Madrid 2006

Ci siamo ritrovate dopo tanti anni, eravamo compagne/amiche di squadra durante l’adolescenza…abbiamo deciso di “festeggiare” questo evento regalandoci un viaggio….Ma quale la meta? Amsterdam? Londra? Parigi? Copenaghen? Madrid? Capirai, per me che non viaggio mai, ogni destinazione era quella buona…Alla ...

  • di Limo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ci siamo ritrovate dopo tanti anni, eravamo compagne/amiche di squadra durante l’adolescenza...Abbiamo deciso di “festeggiare” questo evento regalandoci un viaggio...Ma quale la meta? Amsterdam? Londra? Parigi? Copenaghen? Madrid? Capirai, per me che non viaggio mai, ogni destinazione era quella buona...Alla fine, lei, che è molto più brava di me, riesce a trovare un volo a buon prezzo per Madrid...Perfetto, la lingua la so (vabbeh, dai sopravvivo e poi c’è sempre il vocabolario di supporto), la Spagna mi piace, non sono troppe ore di volo ed il prezzo è ragionevole (Firenze-Madrid con Meridiana Euro 163.00 A/R).

In meno che non si dica ci ritroviamo cartine e guida alla mano ad organizzare il nostro viaggio... Ven. 8 settembre Ore 8.30: all’Apt di Firenze. L’adrenalina è alta, ma fa presto a scendere: l’aereo ha 3 ore di ritardo per “motivi operativi” (che vorrà mai dire?)...Una cosa è certa, Meridiana non si smentisce mai! Finalmente arriviamo dopo un atterraggio allucinante (i piloti Meridiana hanno uno stile tutto loro!) che ha messo un po’ di agitazione tra i passeggeri, ma mettiamo piede a terra e questo è più che sufficiente. Ma la nostra avventura non è ancora finita, adesso c’è da prendere la metropolitana, ancora 40 minuti di viaggio prima di arrivare al centro città.

La nostra “SALIDA” è Puerta del Sol, e a due passi da lì, proprio dietro Plaza Mayor c’è il nostro Hostal “La Perla Asturiana”. L'htl è carino (negli standard spagnoli) e pulito (oltre gli standard spagnoli), ed il prezzo è decisamente abbordabile (Euro 48,00 a notte per una doppia con bagno, ma senza colazione)...L’unico problema è che siamo al 3° piano senza ascensore e le scale sono davvero ripide e strette, ma ci facciamo coraggio, d’altra parte siamo appena arrivate a Madrid!!! Prima tappa: Plaza Mayor, circondata da palazzi imponenti, alleggerita da tavolini di caffè, al cui centro si erge importante la statua equestre di Filippo III (la prima che vedo di una lunga serie, ahimè!).

Ci dirigiamo verso Plaza de Espana, perchè lì c’è il grattacelo in calcestruzzo più alto del mondo...In calcestruzzo!! Un riposino in piazza, due foto alla statua equestre (un’altra?!) di Don Quixote e Sancho Panza e dietro di loro il monumento a Cervantes e poi si riparte alla volta della Gran Via, la più popolata e ricca di negozietti per fare degli ottimi acquisti...Ma mi raccomando non di domenica, altrimenti si trova tutto chiuso!!! Arriviamo, come d’obbligo a Puerta del Sol (che senza valige fa tutto un altro effetto!), foto sotto l’orso che si arrampica sul corbezzolo (simbolo di Madrid) e poi alla ricerca del Km zero perduto...Perduto proprio, dato che in 4 giorni non siamo riusciti a trovarlo...Sarà sotto i lavori in corso.

Stremate dal viaggio e dal caldo (che scende come una cappa dalle 17.00 in poi) decidiamo che forse è meglio farsi una doccetta...

Adesso siamo pronte, la nostra prima cena, è deciso, sarà a base di paella. Il locale giusto è La Barraca (in Calle Reina 29) consigliata da altri viaggiatori. Arrivate lì la sorpresa non è delle migliori, infatti non avendo prenotato dobbiamo optare per altri lidi...Ma prima di andarcene prenotiamo per l’indomani. La fame si fa sentire ed al primo locale sulla Gran Via ci fermiamo a La Zahara...Sconsigliatissimo! Lo staff non è molto cortese ed i prezzi sono alti rispetto alla media ed alla qualità.

Dobbiamo riprenderci, siamo un po’ deluse dalla cena...Prendiamo i nostri appunti tratti da altri diari di viaggio e leggiamo che in Plaza S. Ana – Calle Huertas c’è un bel po’ di movimento...Ed infatti ci addentriamo e veniamo “aggredite” da ragazzi che distribuiscono super offerte per una cerveza nei vari pub e discoteche che animano il barrio. Prima di andarsene a dormire una fermatina in Plaza Mayor by night...Non pensate di trovare la movida proprio lì, ma lo spettacolo è davvero molto piacevole! Sabato 9 settembre Sveglia alle 8.30 e giù di corsa, in Plaza S. Cruz (dove sta l’hostal) per la nostra prima colazione non proprio madrilena. Infatti optiamo per brioche e cappuccino (prezzo medio circa 3 euro a testa)

  • 200 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social