Madrid, Castiglia, Paesi Baschi, Bordeaux

Per la vacanza di quest’estate mio marito ed io abbiamo deciso di utilizzare la nostra auto per muoverci più liberamente e per essere meno vincolati alla prenotazione di aerei, treni, ecc. Quindi con cartine, depliant e guide alla mano abbiamo ...

  • di Misia71
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Per la vacanza di quest’estate mio marito ed io abbiamo deciso di utilizzare la nostra auto per muoverci più liberamente e per essere meno vincolati alla prenotazione di aerei, treni, ecc.

Quindi con cartine, depliant e guide alla mano abbiamo provato a definire un percorso che ci consentisse di visitare più luoghi possibile tra uno spostamento e l’altro.

La destinazione principale era Madrid ma è stata l’occasione per vedere molto altro “nei dintorni” e lungo il tragitto.

Per chi volesse qualche idea o suggerimento vi propongo davvero di replicare un itinerario del genere (dandovi anche alcune informazioni pratiche) destinato soprattutto a: - chi ha voglia di guidare un po’ anche durante le vacanze (considerando che in totale abbiamo fatto circa 4.300 chilometri in 13 giorni) - chi desidera visitare posti interessanti senza però “stressarsi” troppo - chi ama in particolare la Spagna e non si fa spaventare dal caldo (a proposito del quale vi dirò qualche curiosità...) N.B. Gli alberghi sono stati prenotati in anticipo (un paio di settimane prima della partenza) attraverso il sito www.Bookings.It che consente di dare disdetta della prenotazione fino ad un giorno prima dell’arrivo e non comporta il versamento di alcun anticipo.

1° giorno- lunedì’ 31 luglio – da Torino a Carcassonne Partiti al mattino da Torino abbiamo raggiunto Carcassonne (660 km) nel primo pomeriggio, passando attraverso il traforo del Frejus (costo 31,90 euro) che consiglio per evitare le code chilometriche in questo periodo al confine tra Ventimiglia e Mentone.

Carcassonne, che per noi era solo una “tappa” più o meno a metà strada, in realtà si è rivelata una visita molto piacevole. La città antica risale al medioevo (fu anche rifugio dei Catari nel 1200) ed ha un aspetto decisamente curato (grazie a restauri relativamente recenti). Anche da lontano si ha un’impressione splendida e quando si varcano le mura e i bastioni ti ritrovi improvvisamente indietro nel tempo. Da visitare: la Cattedrale con le bellissime vetrate.

Proprio di fronte si trova uno degli alberghi più affascinanti che abbia visto: Hotel De La Citè che ha uno splendido giardino e stanze che affacciano sui bastioni medioevali. Per un weekend da favola (se avete voglia di spendere circa 300/400 euro a notte)...

E poi, lungo i vicoli, ci sono naturalmente moltissimi negozi (con oggetti ispirati principalmente al medioevo e destinati soprattutto ai più piccoli, ma anche con prodotti tipici della zona) e vari locali in cui mangiare. Noi abbiamo scelto il ristorante “Hostal Troubadours” e abbiamo provato il piatto tipico (molto buono): Il ‘cassoulet’ con fagioli bianchi, salsiccia e cotenna di maiale. Il tutto viene cotto lentamente in un recipiente di terracotta chiamato ‘cassole’.

Albergo: Campanile CARCASSONNE OUEST – costo 73 euro a notte stanza doppia (tra tutti quelli in cui siamo stati, quello più deludente e senza aria condizionata che quindi non vi consiglio, purtroppo però era l’unico rimasto è a quanto pare Carcassonnne è molto affollata nel periodo estivo).

2° giorno – martedì 1 agosto – da Carcassonne a Saragozza Al mattino, dopo aver fatto colazione (“caffè au lait e croissant”) siamo partiti per Saragozza, altra tappa prima dell’arrivo a Madrid. Zaragoza (in castigliano) è una città moderna, con le maggiori attrattive concentrate intorno alla Basilica de Nuestra Senora del Pilar, enorme e meravigliosa che si affaccia sulla Piazza a cui dà il nome.

Non ci siamo fermati molto ma abbiamo avuto il piacere di gustare un’ottima cena in un ristorante tipico aragonese “La Rinconada De Lorenzo” in cui abbiamo provato un piatto caratteristico “Migàs de jamon” (pan grattato con prosciutto) e ottimi e abbondanti spiedini di carne

  • 6911 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social