tempio (ivan ci ha impiegato più di mezz'ora tra foto e video vari) facciamo una visita ai vari negozi di souvenir della zona, fuori da uno di questi veniamo fermati da una coppia che in "similspagnolo" ci chiedeva delle informazioni e noi sempre in "similspagnolo" cerchiamo per un paio di minuti di farci capire fino a che ad un certo punto ci rendiamo conto di essere 4 italiani e a quel punto ci mandiamo a f... Allegramente. Decidiamo di imboccare carrer Gaudì fino all'ospedale Sant Pau (si puo' accedere ai giardini per una bella passeggiata rilassante), veramente bello da non perdere. Ormai è tardi per rientrare a casa per pranzo quindi facciamo tappa al market Caprabo (carrer de Provença) dove compramio qualcosa da mangiare a prezzi accettabili. Dopo aver mangiato, Filippo deve assolutamente fare un salto al parchetto con scivoli e giostre in carrer de Sant Joan proprio all'uscita della metro. Da li andiamo a piedi verso la Pedrera (casa Milà) entriamo alle 18:15 (6,40 € con la BCN card). La visita è stupenda, ci lascia a bocca aperta e grazie all'audioguida compresa riusciamo a cogliere dei particolari che altrimenti avremmo ignorato. Torniamo a casa (metro Passeig de Gracia-Barceloneta). Qualche acquisto per cena. Cena veloce e dopo usciamo per una passeggiata. Troviamo una bellissima festa per strada. Si mangia, si beve, si balla e si canta. Filippo non si fa pregare e si butta a ballare di fianco a una vecchina con la stampella e una ragazza alticcia...Tutto molto folkloristico. Ormai è ora di rientrare...Domani ci aspettano altre fatiche

  • 245 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social