Singapore che fortuna!

Il racconto fa parte del viaggio in Malesia nella sezione ASIA-Malaysia- Titolo viaggio: Malaysia Peninsulare e Singapore... 12 Luglio: Redang - Singapore Partenza alle 8.00 in barca per l’aeroporto di Redang, ci attende un addetto della Berjaya air (non ce ...

  • di Fla
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Il racconto fa parte del viaggio in Malesia nella sezione ASIA-Malaysia- Titolo viaggio: Malaysia Peninsulare e Singapore...

12 Luglio: Redang - Singapore Partenza alle 8.00 in barca per l’aeroporto di Redang, ci attende un addetto della Berjaya air (non ce l’aspettavamo!) che ci carica in macchina e ci porta all’aeroporto da dove partiamo alle 9.50 per Singapore con un 4 motori da 48 posti.

Arriviamo a Singapore con la pioggia, anzi che dico, con il diluvio! Il tempo di raggiungere l’interno dell’aeroporto e siamo completamente bagnati da capo a piedi nonostante l’incerata e l’ombrello.

Saliamo in taxi bagnati e infreddoliti(aria condizionata a palla come al solito) il taxista ci da il benvenuto in città facendo uno specie di show promozionale di Singapore, “Singapore is a safety city, Singapore is beautiful” ecc ecc. E ci dice anche che siamo stati fortunati che ha piovuto perché la polizia dell’aeroporto ha chiamato i taxi sufficienti per tutti i passeggeri visto che normalmente nell’aeroporto di SELETAR non ci sono taxi e bisogna chiamarli telefonicamente(menomale!).

Arrivati in albergo il “the Elizabeth” cambiamo al volo qualche euro in Dollari di Singapore per pagare il gentile taxista. Dopo una breve attesa ci comunicano che la camera non è disponibile in quanto molte persone hanno prolungato il soggiorno e l’albergo è pieno e che saremo trasferiti in un altro hotel , difatti ci pagano il taxi e ci spediscono all’Orchard Parade Hotel di categoria superiore proprio su Orchard Road che fortuna un’altra volta!! E finalmente siamo in camera, sistemate un po’ di cosette scendiamo subito per andare in giro per la BEAUTIFUL SINGAPORE yeah! Dopo vari giri nei numerosissimi centri commerciali prendiamo un taxi e andiamo nel quartiere di Clarke Quay, lungo il fiume ci sono un ristorante dietro l’altro dalla cucina italiana a quella spagnola, messicana, giapponese abbiamo l’imbarazzo della scelta, è tutto colorato e molto vivace, sul fiume ci sono le barcone tipiche per poter fare una romantica escursione, è tutto così perfetto che sembra finto! Ci fermiamo da “Hooters” dove ci servono delle graziose cameriere in mini pantaloncini.

13 Luglio: SINGAPORE Dopo una colazione in ambiente chic da film americano, chiediamo alla reception informazioni per i pullman per tornarea Kuala lumpur, ci propongono di comprare i biglietti per nostro conto, il costo del servizio è un po’ caro quindi decidiamo di andare in stazione e comprarli noi stessi. La stazione si trova a Lavender street dove acquistiamo i biglietti della Transnational per l’”economic bus” che costano 25$S a testa, abbiamo decisamente risparmiato un sacco di soldi provvedendo da soli.

Quindi dedichiamo la mattinata al quartiere cinese per acquistare qualche souvenir e dove ci facciamo fare un bello quanto doloroso massaggio di riflessologia plantare.

Visitiamo un tempio induista dove rincontriamo una coppia di francesi che erano al Taman negara con noi, che bello quando si vedono facce conosciute!ma loro avrebbero continuato il viaggio in Indonesia, e noi?...Siamo quasi alla fine, non ci posso pensare! Pomeriggio a SENTOSA ISLAND, eravamo così contenti di prendere la cable car...E invece arrivati al monte Harbour ci dicono che la cabinovia è chiusa per manutenzione, ammazza che sfiga, ci siamo rimasti troppo male.

Vabbè, andiamo in pullman, il biglietto per entrare a Sentosa si fa quando ci si arriva, ci sono tre o 4 linee di pullman colorati che portano alle varie attrazione dell’isola, noi prediamo la blu line per andare all’underwater worl. Rimaniamo delusi dall’acquario, si, è bello il tunnel lungo 85 metri dove squali, mante e creature marine mostruose ti passano sopra la testa, ma non c’è altro, abbiamo letto che era l’acquario asiatico più grande...Mah..

  • 739 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social