Spagna on the road, 3700 km

Finalmente posso fare questo viaggio tanto desiderato: girarmi un po’ di costa spagnola in macchina e con la tenda.. Compagna di viaggio quella rompi di Barbara…. Partenza da Milano alle 21.00 del 13/07/07 con la peugeot 206... In Francia rompete ...

  • di zeta
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Finalmente posso fare questo viaggio tanto desiderato: girarmi un po’ di costa spagnola in macchina e con la tenda..

Compagna di viaggio quella rompi di Barbara...

Partenza da Milano alle 21.00 del 13/07/07 con la peugeot 206... In Francia rompete il salvadanaio, ogni 300 metri c’è un casello da pagare...Incredibile, una vera rottura...!!!! Anche in Spagna non si scherza con i caselli sull’Ap7, cmq esiste una strada statale non a pagamento parallela all’autostrada.

Dopo circa10 ore di guida arrivo finalmente a Palamos dove iniziamo a cercare un campeggio... Trovato il campeggio ( camping Treumal a Platja d’Aro )verso le nove incominciamo a montare la tenda e subito si rompe un astina...

Disastro...Si viaggia alla ricerca di un negozio che possa avere attrezzatura per campeggio e soprattutto pezzi di ricambi per tende... Meno male che ad un ufficio turistico ci danno le indicazioni giuste per arrivare alla decathlon.

Compriamo due aste nuove, ma sono più corte delle nostre, quindi delle due ne facciamo una quasi lunga come le nostre... Dopo tutta questa fatica montiamo la tenda e iniziamo a metterci a posto... Pomeriggio lo passiamo al mare, la spiaggia del campeggio è veramente bella, appartata e con acqua trasparente.

Dopo due giorni si riparte direzione Valencia-Alicante. Siamo a metà tra Valencia e Alicante e visto l’orario decidiamo di uscire dall’autostrada e di cercare un campeggio. Decidiamo per Gandia, ma non lo troviamo, cosi arriviamo a Oliva e come per magia troviamo un bel campeggio a conduzione familiare ( Camping Rio Mar ) in riva al mare e a soli 9 euro al giorno a testa... Un sollievo per il nostro portafogli...

La spiaggia è stupenda e il mare pure... Dopo due giorni di mare decidiamo di andare a visitare Alicante, città principale della costa blanca. Molto bello è il lungo mare fiancheggiato dalle palme.

Pomeriggio ci fermiamo alla platja di san joan de Alicant... veramente molto carina questa spiaggia con una striscia di sabbia continua fiancheggiata da una piccola ferrovia da attraversare per andare sulla strada.

A Benidorm ci passiamo in macchina e data la presenza di molti grattacieli a ridosso della spiaggia ricorda molto Manhattan.

Poi ci sono vari paesini come Xabia, Gandia e Denia, l’ultimo mi è sembrato il più vivo.

A Oliva ho mangiato un ottima paella di marisco in un ristorante quasi in riva al mare.

Xabia è molto bella perché è piena di scogliere e baie.

Dopo 5 giorni di costa blanca si riparte direzione costa daurada.

Decidiamo di fermarci a Salou e ci mettiamo alla ricerca di un campeggio.

Ci accampiamo al camping la Siesta, davvero bello sembra quasi un villaggio... Addirittura al bar appena mi cadeva qualcosa i camerieri super attivi te la raccoglievano...

Infatti il campeggio costava un botto...

Salou è molto carina, piena di gente e più movimentata rispetto ai paesini della costa blanca. Visto il periodo di italiani nemmeno l’ombra, infatti era pieno di olandesi,tedeschi e francesi.

Ci siamo fatti un paio di giorni tra mare e piscina del campeggio, poi siamo andati a visitare Tarragona.

Questa città è molto bella, anche se ha un porto industriale conserva in città molte tracce del suo passato romano.

Fantastico è il balcone del mediterraneo che offre un panorama sul mare da non perdere..

Molto bella è anche la rambla nova e soprattutto la città vecchia dove si possono trovare anche le rovine di un anfiteatro romano.

Ci spariamo altri due giorni di mare a Salou e poi purtroppo dobbiamo partire direzione Milano...26/07/07 Dopo aver smontato la tenda e caricato tutto in macchina si parte..Verso le 20.00 siano in costa azzurra e decidiamo di uscire dall’autostrada a Nizza e di fare la strada normale sulla costa... Bene a Nizza un casino unico bloccati nel traffico e tra mille semafori con in macchina a palla l’inno d’italia e la canzone dei mondiali con il commento di Caressa..

Giusto per ricordargli che i campioni del mondo siamo noi...

Cmq ci siamo fatti da Nizza a Monaco sulla strada normale... Beh è veramente bella la costa azzurra...Montecarlo è fantastica Si ritorna in autostrada e si prosegue per Milano La vacanza è finita, ma molto presto ritornerò in Spagna.

Ah comunque in due settimane di viaggio abbiamo speso 600 euro a testa.

  • 3221 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social