Breve Giuda Pratica

Breve Guida di Viaggio in Syria Non è questo un racconto di viaggio, ma solo una sintesi di informazioni di ordine pratico per un viaggio di una settimana in Sirya autonomamente gestito. VOLO Da Malpensa a Damasco con Alitalia, volo ...

  • di flamingjune
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Breve Guida di Viaggio in Syria Non è questo un racconto di viaggio, ma solo una sintesi di informazioni di ordine pratico per un viaggio di una settimana in Sirya autonomamente gestito.

VOLO Da Malpensa a Damasco con Alitalia, volo di 4 ore in notturna, orario orribile ma la maggior parte dei vettori europei opera questo tipologia di orari.

AEROPORTO Malgrado l’arrivo alle 3 di notte, l’aeroporto è trafficatissimo e non ci sono problemi a trovare un taxi. La corsa, il prezzo è fisso, è di 600 lire, meno di 10 euro. Si impiegano una ventina di minuti per raggiungere il centro città.

CAMBIO A fine dicembre 2007 il cambio era di 70,59 lire siriane per 1 euro. Gli hotel trattengono fra il 3 e il 5% di commissioni. In banca, numerosi gli uffici, non si pagano commissioni. Largamente accettati anche Euro e Dollari. Poco utilizzabili le carte di credito, a parte i negozio più grandi in centro e i ristoranti che sono maggiormente frequentati dai turisti. Diversi i Bancomat.

CLIMA A fine dicembre dal tramonto alle 11:00 del mattino la temperature si aggirava intorno allo 0; di giorno il bel sole splendente faceva salire le temperature fra i 12 e i 14 gradi.

SPOSTAMENTI Pochi i bus cittadini, molto numerosi i taxi, spesso sgangherati ma validi. Una corsa in città costa fra le 50 e le 100 lire, bisogna accordarsi prima, sempre. Nelle ore di punta più essere complicato trovare un taxi libero. In ogni caso bisogna tener presente che la maggior parte dei tassisti non parla né legge l’inglese, quindi può spesso essere complicato farsi intendere. E’ consigliabile farsi scrivere, in hotel, in arabo il nome del luogo in cui si vuol andare, e risolvere così inutili perdite di tempo. HOTEL Prenotato direttamente dal sito dell’albergo abbiamo scelto il Four Season, il migliore della città indubbiamente, raffinato ed elegante, a 15 minuti a piedi dal centro. Ottima la colazione, disponibilità ed efficienza del personale garantita. La camera doppia è costa 16.400 lire, pari a circa 230 euro. Anche buono, fra gli hotel di lusso, il Meridien, meno costoso e più decentrato. Assolutamente “stantio” il famoso “Cham Palace”.

Fra gli hotel più economici ho visionato l’ Al-Fares Palace, semplice e pulito, in una zona centrale molto trafficata, con camere doppie da 2200 lire, circa 33 euro.

CIBO Numerosi dappertutto i chioschi di shawarma, lo spiedone di carne tagliata sottilmente e servita impiattata o arrotolata nella focaccina sottile che è il tipico pane arabo. Si spende dalle 30 alle 60 lire.

Molti anche i ristoranti, tutti nella Old City, generalmente antiche case damascene trasformate in ristoranti piacevoli e in cui si mangiano più o meno le stesse cose: piatti di carne e numerosi “mezze”, antipasti, a base di prodotti locali, come melanzane, pomodori, olive, prezzemolo, generalmente molto buoni. Il livello delle strutture è buono, con punte d’eccellenza, , e il cibo di ottima qualità. Si spende fra le 300 e le 500 lire, nei ristoranti migliori della città, quindi mai più di 7 euro a persona!!! COSA VEDERE A DAMASCO _Old City. E’ il cuore della città, all’interno di antiche mura che si aprono all’esterno attraverso numerose Porte o Bab, molto trafficate. Il modo migliore per visitarla è percorrere la Sharia Medhat Pasha, o Straight St., l’antica Via Recta che taglia in due mezzi la città vecchia, ed entrare nelle numerose viuzze che diramano dalla strada principale. Entrare da Bab Al-Jabiye e giungere all’altra estremità, Bab ash-Sharqi, nel pieno del quartiere cristiano

  • 1136 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social