Barcellona: qualche consiglio per l'uso

Nonostante le date di inizio e fine viaggio (13 e 17 agosto) non pronosticassero nulla di buono, il nostro viaggio a Barcellona è andato benissimo. Prenotazione dell'ultimo momento e, quindi, costo del volo molto elevato: 400 euro a/r a persona ...

  • di Dario62
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Nonostante le date di inizio e fine viaggio (13 e 17 agosto) non pronosticassero nulla di buono, il nostro viaggio a Barcellona è andato benissimo. Prenotazione dell'ultimo momento e, quindi, costo del volo molto elevato: 400 euro a/r a persona con Alitalia. L'albergo (Hotel Barcelona) è ottimo: a 100 euro la stanza, tutto è pulito e in ordine e curato sin nei minimi particolari. Arredamento ultramoderno, televisione piatta al plasma e una splendida cabina doccia gigantesca. Situato nel quartiere di Eixample, a due isolati dall'edificio di Gaudí La Pedrera è comodo e silenzioso. Un po' impersonali le persone alla reception, ma non si può avere tutto... Non mi dilungherò sull'itinerario limitandomi a darvi qualche consiglio.

PRIMO: è molto economico acquistare il biglietto detto T10 (costo intorno ai 6 euro) che permette di girare su metropolitana e bus.

SECONDO: se siete appassionati d'arte, vi consigliamo caldamente l'acquisto dell'ARTicket. Per 20 euro potrete visitare: - museo nazionale di arte catalana - museo Picasso - La Pedrera (casa di Gaudì) - Museo Mirò - Museo Tapies - Museo di arte contemporanea - Centro espositivo di arte contemporanea oltre al risparmio è importante segnalare che questa tessera permette di evitare le code: basta presentarla a qualsiasi addetto per avere immediatamente i biglietti (e le code, almeno nel caso della Pedrera e del Museo Picasso sono spesso abbastanza inquietanti...) TERZO: tenete conto che il museo nazionale di arte catalana (Museo Nacional d’Art de Catalunya) è in realtà l'insieme di 4 musei (Arte Romanica, Arte Gotica, Arte Moderna, Arte Contemporanea). Noi non siamo riusciti a visitarlo in una sola giornata, e gli abbiamo dedicato anche la successiva mattinata (il biglietto, non a caso è valido 2 giorni) QUARTO: BArcellona è una città sorprendente economica in fatto di cibo. Abbiamo sempre mangiato molto bene e speso pochissimo. In particolare vogliamo segnalarvi una serie di locali a buffet con la formula: "mangia tutto quello che puoi mangiare". In questi locali dopo aver pagato una cifra irrisoria che si aggira sui 9 euro, puoi servirti al buffet tutte le volte che vuoi. Per i vegetariani (ma non solo perché è previsto sempre un piatto a base di carne) vi consigliamo tre ristoranti posti ai seguenti indirizzi: - Via Laietana, 32 - Via Laietana, 55 (rt. Terrablava) - Ronda Sant Antoni, 11 prezzo fisso: 8, 20 il giornom 9,90 la sera e i festivi menu: una moltitudine di insalate e verdure colorate e freschissime, pasta italiana, pizza, zuppe varie (tra cui un ottimo gaspacho) piatto del giorno (paella o pesce o...), gelati alla frutta, crema catalana, caffè normale e decaffeinato, pane.

E inoltre, accesso gratuito a Internet: se non è il paese della cuccagna, poco ci manca.

Vacanza splendida ma stancante. Al momento della partenza, la voglia di ritornare presto a Barcellona

  • 431 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social