Agur paesi baschi

8/8 = BG – ZARAGOZA (E) – BAYONNE (F) Partenza nel pomeriggio da Orio Al Serio diretti a Zaragoza.Viaggio tranquillo, arrivati in orario, prendiamo la macchina noleggiata per tempo alla Europcar e ci dirigiamo verso la Francia destinazione Bayonne. Arriviamo ...

  • di lauros
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

12/8= PLENTZIA – GORLIZ- BERMEO (E) Questa mattina ci prepariamo per una nuova escursione, verso la suggestiva insenatura che unisce due paesi storicamente antichi (Plentzia e Gorliz), dove il mare predomina ogni cosa.

Il tempo non lascia prevedere nulla di buono, è nuvoloso e il sole sembra tanto lontano; ci mettiamo in macchina, piantina alla mano e via.

Arriviamo a Gorliz, i bambini nel frattempo si addormentano in macchina. Non abbiamo nessuna intenzione di svegliarli; parcheggiamo lungo il porticciolo turistico e mentre resto a sorvegliare la “ciurma”, il papà fa un sopralluogo nella zona.

Mi accorgo che si sono due coppie di novelli sposi che stanno facendo le fotografie...Carinissimi.

Visto che i pargoli non si destano, proseguiamo verso Bermeo, paese basco marittimo. Qui inizia la riserva della biosfera.

Da non perdere è la chiesetta di San.Juan de Gaztelugatxe, molto suggestiva perché costruito su una piccola isola, collegata da una strada alla costa, Più suggestiva è la vista dalla costa.

13/8 = ESPINOSA DE LOS MONTEROS (E) La domenica, giorno di riposo, dedicato alla visita a quelli che diventeranno “carissimi amici spagnoli”. Per meglio organizzare il viaggio, durante i mesi precedenti la partenza, chiedo aiuto ad Ana (ragazza conosciuta in un forum) che mi da moltissimi consigli e suggerimenti. Decidiamo di andare a conoscere Lei e la sua famiglia. L’intenzione era quella di restare poche ore, al massimo la mattina; in pratica abbiamo tastato la vera ospitalità basca: siamo rientrati all’ora di cena.

Bellissimo paesino in montagna, vicino alla Valle del Lunada (molto verde e pulita). Con l’occasione siamo riusciti a vedere da un “mirador”(punto osservazione) quasi l’intera vallata; Ana ci raccontava che con il bel tempo e cielo pulito si riesce a vedere persino il mare! Molto belle sono anche le Valli de La Sia e de Estacas (rinomate località sciistiche). Qui vicino c’è il “confine” tra la comunità di Cantabria e Burgos Fa freddo e cerchiamo riparo con le giacche a vento.

Torniamo in centro e ci accorgiamo che il paese si è “svegliato” e molte persone si riversano nei locali per prendere un aperitivo e mangiare qualche pintxos.

Ci rechiamo a pranzare e nel frattempo Andrea si addormenta (caduto come un sasso in un sonno profondo), mentre Francesca si dedica alla gattina di casa.

Trascorriamo l’intera giornata con i nostri nuovi amici spagnoli, che ci raccontano molto sulle usanze basche.

14/8= SAN SEBASTIAN/DONOSTIA (Spiagge ONDARRETA, CONCHA, ZURIOLA) (www.Donostia.Org) Ana ci suggeriva di andare a vedere anche le spiagge di San Sebastian , una per ogni occasione: dalla tranquilla con onde basse a quella più frequentata con onde alte per surfisti.

San Sebastian, bella cittadina vicina al confine francese nota anche come stazione balneare, chiamata anche Perla dell’oceano.

Le spiagge La Concha (conchiglia) spiaggia sabbiosa chiusa, molto tranquilla, adatta ai bambini più piccoli, attrezzata e sorvegliata; parcheggio a pagamento a ridosso della spiaggia. Spiaggia molto grande e lunga che si trasforma in una piccola lingua di sabbia quando sale la marea: il “divertimento” è anche quello di vedere la normalità della gente ai continui spostamenti per non essere bagnati.

Questa spiaggia è indicata come un delle più belle d’Europa e rappresentativa della città di San Sebastian.

Spiaggia di Ondarreta ai piedi del monte Igelo, molto aristocratica, sulla quale si affacciano le ville e i giardini; spiaggia ampia, vicino alla Concha

  • 6396 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social