Mini-vacanza in Solvenia

Breve soggiorno tra le meraviglie di Lubiana, il lago di Bled e le grotte di Postumia

  • di butronfio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Premetto che non sono stipendiato da nessun ente turistico sloveno, nonostante leggendo questo diario si possa credere il contrario. Forse siamo partiti con delle aspettative non troppo alte, ma la nostra mini-vacanza slovena si è rivelata una bellissima e piacevolissima sorpresa. Pochi altri nostri viaggi, infatti, sono stati così semplicemente perfetti.

Mercoledì 24 febbraio

Partenza da Ferrara verso le 10.30 del mattino. Due ore di auto (circa 16€ di autostrada) e siamo a Palmanova (UD). Il centro storico della piccola cittadina friulana è proprio come me lo immaginavo: eccezionale. Ci fermiamo a pranzo alla Campana d’Oro. Triglie in saor, tagliatelle con radicchio e speck, gnocchi con ricotta affumicata e cannella, finocchi alla curcuma, mezzo litro di merlot, una bottiglia d’acqua, un dolce, 2 caffè. 50€ onesti. Trattoria rustica ma di qualità e tanta simpatia da parte dei titolari. Ripartiamo dopo una brevissima sosta nella piazza centrale. Al confine ci procuriamo la vignetta per circolare sulle autostrade slovene. 15€ per una settimana. Alle 16.00 giungiamo in Hotel a Lubiana. Birokrat. 4 stelle slovene, cioè 3 stelle italiane. La scelta è ricaduta su questo hotel poiché per 4 notti era in offerta a 200€, colazione e parcheggio privato compresi. Confesso che, a causa di esperienze negative precedenti, qualche pregiudizio ce l’avevo. Del tipo “tanto ci diranno che il parcheggio è completo, oppure è a un kilometro dall’hotel, oppure non è del tutto gratis” o anche “il wi-fi non funzionerà, o sarà accessibile solo dalla hall, o sarà gratis solo per le prime 24 ore”, eccetera, eccetera… E invece. E invece il parcheggio è dietro l’hotel, protetto da un cancello, completamente gratuito e libero, con alcuni posti anche coperti! E il wi-fi si è rivelato il miglior wi-fi mai avuto in un hotel! E la receptionist parlava benissimo l’italiano! E le stanze sono arredate in maniera moderna e con mobili nuovi! Tutto funziona bene. La colazione non è variegatissima se proprio vogliamo trovargli un difetto. Ma è quasi una forzatura. Per tutta la vacanza mi sono chiesto dove stava la fregatura. Ora che sono tornato devo riconoscere che non c’è stata nessuna fregatura, è stata semplicemente una scelta azzeccatissima. Ci riposiamo e ci prepariamo per uscire a cena. Non vogliamo prendere l’auto, così puntiamo sull’autobus. A 50 metri dall’hotel c’è una fermata dove passano tre linee che vanno in centro (6, 8, 11). Il biglietto lo vendono alla reception. Più di così non so cosa dire. La perfezione. Girando un pochino tra le vie del centro finiamo in un locale messicano. Cantina Mexicana. Tacos con todos, chimichanga di pollo, due birre. 25€ in tutto. Sì sì, avete capito bene, non a testa. 25€ in tutto. Ero talmente pieno che la pelle della pancia mi tirava come una pelle di tamburo. Buonanotte.

Giovedì 25

Si parte verso le 10.30 alla volta di Bled. Tutta autostrada. Ben segnalata. 55 Km, 40 minuti. Nevica. Il paesaggio è un vero spettacolo. Il lago di Bled sembra uscito da una favola. Parcheggiamo lungo la strada che costeggia il lago, vicino al centro. 5€ per tutto il giorno. Il parcheggiatore parla italiano. Dopodichè facciamo tutto ciò che di turistico si può fare in bassa stagione. 283 gradini in salita per raggiungere il castello. 10€ l’ingresso. Molto bello. Panorama incredibile! Bar chiuso, per cui 283 gradini in discesa per raggiungere un bar in centro. Park Kaverna Cafè. 1 fetta di torta (ma grande così), due bottiglie d’acqua, due cappuccini. 13€

  • 12255 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social