Madrid, Granada, Malaga

Nonostante sia una "malata d'Africa", quest'estate decido di cambiare meta e di andare in una nazione di cui avevo tanto sentito parlare ma mai visitato: la Spagna. Decidiamo di partire in quattro, io il mio ragazzo e due amici... Uno ...

  • di Piccola
    pubblicato il
 

Nonostante sia una "malata d'Africa", quest'estate decido di cambiare meta e di andare in una nazione di cui avevo tanto sentito parlare ma mai visitato: la Spagna.

Decidiamo di partire in quattro, io il mio ragazzo e due amici... Uno dei quali pero' rinuncia per motivi di lavoro... Poco male, si parte in tre. Partenza 7 agosto da Falconara M.Ma(An), scalo a Monaco, pausa molto breve, aereo confortevole e volece... Siamo a Madrid.

Madrid è una citta' mischiata da cultura e divertimento, caratterizzata da grandi fontane e monumenti.

Sono stata molto entusiasta dalla grandezza del Palazzo Reale, dal Museo del Prado che espone opere dei seguenti artisti: Sandro Botticelli, Caravaggio, El Greco, Francisco Goya, Pieter Paul Rubens, Diego Velázquez, ecc. La popolazione va molto di fretta, le metropolitane sono sempre affollate e veloci, il cibo è buono e costoso, forse anche troppo. A Madrid siamo stati tre giorni, poi abbiamo raggiunto Granada. Sono stata colpita maggormente da questa cittadina, dalla tranquillità e gentilezza della popolazione, da quell'automosfera di magia e del tutto particolare grazie alle radici arabe... Ebbene sì, la strada attorno alla Cattedrale, è caratterizzata da negozietti arabi, in un momento mi sembrava di stare a Naama Bay (Sharm)... Per non parlare dei locali arabi dove la sera prendevamo il the.

La sensazione piu' emozionante e romantica che non dimenticherò mai, è stata nel vedere di notte la Alhambra dall'Osservador de San Nicolai.

Il giorno successivo siamo stati a visitarla, spettacolare per la sua struttura, per i suoi mosaici, per i giardini e per la bellezza delle fontane.

Mi è dispiaciuto lasciare Granada, anche qui siamo stati tre giorni e poi abbiamo raggiunto Malaga.

Abbiamo soggiornato a casa di un amico italiano del mio ragazzo (anche perchè gli hotel e ostelli erano tutti prenotati...) Malaga era in festa per la Feria. E' proprio una festa che risale alla fine dell'800, dura circa 10 giorni, durante il giorno ha luogo nel centro storico della città per poi spostarsi nella notte presso la periferia.

Quest'anno hanno partecipato 6 milioni di persone, pensare che Malaga ha circa 900 mila abitanti! Le macchine si fermano e la città diventa una grande piazza invasa da persone di tutta l'età che bevono, cantano e ballano, sfilano bande musicali, carrozze e le donne e bambine indossano abiti tradizionali.

Anche qui la permanenza vola e la vacanza si sta concludendo. Prendiamo il pulman per Madrid, a dormire ci fermiamo in un ostello di cui lascio il nome perchè ne sono rimasta molto soddisfatta: HOSTAL SAN ISIDRO www.Hostalsanisidro.Com e il giorno dopo, 18 agosto, rientro in Italia. Questo viaggio culturare e di divertimento resterà per sempre nel mio cuore soprattutto grazie a te, Luca, che mi hai dato l'opportunità di vedere posti meravigliosi. Raffaella

  • 1753 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social