Barcellona & carnevale di sitges

Di nuovo a Barcellona, ma questa volta con un obiettivo: il carnevale di Sitges. Partiamo in 4 da Orio al Serio, volo Ryanair che consigliamo vivamente per queste ragioni: costo del volo:Euro 54 a testa a/r. Prenotazione facile e veloce ...

  • di marcobon70
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Di nuovo a Barcellona, ma questa volta con un obiettivo: il carnevale di Sitges.

Partiamo in 4 da Orio al Serio, volo Ryanair che consigliamo vivamente per queste ragioni: costo del volo:Euro 54 a testa a/r.

Prenotazione facile e veloce via internet, con tanto di check in on line, comodissimo Arrivo a Girona e solito bus (Euro 21 a/r) che ci scarica all'Estacio del Nord in piena Barcellona.

Prendiamo un taxi che per Euro 2 a testa ci accompagna all'indirizzo dell'appartamento che abbiamo affittato.

L'appartamento l'abbiamo trovato attraverso www.Chiamabarcellona.Com, agenzia che consigliamo vivamente per varie ragioni: appartamento strepitoso in pieno centro (barrio gotico, a 20m. Dalla Rambla del Raval) costo: 40 euro al girono lo staff di www.Chiamabarcellona.Com è gentilissimo e super efficente e ci ha mandato un sacco di info sulla città, ristoranti, posticini assolutamente fuori dai giri turistici. Eccezionale.

Il sabato ha piovuto tutto il giorno, ma alla sera, appena ha smesso, siamo partiti alla volta di Sitges, con un treno (uno ogni mezz'ora circa) dalla stazione di Sants (50 minuti di viaggio), e ci siamo trovati in mezzo alla FOLLIA PURA.

Maschere di ogni tipo, una marea di gente, e un clima di festa che è cominciato in tarda serata ed è andato avanti tutta la notte, fino all'alba, tra musica, gente che ballava per strada, e una facilità di comunicazione introvabile dalle nostre parti.

Non c'erano carri (li fanno l'ultima sera di Carnevale) ma c'era un'aria di festa palpabile e divertentissima, con una marea di gente in costume, e con i costumi più fantasiosi e bizzarri (nonché trasgressivi) che abbiamo mai visto; e ovviamente il tutto reso ancora più allegro dai litri di sangria e cerveza che scorrevano a fiumi.

Abbiamo consumato le macchine fotografiche a forza di usarle...Bellissimo.

Il rientro a Barcellona alle 8 del mattino è avvenuto su un treno pieno di derelitti che tornavano a casa, sfatti nei loro costumi e nei trucchi ormai sfigurati.

E' stata un'esperienza davvero bella, assolutamente consigliabile a chi vuole passare un carnevale un po' diverso rispetto a quelli che conosciamo noi.

Il giorno dopo è stato dedicato al riposo, passato sulla splendida terrazza privata del nostro appartamento e il lunedì mattina, giornata stupenda e caldissima, ci siamo regalati la prima esposizione al sole senza maglietta in una spiaggia già affollata: si era oltre i 20 gradi e sembrava una giornata estiva.

Il rientro in serata del lunedì, dopo un fine settimana lungo assolutamente da ricordare. E da ripetere.

Ciao a tutti.Marco

  • 1395 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social