Anniversario di nozze tra Barcellona e Maiorca

Per il primo anniversario di matrimonio (03.06.2007), io e mia moglie abbiamo deciso che i festeggiamenti dovevano avere luogo in Spagna, precisamente quattro giorni a Barcellona per visitare la città e tre giorni sull’isola di Maiorca per prendere la prima ...

  • di dario.deluca
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Per il primo anniversario di matrimonio (03.06.2007), io e mia moglie abbiamo deciso che i festeggiamenti dovevano avere luogo in Spagna, precisamente quattro giorni a Barcellona per visitare la città e tre giorni sull’isola di Maiorca per prendere la prima tintarella. Da premettere che le prenotazioni sono state fatte con circa due mesi di anticipo sulla data di partenza (02.06.2007) così da usufruire di agevolazione sui voli e sull’ampia scelta di alberghi. Insieme a noi sono partiti i nostri amici di Terni conosciuti l’anno scorso durante il viaggio di nozze in Messico; l’incontro con loro è avvenuto a Roma direttamente in aeroporto, che noi abbiamo raggiunto con il volo Air one da Bari delle 06.40 (110 euro A/R cadauno).

LE COMPAGNIE AEREE UTILIZZATE Volo Roma Fiumicino – Barcellona El Prat l’abbiamo fatto con la Vueling, compagnia low cost spagnola che consiglio vivamente, sia per il costo del volo (55 euro a persona solo andata con partenza da Roma Fiumicino alle ore 10.55 ed arrivo all’aeroporto El Prat ma si poteva partire anche due ore dopo pagando 40 euro), sia per il servizio (a bordo non danno nulla ma gli aerei sono nuovissimi).

Volo Barcellona El Prat – Palma di Maiorca sempre con la Vueling pagando 20 euro a persona.

Il ritorno da Maiorca l’abbiamo fatto con Air One sempre su Fiumicino pagando però ben 90 euro.

Dall’aeroporto di Barcellona per arrivare in centro abbiamo usato la metro ma risulta molto scomoda per il troppo caos ed i lunghi spostamenti a cui si è costretti dentro le stazioni metro per arrivare alla linea che ci interessava. Al ritorno abbiamo quindi scelto il taxi che, tenuto conto che abbiamo dovuto scegliere per il Minivan, considerato il numero e le dimensioni delle valigie, ci è venuto a costa 35 euro da dividere in quattro. I trasferimenti da e per l’aeroporto di Maiorca, invece, sono stati fatti utilizzando una macchina presa a noleggio di cui parlerò dopo.

DORMIRE Barcellona offre tantissime alternative; dopo un’attenta analisi, esclusi gli hostal (che, per chi non lo sa, sono gli ostelli) e gli appartamenti (forse sono molto convenienti ma non conoscendo le zone del centro si poteva rischiare di finire in brutti ambienti vedi zona vecchia di Raval), la scelta è caduta sull’hotel Paral.Lel che si trova sull’omonima via. Si tratta di un ottimo due stelle, molto pulito, con aria condizionata nelle camere e punto internet ad accesso gratuito, situato a soli 200 metri dal metro L2 e L3 stazione Paral.Lel e da varie fermate di bus (sia il 24 che 64). Da evidenziare che la reception parla anche italiano e che per il 2007 è stato segnalato nella guida michelin a conferma della bontà del posto, in tutti i sensi.

La prenotazione è stata fatta direttamente sul loro sito http://www.Nnhotels.Com/eng/hotelparalel/index.Php e, per soggiorni superiori ai 3 giorni, si possono usufruire di ottime agevolazioni. Noi abbiamo pagato 353 euro (inclusa IVA 7%) a coppia senza colazione. Un ottimo albergo 3 stelle che purtroppo era già pieno era il Banys Oriental (www.Hotelbanysorientals.Com), il costo era un poco superiore ma si trova in una isola pedonale ricca di negozi, molto centrale e a pochi passi dalla metro (stazione Jaume I).

Per l’isola di Maiorca la scelta è ricaduta sull’Aparthotel Hotetur Bellevue sito in Port d’Alcudia, nella parte nord dell’isola. Abbiamo escluso di pernottare a Palma perché si trattava pur sempre di una città e volevamo qualcosa di più piccolo. La scelta della città si è rivelata buona anche se era pieno di scandinavi e tedeschi mentre nelle vicinanze dell’hotel c’erano tantissimi ristoranti e negozi per souvenir anche se non di prodotti tipici. Nota di demerito invece per l’albergo: struttura enorme (17 edifici per oltre 1700 stanze) abbiamo atteso oltre 2 ore per avere il nostro appartamento con l’aggiunta che non si trattava di ciò che avevamo prenotato in quanto avevamo optato per due bivani (bagno, angolo cottura, soggiorno e camera da letto dal costo di 45 euro a notte per ciascun appartamento) ed invece ci siamo ritrovati con un trivani (come il bivani ma con due camere da letto al costo di 90 euro totali). Da dire comunque che il prezzo pagato è stato in ogni caso ottimo, che abbiamo aggiunto solo 4 euro a persona per la colazione servita a buffet e se avessimo voluto avremmo potuto fare pensione completa con soli 15 euro. Questo prezzo è stato ottenuto grazie ad una promozione particolare scoperta prima sul sito www.Booking.Com e poi confermata sul sito della catena Hotetur dove poi ho prenotato. Dimenticavo di dire che l’appartamento è dotato di cucina elettrica, microonde, frigo e tv ma, cosa fondamentale per l’estate, è privo di aria condizionata; per noi non è stata necessaria perché dentro casa non faceva caldo ma non si sa mai quindi ricordatevelo!!! LE NOSTRE VISITE Personalmente Barcellona non mi ha impressionato, nei quattro giorni abbiamo visto quel poco che c’è da vedere dal punto di visto storico monumentale. In ogni caso noi abbiamo visitato Acquarium (15 euro) Parc Guell (per la casa di Gaudi si paga 9 euro comprensiva di visita interna alla Sagrada Familla), la Pedrera (8 euro), Casa Battlò (16,50 euro), Sagrada Familla (per salire sui campanili si pagano altri 2 euro), Plaza Catalunya (centro commerciale Cortes), passeggiata sulla Rambla che non offre nulla dal punto di vista di negozi ma solo posti dove mangiare ammirando i mimi o gli spettacoli dei funaboli, Mercato della Boqueria (spettacolari i colori della frutta meno il gusto), Museo delle Cere (7 euro), Cattedrale, giro per le vie del Barrio Gotico, Chiesa di Santa Maria del Mar, Fontana Magica, Teleferica da Barcelloneta a Montjuic (9 euro), Porto Olimpico, Casinò (dove alle slot abbiamo vinto 80 euro...)

  • 2620 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social