Fuerteventura giugno 2007

Per le vacanze estive quest'anno ci siamo recati alle isole canarie,precisamente a Fuerteventura.Dopo vari controlli in internet su voli,alberghi,ecc abbiamo deciso di affidarci alla nostra solita agenzia di viaggi, la quale ci ha proposto un pacchetto turistico mezza pensione per ...

  • di giulia.vaccari
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Per le vacanze estive quest'anno ci siamo recati alle isole canarie,precisamente a Fuerteventura.Dopo vari controlli in internet su voli,alberghi,ecc abbiamo deciso di affidarci alla nostra solita agenzia di viaggi, la quale ci ha proposto un pacchetto turistico mezza pensione per una settimana in un aparthotel, una specie di mega villaggio con tanti appartamenti indipendenti ma con la struttura di un albergo (quindi con piscina,ristorante,animazione).

Decidiamo quindi e prenotiamo il tutto per un tot di 1260 € in due con Volando di Alpitour come tour operator.

10 Giugno Partenza da Bologna alle ore 7 del mattino,con relativa sveglia alle 3.30 per essere in aeroporto al chek in alle 5.

Mezzi addormentati aspettiamo al gate di imbarco e alle 7.00 si parte con la compagnia Neos, che devo dire molto disponibile.

Dopo 4 ore atterriamo a Puerto del Rosario e già l'impatto con la vegetazione dal finestrino dell'aereo è incredibile:paesaggio completamente lunare,un altro pianeta!!! Rimaniamo un pò incerti, sinceramente non ce lo aspettavamo...Ma era solo l'inizio e non volevamo avvilirci subito! Ritiriamo quindi l'auto a noleggio in aeroporto, (vi consiglio di prenotarla per tutta la settimana prima della partenza tramite internet perchè si risparmia un bel pò) e ci dirigiamo verso el Castillo,a circa 10 km a sud dell'aeroporto dove si trova il nostro appartamento.

Arrivati a destinazione sistemiamo i bagagli e in macchina facciamo un giro nei dintorni...Il tempo non era bellissimo,nuvoloso in più eravamo stanchi quindi abbiamo apprezzato poco questo primo giorno alle canarie!Ma non disperiamo,ceniamo e dopo una passeggiata al porto andiamo a riposare.

PS: Al Broncemar beach (nome dell'hotel) purtroppo ci sono un paio di punti a sfavore per noi italiani: il cibo prevalentemente inglese quindi niente scorpacciate o cene gustose; i letti erano davvero orribili!un mal di schiena atroce!! ma la nostra voglia di vacanza superava ogni cosa! 11 Giugno La mattina sveglia presto,colazione con fette di pane e marmellata e succo d'arancia (uniche cose commestibili x noi) e destinazione spiagge di Corralejo.Queste spiagge si trovano nella parte nord dell'isola,sono spettacolari perchè sono formate dalla sabbia bianca che arriva dal deserto del sahara e sembra davvero di essere in mezzo al deserto:il paesaggio cambia completamente,dune bianche anzichè montagne rosse e un mare bellissimo.Potete o parcheggiare sulla strada e farvela a piedi oppure parcheggiare all'interno dell'hotel RIU e prendere lettino e ombrellone ( 2 lettini e ombrellone tutto il giorno 9 €).Sole,mare,pranzo veloce a Corralejo e ancora mare. ATTENZIONE:il vento tira forte e non vi accorgerete che il sole picchia!!!quindi protezione solare almeno 25/30!!!!! Abbrustoliti torniamo in hotel,cena e la sera giro al porto poi a nanna.

12 giugno Sveglia presto,colazione con,questa volta,la brillante idea di "rubare" i panini al buffet per il pranzo!Soluzione che abbiamo adottato fino all'ultimo giorno,almeno non dovevamo ogni volta impazzire per trovare qualcosa da mangiare!Prendiamo la nostra cara e vecchia (ma proprio vecchia!) Clio,direzione Costa Calma e Morro Jable a sud dell'isola.

Decidiamo quindi di percorrere prima tutto il tragitto in macchina,per cercare le spiagge più belle e per vedere un pò di gente. Di spiagge belle ce ne sono ma volontà in quella zona,soprattutto a Jandìa dove anche qiu la sabbia è bianca e l'acqua stupenda.Veniamo colpiti da una in particolare: la Plaja de sotavento di Jandìa...Ragazzi,caraibica!!!bellissima!Ma non ci fermiamo più di tanto,decidiamo di totnarci un altro giorno con calma per godercela meglio.Il viaggio prosegue oltre Morro Jable,dove in realtà non c'è praticamente niente e si conclude al faro de Jandìa,nella punta più estrema a sud dell'isola:spettacolo impressionante,la forza del mare sotto le scogliere e l'infinito..Troppo bello anche se per arrivarci dovete percorrere per una ventina di km una stada tutta curve sterrata ma ne vale la pena! 13 Giugno Decidiamo di innoltrarci questa volta nell'entroterra. Visitiamo Betancuria (paesino storico),Pàjarà e finiamo per l'ora di pranzo all'ostinata ricerca di questa famosa American Star,nave da crociera arenatasi 15 anni fa sulla costa occidentale dell'isola e ormai ridotta a un ammasso di ferraglia,ma che crea un contesto bello da vedere sia per la spiaggia che per la scogliera tutto intorno. PS: ricordate che le strade asfaltate a Fuerteventura sono solo quelle principali;per raggiungere le varie spiagge dovete andare a tentativi e avventurarvi in queste stradine che non sono nemmeno segnalate quindi armatevi di buona volontà e vedrete che ne varrà la pena!! Per trovare la nave dovete proseguire dopo Pajarà direzione Jandìa,troverete un cartello con scritto ZONA MILITARE DIVIETO D'ACCESSO. Dovete entrare e proseguire dritto,non preoccupatevi i militari non ci sono più da una vita,non andate su per la montagna ma giù verso la costa (lo dico perchè noi siamo impazziti per trovarla..)

  • 2523 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social