Scintillante e rigogliosa Skiathos

Skiathos: mare, ricca vegetazione, canto di cicale e grilli, sabbia dorata, ghiaia, ciottoli, vita...e molto altro!

  • di fraweb
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

Ciao a tutti, a metà Luglio di quest’anno (2010) sono stata a Skiathos, isola greca che fa parte delle Isole Sporadi.

Skiathos è un’isola molto verdeggiante, ci sono moltissimi ulivi e pini, io ho alloggiato in un bell’appartamento a Troulos, che aveva molto spazio fuori, dove si poteva stare in tutta tranquillità a godersi un pò di relax, cullati dal canticchiare delle molte cicale, dei grilli e dal verso simpatico di qualche cornacchia...Skiathos è anche questo, protagonista è la natura e il mare.

Rispetto ad altre isole greche, essa si differenzia, oltre che per il suo aspetto così verdeggiante (un verde intenso e vivace), anche per il fatto che le sue casette hanno i tetti rossi, minore è la presenza di chiesette, comunque anche qui ce ne sono diverse, per lo più di piccole dimensioni.

In quest’isola è molto diffuso l’uso della pietra (che ha belle tonalità sull’arancione) per la costruzione di taverna, casette e muretti.

Una delle prime cose che colpiscano il visitatore appena la si vede è anche la presenza di molti isolotti, che la rendono davvero particolare.

Quest’isola ha moltissime spiagge, di varia tipologia: di sabbia dorata, più o meno fine, ma anche ghiaia e ciottoli. Alcune sono più facilmente accessibili, anche direttamente in auto, altre sono un pò più difficili da raggiungere, c’è da percorrere magari qualche sentierino ripido, in discesa, oppure un tratto di percorso a piedi.

Alcune spiagge sono più frequentate e animate, altre invece sono più solitarie e tranquille.

La maggior concentrazione di spiagge si trova nella parte Sud dell’isola, sono anche quelle più frequentate; questa zona è anche la meno ventosa, infatti qui troverete quasi sempre mare calmo.

La parte Nord ha spiagge più selvagge e solitarie, le strade in questa zona sono per lo più sterrate, qui tira più forte il vento e quindi il mare è più mosso.

Per quanto riguarda le spiagge, alcune particolarmente belle sono:

- Lalaria e Kastro, spiagge della parte Nord dell’isola, visitate durante un bellissimo giro in barca, che mi ha permesso di vedere un pò tutta l’isola via mare.

Dal porto vecchio di Skiathos ogni mattina partono imbarcazioni con varie destinazioni, se saprete un pò concordare il prezzo potrete fare un bel giro dalla mattina al pomeriggio inoltrato a prezzi economici.

La gita in barca che ho fatto io prevedeva come tappe:

La vista dalla barca della “dark cava”, poi la sosta alle stupende Lalaria e Kastro, la fermata nella spiaggia di Megalos Aselinos con pranzo alla taverna ivi presente (a proprie spese) e infine la sosta all’isola di Tsaugrias.

Lalaria è stupenda, bellissima, assolutamente da vedere (si raggiunge solo in barca), spiaggia di ciottoli bianchi rotondi e lisci.

Alle sue spalle alte e bianche pareti rocciose, da un lato la famosa e molto fotografata pietra forata (la “Trypia Petra”), acqua dai colori fantastici, uno spettacolo!

Sarebbe bellissimo essere lì da soli, per potersi godere ancora più pienamente questa straordinaria bellezza della natura...la sosta prevista dalla gita che ho fatto è di circa un’ora.

Kastro ( che è la “Old town”) ha una bellissima spiaggia, davvero particolare e suggestiva, anche questa mi è piaciuta davvero moltissimo, con ghiaia più o meno fine fatta di sassolini bianchi e neri, ci sono anche rocce scure che fuoriescono dall’acqua.

Da vedere ci sono inoltre delle interessanti rovine, per vederle bisogna fare un percorso in salita, un pò impegnativo, che richiede un pò di tempo

Annunci Google
  • 15017 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social