Barcellona olè

Ciao siamo Morena e Michele. Per il compleanno di Michele abbiamo deciso di organizzare un viaggietto di 5 giorni a Barcellona. Abbiamo prenotato il volo Catania-Barcellona tramite la Windjet (il volo da Palermo era già pieno) e costato 138 euro ...

  • di Morena e Michel
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao siamo Morena e Michele.

Per il compleanno di Michele abbiamo deciso di organizzare un viaggietto di 5 giorni a Barcellona.

Abbiamo prenotato il volo Catania-Barcellona tramite la Windjet (il volo da Palermo era già pieno) e costato 138 euro a/r (diventati al ritorno molti di più, ma questo lo racconteremo alla fine) e 4 notti, sempre con la Windjet, all’Hotel Auto Hogar per 260 euro totali compresa la colazione.

Dopo circa due ore di ritardo siamo arrivati all’aereoporto di Barcellona e, ricordandoci dei consigli letti su Turisti per caso, siamo saliti sull’autobus A10 che in 40 minuti ci ha portati a Plaza Catalunya.

Qui abbiamo preso un taxi che in un quarto d’ora e per soli 7 euro ci ha portati all’Hotel.

Effettivamente l’Hotel è a meno di 10 minuti a piedi dalla piazza ma eravamo molto stanchi e la valigia pesava.

L’albergo è carino e pulito, le stanze però molto piccole; in compenso è centralissimo e la colazione buona.

Dopo una rinfrescata siamo andati a cenare al ristorante La Fonda che si trova in una delle stradine del Barrio Gotico.

La fila era lunghissima e, dopo mezz’ora, siamo riusciti ad entrare.

Il posto era carino, abbiamo mangiato abbastanza bene anche se la paella non era eccezionale.

2° GIORNO: Abbiamo trascorso la mattina facendo una passeggiata sulla Rambla, il famoso viale alberato di Barcellona, dove si possono ammirare tanti bei chioschi che vendono fiori e animali e gli artisti di strada con i loro bellissimi costumi.

Lungo il viale ci sono tantissimi ristorantini, negozi di souvenir e locali.

Vicino il Teatro Liceu si trova il Mercato della Boqueria, il più grande mercato coperto di frutta e verdura d’Europa.

Al suo interno ci sono tanti chioschi che espongono frutta e verdura di tutti i tipi e provenienza in maniera molto curata e ordinata.

Si possono trovare frutti tropicali che da noi neanche esistono come il mangostan, il rambutan, il carube, il granadine; noi ne abbiamo acquistati un po’, ma sono molto cari, infatti per poco più di 1 kg abbiamo pagato quasi 30 euro! Ci sono anche chioschi enormi con pesce fresco, salumi e quello delle uova che vende pure uova di emù e di struzzo! Alcuni chioschi vendono anche succhi di frutta fresca in bicchieri con cannuccia e macedonie miste con cucchiano dentro la confezione per poterle mangiare in giro.

Arrivati a Placa Catalunya abbiamo fatto un giro al El Corte Ingles, grande centro commerciale di 8 piani dove si trovano le migliori marche della moda, oggetti per la casa ed elettronica.

All’ora di pranzo siamo andati a fare un giro al Mercato di Sant’Antonio che è simile a quello della Boqueria; qui ci siamo fermati a pranzare in uno dei tanti chioschetti dove per soli dieci euro a persona abbiamo mangiato antipasto, secondo con contorno, dolce e bibita! Nel pomeriggio, dopo un breve riposino, siamo andati a visitare la Cattedrale gotica.

La facciata è in fase di restauro ma è possibile salire in cima con l’ascensore per potere ammirare da vicino le guglie e godere di un bel panorama.

All’interno c’è la cripta che custodisce le spoglie di Santa Eulalia, patrona di Barcellona e un chiostro con 13 oche che rappresentano gli anni che aveva la santa quando fu santificata.

3° GIORNO: Dopo un’abbondante colazione abbiamo preso la metro che a Barcellona è efficientissima ( noi abbiamo acquistato il ticket T10 che permette di fare 10 corse in metro e bus) e siamo scesi al Passeig de Gracia, un lungo viale pieno di negozi di lusso e ristoranti.

Su questo viale si trovano due delle più famose opere di Gaudì: Casa Battlò e La Pedrera

  • 852 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social