Costa brava y madrid: movida y cultura

Per il terzo anno consecutivo ho passato le mie vacanze in Spagna. È proprio vero, ti rimane nel cuore, ti fa venire voglia di scoprire ogni volta un angolo nascosto, di visitare nuovi posti, di assaporare nuovamente questa “movida española” ...

  • di La Redazione
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Per il terzo anno consecutivo ho passato le mie vacanze in Spagna. È proprio vero, ti rimane nel cuore, ti fa venire voglia di scoprire ogni volta un angolo nascosto, di visitare nuovi posti, di assaporare nuovamente questa “movida española” di cui tutti parlano, ma che è difficile da spiegare a parole... Dopo la Costa Brava nel 2004, e la Costa del Sol l’anno scorso, quest’anno io e Chiara decidiamo che è giunto il momento di partire alla volta della Costa Blanca. Tante mete possibili, ma una ci sembra la più appropriata: Benidorm. Ci sembra perfetta, piena di divertimenti, una bella e lunga spiaggia, e punto di partenza ideale per la scoperta dei dintorni. Lei è reduce dalla laurea, io sono in clima pre – Erasmus, visto che a metà settembre tornerò nella penisola iberica per 6 mesi universitari.

Partiamo il 29 luglio da Orio al Serio, volo prenotato via internet, compagnia Ryanair, destinazione: Valencia, sola andata. È vero, Valencia è un po’ più distante da benidorm rispetto ad alicante, ma risparmiamo moltissimo sul volo. Dico “sola andata” perché il ritorno lo abbiamo prenotato, sempre via internet, da Madrid, per il 12 agosto, questa volta con la compagnia Easyjet.

Il volo dura complessivamente 2 ore, senza scali, fortunatamente in orario, e arriviamo a Valencia intorno alle 13.30. Taxi fino alla stazione degli autobus (circa 20 minuti) e qui autobus per Benidorm con la compagnia Alsa, la migliore spagnola. Il tragitto dura quasi 3 ore, ma ne vale la pena, così ci possiamo riposare e ammirare il paesaggio... Benidorm si distingue subito, per i grattacieli di 20 piani o più, ma tutto comunque armonico, non sono altezze che “stonano” con l’ambiente, ne fanno parte e lo completano benissimo... L’autobus si ferma in Avenida Europa e noi decidiamo di raggiungere il nostro hotel – Sol Pelicanos Ocas, in Calle Gerona, della catena Sol Melìa – a piedi. Mai scelta fu più sbagliata! L’hotel non era proprio “dietro l’angolo” come sembrava dalla cartina, e ci siamo arrivate in preda ai crampi da valigia (e della fame)... Poi l’hotel si è rivelato veramente azzeccato, posizione perfetta - a 5 minuti a piedi dalla Playa Levante e vicinissimo alla zona dei locali – oltre ad essere veramente bello come struttura: due edifici, uno di 14 piani e l’altro di 11 (il nostro), svariate piscine di cui una tropicale con colonne e idromassaggio, animazione ben curata con divertimenti sia per bambini che adulti... e anche sul servizio ristorante non abbiamo avuto di che lamentarci! Benidorm è divisa in due da un promontorio (da cui tra l’altro si gode una magnifica vista della costa): la Playa Levante è quella più movimentata, con locali e negozi di souvenir e condomini sulla spiaggia; la Playa Poniente è più tranquilla, ma ci fidiamo delle indicazioni delle guide, perché in realtà non abbiamo controllato di persona! Di mattina in mezzo al mare montano una piattaforma con trampolini e amache, un vero divertimento che si aggiunge ai classici offerti dalla spiaggia (campi da beach volley, pedalò...).

Per chi è a Benidorm e ama questo genere di cose, una visita al parco tematico Terra Mìtica è d’obbligo. Con l’autobus urbano (costo: 1 euro), che si prende tranquillamente da Avenida del Mediterraneo e in 20 minuti circa ti porta direttamente all’ingresso del parco. Il biglietto d’ingresso costa 33 euro, non proprio economico se paragonato per esempio a Gardaland, ma vi assicuro che ne vale la pena! Poi molti hotel o agenzie sul lungomare di Benidorm praticano sconti se si acquista prima il biglietto, per cui si arriva a risparmiare fino a 10 euro..

  • 2310 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social