Week-end di compleanno a Barcellona

Finalmente si parte per il tanto sospirato week-end a Barcellona, organizzato tutto da sola (e con il fondamentale aiuto del Forum di Turisti per caso dedicato alla città!) perchè è stato il regalo di compleanno a sorpresa per il mio ...

  • di kibiusa
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Finalmente si parte per il tanto sospirato week-end a Barcellona, organizzato tutto da sola (e con il fondamentale aiuto del Forum di Turisti per caso dedicato alla città!) perchè è stato il regalo di compleanno a sorpresa per il mio ragazzo.

Partenza venerdì mattina da Bergamo con la Ryanair, arrivo a Girona in perfetto orario. Mentre il mio ragazzo aspettava la valigia io ho fatto la (breve) coda per acquistare i biglietti del bus che porta a Barcellona (21 euro A/R), che all'uscita dall'aeroporto è lì che ci aspetta. Un'ora e 10 di tragitto ed eccoci in città, abbiamo preso la metro all'Arco di Trionfo (facendo un abbonamento T-10, cioè 10 corse da usare anche in più di una persona ad un prezzo scontato) e cambiando linea (ce ne sono tantissime e tutte molto ben organizzate) siamo scesi a Jaume sulla gialla nella zona dove si trovava il nostro Hostal, nel Barrio Gotico.

Dopo un pò di ricerche e richieste di indicazioni un taxista molto gentile ci aiuta a trovarlo spiegandoci che si trova nella zona pedonale.

Così eccoci all'Hostal Coral, vedendolo da fuori viene voglia di cambiare sistemazione, ma ci facciamo forza ed entriamo..Dentro non è affatto male, la camera è carina e spaziosa, come il bagno e tutto è molto pulito.

Andiamo a pranzare lì vicino al Caffè dell'Accademia consigliato sulla Lonley..Location carina, ma il cibo non è niente di speciale e oltretutto è piuttosto caro.

Nel pomeriggio gironzoliamo un pò, la Cattedrale (purtroppo impacchettata per restauri, dove dopo le 17 l'entrata è gratuita), il Palau de la Musica Catalana che però ha tutto esaurito e quindi vediamo solo da fuori, fino ad arrivare in Plaza Catalunya..Enorme e piena di vita.

Non può mancare un giro sulle Ramblas che offrono spettacoli di ogni tipo: artisti di strada, bancarelle,musica e il bel mosaico di Gaudì e poi una tappa al Mercato de la Boqueria meraviglioso con i suoi frutti colorati disposti in perfetto ordine, buonissimi e a buon mercato.

La sera andiamo a cena in un ristorantino romantico sul porto a Barceloneta, El Merendero de la Mari e a lume di candela mangiamo un buonissimo e abbondante antipasto, (lui scampi e io il crudo) e una sfiziosa paella (una di pesce e una diverdure), dolce, vino, acqua e caffè sulle 100 euro, un pò caro ma merita! Il mattino seguente con la metropolitana andiamo a Park Guell..Semplicemente stupendo, avrò fatto una cinquantina di foto, c'è la parte "monumentale" e poi il bellissimo parco allietato dalla musica degli artisti di strada e dalle bancarelle, anche se non mancano le zone più tranquille.

Mangiamo delle Tapas (buone ma le porzioni sono ridotte) in un affollato ristorante sul Passage de Gracia dopo aver visto da fuori la Pedrera (c'era troppa coda per entrare) ci siamo avventurati all'interno di Casa Batllò che mi è piaciuta tantissimo, costa un pò (16.50 a testa) ma ne vale veramente la pena, peccato per il tetto che non si può più visitare (ho letto che fino al 2004 era possibile).

La sera ci dirigiamo verso Montjuic per assistere allo spettacolo della fontana magica..Ritarda di molto l'inizio (doveva iniziare alle 20 e inizia alle 21.30) ma lascia davvero senza fiato! Un bel giro a piedi nella parte olimpica: lo Stadio Olimpico (impacchettato per restauri) e il Palazzo dello Sport Sant Jordi con la bella piazza e la fiamma olimpica.

Pranziamo in un ristorante caratteristico nel Barrio Gotico dove ci portano la sangria nella caraffa di latta! Domenica mattina andiamo a visitare il Camp Nou, lo stadio è immenso, l'ingresso è un pò caro, ma si arriva fino a bordo campo, si può fare un giro sugli spalti, nella sala stampa, negli spogliatoi e poi vista al museo con i vari trofei L'ultimo pomeriggio lo dedichiamo alla Sagrada Familia che è maestosa e a mio parere merita anche una visita all'interno dove si possono ammirare i soffitti altissimi e due meravigliose vetrate colorate. Per il pranzo scegliamo una baguetteria proprio lì vicino..Troppo buone le baguette! Ultimo giro sulle Ramblas e poi (purtroppo!) ci aspetta l'aereo per tornare a casa..Arrivederci Barcellona!

  • 1259 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social