Fuerteventura, la vertigine dello spazio infinito

Viaggio a Fuerteventura... Il pensiero si perde tra dune di sabbia sconfinate, spiaggie solitarie ove l'eco del mare ti porta sempre più in là, oltre l'orizzonte... bellissimo!!!!!!!!!!!!!!!! Consigliamo a tutti di andarci e ringraziamo di cuore i Turisti per Caso ...

  • di ilaria g.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Viaggio a Fuerteventura... Il pensiero si perde tra dune di sabbia sconfinate, spiaggie solitarie ove l'eco del mare ti porta sempre più in là, oltre l'orizzonte...

Bellissimo!!!!!!!!!!!!!!!! Consigliamo a tutti di andarci e ringraziamo di cuore i Turisti per Caso che hanno pubblicato i loro itinerari dandoci un sacco di consigli utili! Noi siamo partiti da Bologna luned' 2 luglio, con la Viloratur, destinazione Caleta de Fuste (appartamenti El Castillo). Abbiam parcheggiato l'auto nel Park to fly convenzionato con il tour operator (economico, parcheggio custodito, serivizio gratuito di navetta), a qualche km dall'areoporto, e ci siamo trovati bene. Ci siam trovati ancora meglio all'arrivo in areoporto a puerto de Rosasio: sole, cielo terso e aria di vacanza! Caleta de Fuste è carina, e in hotel ci siamo trovati decisamente bene: avevamo un appartamentino ampio, con terrazzo e angolo cottura, frigo e tele. Dell'angolo cottura non ce ne siam fatti gran che avendo la pensione completa (tutto a buffett,cucina deliziosa, colazioni spettacolari), ma il frigo è utilissimo. Portatevi una borsina freezer con annessi siberini e tenete in fresco acqua e bibite per le gite in spiaggia: in tutti i posti dove siamo andati non c'era un bar!!! Abbiamo affittato l'auto per 5 giorni (28 €/gg), cosa che consigliamo vivamente perchè per poter amare l'isola dovete percorrerla! Con la nostra kia pikanto arancione brillante siamo arrivati alle caraibiche spiaggie di costa calma, alle meravigliose dune del deserto della playa Corralejo e alle scogliere con la sabbia bianca del Cotillo. Abbiamo preferito evitare tutti gli itinerari che comprendevano percosi sterrati, poichè le utilitarie sono coperte dall'assicurazione soltanto sulle strate asfaltate...

Avevamo con noi anche una piccola tendina per ripararci dal vento, che in effetti spira incessantemente.

L'oceano è sempre mosso, e l'acqua non è fredda come tutti pensano (facevamo tranquillamente bagni di 20 minuti!). Sarebbero tantissime le cose da dire ma sintetizziamo con un pensiero: Fuerteventura, sei nel nostro cuore, con i tuoi spazi interminati, i tuoi silenzi e la tua pace...

Grazie di averci regalato questa splendida vacanza!! Ilaria e Stefano

  • 890 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social