Bellezze di Spagna

Madrid, Toledo e Palma di Maiorca Mi sono accorto di non aver postato un mio diario di viaggio sul sito così rimedio anche se in ritardo, visto che il tour l’ho effettuato un paio d’anni fa: può sempre aiutare nell’organizzare ...

  • di Amsty
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Madrid, Toledo e Palma di Maiorca Mi sono accorto di non aver postato un mio diario di viaggio sul sito così rimedio anche se in ritardo, visto che il tour l’ho effettuato un paio d’anni fa: può sempre aiutare nell’organizzare le proprie visite.

La meta delle nostre ferie è stata scelta in modo rapido e all’unisono: perché non coniugare una bella città con un luogo dal mare favoloso? Detto, fatto: andiamo prima a Madrid e poi ci trasferiamo a Palma di Maiorca, non senza prima aver visitato la splendida Toledo.

Dopo una breve consultazione fra varie agenzie on line, ne troviamo una ottima che, ad un prezzo veramente contenuto, ci permette di trascorrere 16 giorni tra le due città senza dover sborsare cifre folli.

Quindi, prenotato il tour, ci siamo imbarcati su un volo Iberia da Milano per Madrid ma troviamo la prima nota stonata: a bordo non servono più bevande se non a pagamento! Ecco perché il prezzo del volo è economico.

Comunque un paio d’ore senza cibo si può fare ed atterriamo felicemente ed in orario nella capitale spagnola. MADRID Per nostre esigenze, cerchiamo sempre di alloggiare in studios o monolocali e, sempre con una rapida ricerca via Internet, abbiamo scovato un aparthotel al centro di Madrid comodo e molto economico: l’Hotel Tribunal, situato sulla calle Fuencarral proprio di fronte il Museo Municipal (www.Hotel-tribunal.Com) Con la rapidissima nuova metropolitana ci spostiamo dall’aeroporto al centro e già dopo un’ora dal nostro arrivo stiamo in albergo a prepararci per affrontare il nostro primo giorno.

Madrid ci ha molto sorpreso: ci aspettavamo caldo, disordine e trascuratezza invece è stato l’opposto.

Si inizia in genere a visitarla da Plaza Mayor, elegante con la Casa de la Panaderia e la Statua Equestre di Filippo III al centro.

Dalla Plaza in breve ci spostiamo alla Puerta del Sol, che troviamo ingombra di impalcature e cartelloni pubblicitari. Qui s’apre la facciata principale dell’Antigua Casa de Correos con il suo famoso orologio che, a mezzanotte di ogni Capodanno, batte dodici rintocchi: tradizione vuole che ad ogni rintocco vada mangiato un chicco d’uva per aver fortuna.

Davanti l’Antigua Casa si trova lo 0 chilometrico di Spagna, il punto da cui vengono calcolate le distanze stradali mentre all’opposto si trova il simbolo di Madrid, cioè l’orso che mangia i corbezzoli (madrono, da cui forse l’etimologia) e, al centro della piazza, la Statua equestre di Carlo III.

Inoltrandoci per il centro incontriamo il Mercado de San Miguel, situato in una struttura di ferro dell’800 e poi la barocca Collegiata de San Isidro, dedicata al patrono ed ex cattedrale della città: al suo interno statue e dipinti di notevole fattura.

Altre chiese importanti sono: il Monasterio Real de la Encarnaçion, abitato da monache, dall’imponente ingresso e con una ricca sala delle reliquie; San Francisco el Grande, dalla maestosa cupola e con un interno ricco di statue e infine la Basilica Pontificia de San Miguel, barocca con elementi moderni, sulla cui porta spiccano le statue di due bambini martiri a cui era dedicata la precedente chiesa.

Si prosegue poi per le strade e calles fino alla più tranquilla Plaza de la Villa, adorna di giardinetti e dova si trovano l’Ayuntamiento (il Municipio) e la Casa de Cisneros in stile plateresco: al centro la Statua di don Alvaro de Bazan, condottiero spagnolo.

Il Monasterio de la Descalzas Reale è il più insigne monumento religioso di Madrid, poiché l’unico fondato da un reale, la principessa Juana (la guida ce l’ha ripetuto un migliaio di volte), sorella di Filippo II, che trasformò un palazzo civile in uno religioso

  • 3899 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social