Siviglia: la primavera in febbraio

Una città bellissima, piacevole da girare a piedi e con un clima meraviglioso

  • di saby73
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Siviglia, una città bellissima, piacevole da girare a piedi e con un clima meraviglioso!

Abbiamo prenotato in dicembre un pacchetto volo+hotel ad un prezzo interessante: 170,00 euro a testo per volo ryanair bologna/siviglia + 3 notti in hotel in centro storico con trattamento di pernottamento e prima colazione.

Siamo partiti con una coppia di amici e le loro figlie sabato sera (volo un pò in ritardo a causa del ghiaccio formatosi sulle ali dell'aereo) e siamo arrivati a Siviglia dopo mezzanotte. L'atterraggio è stato perfetto, dopo una discesa turbolenta in mezzo al temporale e diciamo che il primo impatto dal punto di vista meteorologico non è stato dei migliori: la pioggia però iniziava già a calare di intensità quando siamo scesi dalla scaletta dell'aereo! Abbiamo preso il taxi per raggiungere l'hotel Cervantes, in centro, in calle Cervantes. L'hotel è un tipico palazzo andaluso, con patio interni e le stanze che si affacciano su di essi. La nostra stanza era carina e pulita, con bagno un pò piccolo, ma dotato di tutto il necessario.

Ci siamo alzati di buon ora e c'era un bellissimo sole, con cielo azzurro e temperatura gradevole. Dopo la colazione in hotel siamo usciti per esplorare la città: Siviglia è bella, le strade e i palazzi sono di per sé interessanti da ammirare e poi tutte le via ed i patio sono pieni di alberi di arance! Oggi il clima è primaverile e si passeggia piacevolmente con una giacca leggera. Arriviamo dopo piazza del Municipio alla Cattedrale, ma di domenica apre solo al pomeriggio, quindi andiamo subito all'Alcazar. Non troviamo fila, perchè ha appena aperto e così abbiamo la possibilità di visitare le varie ale del palazzo e i giardini in discreta tranquillità. L'architettura araba è bellissima ed i giardini sono davvero molto belli e curati.

Dopo l'Alcazar camminiamo fino alla mitica Piazza di Spagna: è immensa, bellissima, un'oasi di tranquillità da girare a piedi, in barca, oppure in carrozza! Abbiamo scattato tante foto e ci siamo goduti il calore del sole: semplicemente fantastico dopo i mesi di freddo di casa... Abbiamo proseguito la passeggiata negli attigui giardini di Maria Lorena, un bellissimo e ampio parco cittadino.

Siamo tornati nella zona più centrale per un veloce ed economico pranzo e poi via di nuovo a goderci la città.

Siamo arrivati fino al Metropol Parasol, dove il biglietto dell'ascensore include anche una bibita al bar. Abbiamo apprezzato sia la bibita che gli splendidi scorci della città dall'alto. La struttura è moderna, ma integrata bene nella città e soprattutto durante le caldissime estati offre un pò di ombra per riposarsi e rinfrescarsi.

Dopo la pausa relax abbiamo gironzolato ancora per il centro fino alla Alameda de Hercules, una zona pienissima di locali e di gente. Abbiamo scelto di cenare qui, da 100 Montaditos e di nuovo abbiamo trovato prezzi davvero abbordabilissimi! Non potrei vivere di sole tapas, ma per qualche giorno sono un'ottima soluzione, soprattutto per il portafoglio.

Anche la seconda mattina abbiamo trovato bel tempo e temperature buone, quindi siamo andati a piedi fino a Triana: il quartiere è pieno di fascino, peccato che il lunedì fosse chiuso il Castillo di San Jorge (sede dell'Inquisizione) e anche tutte le chiese. Abbiamo trovato solo una minuscola chiesetta barocca aperta, però ci siamo rilassati passeggiando lungo il fiume, ammirando la Giralda da lontano che si staglia inconfondibile nel cielo blu

  • 6443 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social