Quisiera dos billetes por Barcelona

Ultimamente quando scelgo un viaggio non vado dove mi porta il cuore, ma dove trovo il volo low cost! Il biglietto più conveniente l’ha spuntato Ryanair verso Barcellona, con volo diretto da Cagliari il 31 luglio. Io, Alessandro e mia ...

  • di La Redazione
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ultimamente quando scelgo un viaggio non vado dove mi porta il cuore, ma dove trovo il volo low cost! Il biglietto più conveniente l’ha spuntato Ryanair verso Barcellona, con volo diretto da Cagliari il 31 luglio. Io, Alessandro e mia moglie Emanuela volevamo visitare una meta europea, quindi non potevamo trovare di meglio per 210 € (2 biglietti on line tasse incluse A/R) dalla già troppo isolata isola sarda! Anziché raccontarvi la nostra esperienza giorno per giorno, di cui probabilmente non ve ne può fregar di meno, vi darò soltanto utili consigli, non sempre riportati nelle comuni guide turistiche.

CONSIDERAZIONI GENERALI Siamo partiti come sempre con l’apertura mentale del buon viaggiatore, ma non senza una punta di diffidenza verso una meta che credevamo molto turistica (nell’accezione più negativa), troppo affollata di esaltati che pensano di fare casino a buon mercato! Perlomeno così si dice di questa città... Effettivamente in parte è vero, ma non è che sia molto diverso da altre grandi città e poi non è un posto così a buon mercato come un tempo: i costi per il pernottamento ormai sono alle stelle, ma sicuramente si spende poco per mangiare, se sai dove andare e hai buon fiuto per le trattorie tipiche... La città è esageratamente affollata di turisti, specialmente in agosto, in particolare d’italiani che si fanno sentire parecchio, sia numericamente che come “presenza” chiassosa, spesso sboccata e “provinciale”, che contrasta col nostro look sempre perfetto e impeccabile... Siamo sicuramente i più egocentrici, ma sempre i migliori e CAMPIONI DEL MONDO! ... Di sicuro, un po’ folcloristicamente, doniamo un pizzico in più di colore ad una città che di per sé non ne ha bisogno perché è SATURA DI VITA 24 ORE al giorno! Il peso della presenza turistica è tale che soffoca quasi l’identità catalana orgogliosamente vantata dai Barcellonesi: praticamente della Spagna in agosto ne senti a malapena il sapore! Sicuramente avrei apprezzato di più la città in primavera, ma comunque sotto l’aspetto monumentale e architettonico, la vista della cattedrale, della chiesa di Santa Maria del Mar e di tutte le prodezze visionarie di Gaudì, ne valgono già il biglietto. Se poi ci aggiungi il mare, possibilità di shopping a non finire, les Ramblas con i suoi innumerevoli artisti da strada, cucina e vino buono, tanti locali e la SANGRIA... il quadro è completo! È una delle mete europee più interessanti che meritano.

IL PERNOTTAMENTO.

L’albergo, il B-hotel, l’ho prenotato ON LINE direttamente dal suo sito (www.B-hotel.Com): ottimo 3 stelle anche se ne vale almeno 4, per la cura degli arredi dal design moderno e per il lounge bar con piscina nella terrazza sul tetto, da cui si gode una splendida vista su Plaça d’Espanya, nei pressi della fontana magica, che proietta colori a suon di musica: imperdibile. Dopo che si cammina tutta la mattina, spesso continuare a girare completamente cotti e sballati è controproducente, quindi una sosta in piscina di due orette per poi riuscire verso le 5/6 di pomeriggio è perfetto per tirare fino a tarda notte. Con la metro, la cui fermata è a 100m dall’hotel, si raggiunge Plaça Catalunya in meno di 10 minuti dopo 3 fermate. Ho scelto questo albergo per il rapporto qualità/prezzo (€ 85 per night +tassa 7%). In alternativa, per una modesta doppia in albergo 3 stelle, vicino alle Ramblas o a Plaça Catalunya, si spende a partire da 110€+TAX, oppure sistemazioni più spartane, ma convenienti come gli hostal, a partire da 85/100€+TAX, ma assicuratevi che non manchino i servizi utili, tipo bagno in camera, aria condizionata, ecc. Considerate che prendere l’albergo alle Ramblas e dintorni, oltrechè spendere di più, potrebbe significare non dormire la notte, a causa del caos dei turisti fino a tarda notte! Generalmente dalle mie ricerche su internet la zona più conveniente per alloggiare è risultata quella attorno a Plaça d’Espanya, dove si stà bene e ci sono hotel anche a 4 stelle molto convenienti. Cmq ricordatevi sempre che prima di prenotare un albergo on line potete verificarne le sue credenziali nei vari forum presenti in rete (sito consigliato www.Tripadvisor.Com ). TRASPORTI Siamo stati 1 settimana (ci vuole se vuoi visitare veramente tutto) a partire dal 31 luglio. In verità il 31 siamo arrivati in albergo in tarda sera, perché siamo partiti il pomeriggio, quindi dopo 2 ore di volo, abbiamo fatto scalo, non al vicino aeroporto di Barcellona, ma in quello di Girona (lo scalo previsto per tutti i voli ryanair) che dista più di un’ora dal centro della città. Appena usciti dagli arrivi, proprio di fronte al deposito bagagli, troverete il box per acquistare i biglietti del BUS che portano a Barcellona: costo € 21 a/r (Barcellona Bus della compagnia Sagales). Al box parlano italiano. Arrivati alla Estaciò del Nord, salite le scale e al livello stradale troverete la fermata della metro Arc de Triomf, da dove potete raggiungere l’hotel, dopo aver acquistato i biglietti dei trasporti. E’ sicuramente conveniente il biglietto targeta T-10, valevole per 10 corse della metro o del bus, al costo di € 6.50. Non so se le macchinette automatiche danno resto, quindi è meglio se avete le banconote e gli spiccioli contati o in alternativa la carta di credito. Per i trasporti nella città non si spende molto, in una settimana occorrono circa 2 T10, in quanto la metro è indispensabile per gli spostamenti inter-barrio... la città è grande e la voglia di camminare è piccola! La metro è puntualissima e ogni treno passa ogni 4 minuti senza mai tardare: io ne ho girato tante ma è la metro più efficiente che ho mai utilizzato... altroché underground di Londra! I bus mollateli, sono comodi, ma rimangono piantati in mezzo al traffico incessante, rischi di perdere molto tempo

  • 509 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social