Siria e Libano fai da te

Come ormai buona abitudine, sperando di essere utile ai prossimi viaggiatori, eccovi un breve resoconto del viaggio appena concluso (ahimè). Cominciamo con un breve riassunto organizzativo ed economico. Viaggio autoorganizzato. Visto: fatto direttamente all’ambasciata siriana a Roma. Abbiamo fatto il ...

  • di chebellavita
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 
Annunci Google

Come ormai buona abitudine, sperando di essere utile ai prossimi viaggiatori, eccovi un breve resoconto del viaggio appena concluso (ahimè).

Cominciamo con un breve riassunto organizzativo ed economico.

Viaggio autoorganizzato.

Visto: fatto direttamente all’ambasciata siriana a Roma. Abbiamo fatto il visto per più ingressi volendo passare dal Libano per poi rientrare in Siria. IMPORTANTE: tenetevi 200 lire siriane a testa per la tassa di uscita da pagare in aeroporto. Accettano solo quelle e se non le avete siete costretti a cambiare (se avete un pezzo da 50 euro vi tocca cambiarlo tutto).

Durata due settimane, dal 4 al 18 giugno.

Costo in due, 2.000 € circa (viaggio, trasporti, cibi, alberghi, ecc. Tutto compreso).

Volo diretto da Milano prenotato in agenzia con Syrian arab airlines. 400 € circa a testa.

Alberghi prenotati via internet, seguendo le indicazioni della guida Lonely Planet (stavolta ci ha un po’ deluso). Costo medio 35/40 € salvo a Damasco.

Itinerario: Aleppo (+escursione a Ebla)-Dar Es Zur (+ escursione a Mari)-Palmyra-Hama (Krak dei cavalieri)-Jounieh-Damasco. Con pullman locali, minibus e taxi. Per muovervi in taxi in città procuratevi un bigliettino in arabo dell’albergo, così il taxista ha un’idea di dove portarvi.

Clima: caldo, ma rientrati a Milano si può dire che fosse un caldo sopportabile, anche se a metà giornata stare fuori diventa faticoso.

Cambio: con un euro si cambiano 64 lire siriane, con un dollaro 50. In banca non c’è commissione. Cambiate in banca (in alcuni casi aperta anche nei festivi, ma non ci contate ovunque). Ad Aleppo non c’è più l’ufficio centrale di cambio. In alberghi, ristoranti e negozi i dollari sono ben accetti ovunque, gli euro li prendono ma di solito ci si perde qualcosa sul cambio. Scordatevi le carte di credito perché dove ci sono c’è una sensibile commissione.

Vaccinazioni: fatta antitetanica e antitifica, epatite A non fatta (facoltativa).

Senza annoiarvi col racconto dettagliato delle mie vacanze, vi dò alcuni accenni ed impressioni generali, se poi qualcuno vorrà approfondire mi contatti pure.

In tutta la Siria, ma soprattutto ad Aleppo, troverete un gran contrasto tra il centro -con donne in nero velatissime e perfino con guanti e uomini con abito beduino tradizionale- e la città nuova; tacchi, gonne corte, magliettine e chiome al vento, giacche, cravatte e jeans un po’ tamarri. Il contrasto più forte sarà vedere gruppetti di amiche di cui una completamente imbacuccata, una con un discreto foulard, una in jeans e maniche corte e che magari fuma. Se non fosse che chiaramente c’è una forte pressione sociale e familiare, per certi aspetti viene da pensare che sia quasi un fatto di moda. A proposito di contrasti, sarà questione di gusti, ma l’offerta hard core dei negozi di intimo femminile fa pensare che sotto veli e pastrani la tradizione lascia il posto alle fantasie più sfrenate.

Tutti coloro che temono mancanza di igiene e pulizia possono stare tranquilli: ovunque è un continuo pulire e lavare; il suq che a sera è ridotto maluccio, la mattina dopo è pulitissimo, nei ristoranti, anche modesti, c’è sempre un lavandino e i bagni sono più che dignitosi.

La Lonely ha preso alcune cantonate non attribuibili ai due anni passati dall’ultima edizione disponibile del 2004: i musei costano la metà del prezzo riportato (meglio), a mio giudizio alcuni locali non meritano la considerazione riservata e altri meritevoli mancano, la sezione alberghi medi a Damasco è completamente sbagliata: trattasi di topaie a prezzo di alberghi medi, per qualche euro vale la pena di cambiare categoria, e io non sono uno schizzinoso

Annunci Google
  • 4497 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social