Sotto il caldo sole dell’andalusia

Per organizzare le nostre vacanze facciamo grande uso dei diari di viaggio che si trovano in rete, ma questa è la prima volta che decidiamo di lasciare a tutti i viaggiatori le nostre impressioni. Il nostro però non vuole essere ...

  • di CARLOTTINA
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Per organizzare le nostre vacanze facciamo grande uso dei diari di viaggio che si trovano in rete, ma questa è la prima volta che decidiamo di lasciare a tutti i viaggiatori le nostre impressioni.

Il nostro però non vuole essere un vero e proprio racconto di viaggio, quanto piuttosto una serie di consigli e dritte (la maggior parte oggettive, alcune dettate dai nostri gusti personali). Speriamo sia utile a tutti coloro che stanno per pianificare il loro VIAGGIO IN ANDALUSIA! Periodo: 16/07/07 - 22/07/07 Non è uno dei periodi migliori per andarci, fa piuttosto caldo e le visite possono risultare più faticose di quanto si pensi. Se si riesce luglio ed agosto sarebbero i mesi da evitare, comunque noi siamo sopravvissute.

Occorre non dimenticare creme e cappellini per il sole. Itinerario: Malaga, Ronda, Granada, Cordoba, Siviglia Volo: Iberia da Torino a Siviglia via Madrid (esistono voli da Orio al Serio della Ryanair diretti a Siviglia, ma conviene prenotare per tempo...). Spostamenti: effettuati con mezzi pubblici spagnoli (autobus o treni), la zona è decisamente ben servita. Si possono trovare gli orari e prezzi dei treni sul sito www.Renfe.Com , degli autobus su www.Andalucia.Com Pernottamenti: tutti prenotati dall’Italia Il viaggio: 1 giorno: Torino - Siviglia - Malaga Pur essendo arrivate all’aeroporto di Siviglia la nostra prima meta era Malaga e l’abbiamo raggiunta con un treno(durata 2ore; €16.65) preso dalla stazione ferroviaria Santa Justa di Siviglia ( raggiungibile con bus dall’aeroporto al costo di €2 ).

A Malaga abbiamo pernottato per due notti all’Hotel Don Paco*** comodo per gli spostamenti essendo a due passi dalla stazione dei treni e degli autobus, molto meno comodo se si vuole stare fermi a Malaga in quanto piuttosto distante dal centro (20minuti a piedi).

2 giorno: Malaga - Ronda Partite per la cittadina di Ronda in autobus (€17 andata e ritorno), visita alla Plaza de Toros (ingresso €6), Puente Nuevo il ponte sul dirupo che collega la città vecchia alla nuova, Palacio de Mondragon (€1 esibendo tessera studenti altrimenti 3), Chiesa di Sta. Maria La Mayor (2€); ritorno a Malaga dove, essendo lunedì, (giorno di chiusura di tutti i monumenti) abbiamo potuto ammirare solamente gli esterni di cattedrale e della fortezza dell’Alcazaba.

3 giorno: Malaga - Granada Partenza con il primo autobus della mattina alle 7 per Granada (tempo di percorrenza circa 2ore ; €9,11) per riuscire ad arrivare in tempo a visitare l’incantevole Alhambra.

Consigliamo di prenotare il biglietto per l’ Alhambra già dall’Italia (www.Alhambraticket.Com, costo €10,88). Al primo sguardo del sito la visita sembrerà una cosa complicatissima, ma in realtà è molto semplice. Nel periodo che va da marzo ad ottobre le visite diurne sono divise in due turni : mattina (8:30-14) pomeriggio (14-20); al momento della prenotazione vi chiederanno di fissare giorno e orario, ma attenzione la mezzora indicata corrisponde al tempo che avrete a disposizione per entrare nei palazzi Nasridi, una volta entrati potrete starci tutto il tempo che vorrete.

Altra precisazione se la vostra mezzora di prenotazione rientra nell’orario della mattinata potrete vedere il resto dell’Alhambra solo dalle 8 alle 14, se rientra nel pomeriggio solo dalle 14 alle 20.

Vi facciamo il nostro esempio per essere piu’ chiare: noi avevamo la prenotazione per le 13:30-14, cosi abbiamo potuto e dovuto visitare il Generalife e l’Alcazaba prima delle 13:30.

Se siete proprio con l’acqua alla gola potete lasciarvi indietro il palazzo di CarloV, i Bagni e la chiesa di Santa Maria de la Alhambra, in questi non vi verra’ chiesto il biglietto. Per raggiungere l’Alhambra se non siete amanti delle “passeggiate in salita” potrete prendere l’autobus 30 o 32 con partenza da Plaza Nueva o Plaza de Isabel la Catolica (€1)

  • 2403 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social